Cerca

Under 19

Busca-Pinerolo: Fraire ottiene i primi tre punti grazie a Bressi, un Pinerolo nervoso non trova il pari

I Grigi infliggono la prima sconfitta stagionale a Primerano e ai suoi, che si arrendono noostante l'uomo in più nel finale

 Calzia e Bressi Busca Under 19

A sinistra Calzia, autore di un match strepitoso e a destra Bressi, autore del gol vittoria contro il Pinerolo

Un 1-0 pesantissimo per il Busca di Giorgio Fraire, che trova la prima gioia stagionale contro una big come il Pinerolo, al primo stop dell'anno. Per i Grigi la decide Bressi al 35’ su corner, ma la partita vede il Busca finire in 10 per un rosso a Borghino, oltre a un gol annullato a Samake per fallo sul portiere. Partita che porta in dote due difese granitiche e brave a sventare i pericoli, con gli attacchi decisamente imballati, soprattuto in zona tiro. La spuntano di poco i padroni di casa che devono anche resistere all’assedio finale del Pinerolo, che non porta però i frutti desiderati. 

Busca meglio. Il Busca è reduce dalla trasferta a Cherasco conclusasi con una sconfitta per 2-1, mentre di animo opposto è il Pinerolo che lo scorso turno in casa ha battuto 3-1 il Garino. D’animo opposto anche la classifica che vede gli ospiti arrivare alla quinta giornata con 10 punti in virtù di 3 vittorie e un pareggio, con 12 gol fatti e appena tre subiti. Di contro il busca è sul fondo della classifica parimerito con Pancalieri e Caraglio a 0 punti con 4 sconfitte che vedono l’attacco con appena 2 reti all’attivo e la difesa con 9 subite. Busca che va sottolineato come nelle ultime tre gare abbia perso solo per un gol di scarto, anche contro la Monregale che è stata in grado di fermare 2-2 proprio il Pinerolo alla prima giornata. Di contro Fava, estremo difensore ospite, si presenta a Busca con il record ci porte inviolate in questo inizio di stagione, già ben 2 su 4 match disputati. Ma veniamo al match dove bastano già 2’ per avere il primo corner a favore del Pinerolo, ma il tiro di Micelotta è murato e non porta a nulla. La partita stenta a decollare con il Busca e il Pinerolo che si affrontano a viso aperto ma nessuna delle due formazioni ha intenzione di rischiare e scoprirsi cosi precocemente. E così si passa al 9’ con il primo fuorigioco del match, sempre con protagonista il Pinerolo. Le difese contrastano davvero bene ogni iniziativa, complice anche una serie di errori nell’ultimo passaggio da parte dei due centrocampi. Protagonista di questi primi 15’ è senz’altro Calzia, migliore in campo in questa prima frazione, con ottimi stop e con una serie di falli subiti che portano anche al primo giallo a sfavore di La Gamba. Al 17’ ci prova il Busca, che con carattere si spinge lungo la fascia sinistra con Dutto e serve al limite dell’area capitan Otta che finta bene il primo tiro ma sul secondo viene murato da Ferrato. Al 18’ è ancora uno spavaldo Busca che prova a portarsi in vantaggio ma dalla mischia in area si salva Fava nonostante una serie di deviazioni. Di contro risponde presente Negro, che toglie dall’angolino basso sinistro un ottimo tiro, ma dal corner il Pinerolo non capitalizza. Al 21’ uno degli episodi più controversi del primo tempo: Calzia recupera con caparbietà un pallone a centrocampo e lancia Samake a rete che viene anticipato da Fava al quale scappa la sfera con conseguente rete di Samake, ma l’arbitro annulla tutto per fallo sul portiere. È solo il terzo fallo del match da parte del Busca contro i molti falli che invece commette il pienerei tentando di giocare d’anticipo. Il primo vero tiro in porta da parte del Busca arriva al 26’ quando Chiotti gira di testa un corner ma Fava è sulla traiettoria e non fatica a bloccare. E mentre anche Otta viene ammonito, assistiamo ad un occasione per gli ospiti: cross di Arduino che attraversa l’area e sul quale Di Modugno non può arrivare, ma la sfera cade tra i piedi di Musso che si coordina e calcia ma la palla si alza troppo. Al 35’ abbiamo un’altra occasione per i padroni di casa ma la punizione sulla trequarti che Montaldo calcia finisce sulla testa di Dutto che colpisce bene ma la palla esce a lato. Al 40’ l’occasione è per il Pinerolo ma la punizione di capitan Musso di si alza sulla traversa. Prima del finale condito da 2’ di recupero abbiamo il minuto più infuocato del match. Arduino dribbla un difensore ma viene murato sul più bello da Montaldo, poi la retroguardia di casa spazza e Calzia si lancia verso la porta da solo ma esagera con le finte e permette il recupero della difesa ospite che lo mira sul tiro, alzando una palombella che si conclude fra le braccia di Fava. In chiusura di primo tempo c’è spazio anche per chiedere un rigore da parte del Busca ma l’arbitro manda giustamente tutti a prendere un the caldo. 

Si inizia ai mille all’ora. Il secondo tempo si apre subito come si era aperto anche il primo, con il Pinerolo all’attacco che conquista subito un corner, dal quale il pallone però non si abbassa ed esce in laterale dalla parte opposta. Da qui si ha una serie di azioni da una parte e dall’altra in rapida successione, ma la sfera fatica ad arrivare sia dalle parti di Fava sia dalle parti di Negro. Nel frattempo il Pinerolo cambia l’assetto sacrificando Gallo per Blal di modo da passare ad un 3-4-3 più offensivo, senza però gli effetti voluti. Infatti il ritmo già al quarto d’ora inizia a calare a causa di continue interruzioni di gioco per falli, ma non solo, anche a causa di lanci lunghi delle difese che terminano costantemente fuori. Nemmeno la girandola di cambi riesce a smorzare un po’ questa tendenza, e la prima occasione vergente pericolosa la si vede solo al 29’ quando Calzia si mette in proprio e parte a campo aperto ma Oddenino lo trancia da dietro senza fronzoli, prendendosi un giallo decisamente tendente all’arancione. Non contenti di essere stati graziati, il Pinerolo aggredisce sempre alto gli attaccanti del Busca rischiando a più riprese cartellini che non arrivano. Al 35’ abbiamo l’episodio chiave del match: corner per i padroni di casa che viene battuto basso e teso, anziché alto come fin ora si era visto, e la tattica paga perchè sul primo palo al volo ci pensa il numero 6 Bressi a metterci il piede destro che indirizza la sfera sotto la traversa e batte un incolpevole Fava. 1-0 e partita che sembra rianimarsi d’un tratto, ma l’illusione dura poco perchè bastano 2 giri d’orologio e succede il finimondo: su una palla finita in rimessa laterale per il Pinerolo vengono a contatto testa a testa Arduino e un giocatore del Busca, e nell’intervenire per separarli Borghino se la prende con l’avversario. Scatta una confusa miccia che lascia confusi anche gli spettatori sugli spalti ma che era preannunciata da continui interventi fallosi al limite e l’arbitro finisce per estrarre un rosso diretto a Borghino, senza estrarre però cartellini dall’altra parte, il che lascia perplessi perchè in questi casi la colpa è sempre almeno da due parti e mai da una. La partita riprende ma il nervosismo è palpabile e gli interventi brutti si susseguono mentre il Pinerolo va all’arrembaggio per provare ad evitare la prima sconfitta stagionale. Dopo 3 tiri da fuori area largamente out e svariati minuti di recupero quasi insensati si conclude 1-0 il match, ma in campo gli animi non sono solo festosi. Perchè se i giocatori del Busca si trovano a metà campo ad esultare i battibecchi non finiscono e ci sono ben due nuove mischie, una proprio al centro del campo e l’altro al rientro negli spogliatoi. La partita lascia comunque in eredità i primi tre punti e la prima vittoria stagionale per un buon Busca, a tratti padrone del match, che si lancia all’inseguimento delle altre. Per il Pinerolo si tratta del primo stop che non preclude comunque l’ottimo cammino dei ragazzi di Primerano che rimangono quarti in classifica a -3 dalla vetta, complice lo stop della capolista Centallo in casa contro l’Albese, già giustiziera del Busca. Nella prossima partita il Pinerolo sarà impegnato in casa contro il Chisola, mentre il Busca ospiterà il Garino. 


IL TABELLINO

BUSCA-PINEROLO 1-0
RETI: 35' st Bressi (B).
BUSCA (4-3-3): Negro 6.5, Cetera 6, Montaldo 6.5, Otta 5.5, Ceccarini 6.5, Bressi 7.5, Piola 6 (15' st Fumero 6), Chiotti 7, Calzia 7, Samake 6 (26' st Manservigi 5.5), Dutto F. 6.5 (10' st Borghino 5). A disp. Bertola, Angaramo, Gaggioli, Ponzo, Allione J., Testa. All. Fraire 6.5. Dir. Grassini.
PINEROLO (4-3-3): Fava 6, Gallo 6.5 (1' st Blal 5.5), Oddenino 5, La Gamba 5.5 (30' st Piano 6), Chiattone 6.5, Ferrato 6.5, Arduino 5.5, Musso 6.5, Malano 5.5 (17' st Margaglione 6, 48' st Balbo sv), Di Modugno 5.5, Micelotta G. 6.5 (10' st Donati 6). A disp. Boetto, Occhetti, Oggero, Camusso. All. Primerano 6. Dir. Mana.
ARBITRO: Ribero di Cuneo 5.
AMMONITI: 18' La Gamba (P), 29' Otta[02] (B), 28' st Oddenino (P), 42' st Di Modugno (P).
ESPULSI: 37' st Borghino (B).

LE PAGELLE


BUSCA 

Negro 6.5 Inoperoso per gran parte del match, ma due ottime parate nel primo tempo tengono la rete inviolata. 

Cetera 6 Partita ordinata, spinge molto nel primo tempo, nella ripresa cala con il calar del ritmo. 

Montaldo 6.5 Una spina nel fianco nel primo tempo per gli avversari, nel secondo difende molto bene con diversi anticipi anche. 

Otta 5.5 Il giallo ne condiziona la prestazione anche perchè arriva con ancora 60’ più doppio recupero da giocare. 

Ceccarini 6.5 Diverse ottime chiusure ed è attento a non perdere la calma quando gli animi si scaldano. 

Bressi 7.5 Gol da rapinatore d’area di rigore, si smarca perfettamente e fa l’unica cosa che poteva fare in quella situazione trovando nella traversa una preziosa alleata. 

Piola 6 Partita ordinata in cui gioca bene nella sua metà campo ma è un po’ assente nella trequarti avversaria, comunque partita buona nel complesso. 

15’st Fumero 6 Entra e la partita inizia ad essere sempre più a pezzetti, non facile giudicare le prestazioni sue e di tutti i neo-entrati, ma nel complesso sufficiente. 

Chiotti 7 Il più pericoloso dei suoi nel primo tempo, cresce col passare dei minuti e nel secondo tempo gestisce magistralmente alcuni palloni potenzialmente pericolosi. 

Calzia 7 Sarebbe il migliore in campo e finisce la partita con la lingua per terra, ma è di sicuro il più pericoloso dei suoi, avrebbe meritato il gol. 

Samake 6 Corre tanto, combatte molto e spesso subisce fallo, anche se al tiro si vede poco e questo fa abbassare la valutazione. 

26’st Manservigi 5.5 Entra per provare a sfondare, non ci riesce, dopo il gol non aiuta i suoi a salire che vengono schiacciati dal Pinerolo. 

Dutto 6.5 Gioca un buon primo tempo con diverse discese interessanti sulla fascia che portano a buone azioni, sfortunato sul colpo di testa uscito. 

10’st Borghino 5 Rosso decisamente pesante e da rivedere anche perché manca alla controparte in causa però il punto è che lascia i suoi in 10 e questo pesa nel finale di gara sull’1-0.

All. Fraire Giorgio 6.5 Prepara egregiamente la partita e infonde ai suoi una grinta da vendere, peccato per le poche conclusioni a rete, a causa di un costante tentativo di sfondare in area di rigore ma partita giocata ad alti livelli.

PINEROLO 

Fava 6 Incolpevole sul gol, inoperoso anche lui per lunghi tratti complici i difensori che sono dei muri oggi. 

Gallo 6.5 Esce per passare al 3-4-3, quindi sacrificato in onore del modulo, ma è sempre libero e nonostante questo poco servito dai compagni. 

1’st Blal 5.5 Entra in campo per dare quella spinta in più ma si vede poco o nulla. 

Oddenino 5 Il fallo è davvero brutto e il giallo toglie punti alla valutazione appena sufficiente per un buon primo tempo, nel secondo un po’ assente. 

La Gamba 5.5 Il giallo pesa nella valutazione, esce perché stanco ma nel secondo tempo quando i suoi spingono non si fa trovare pronto.

30’st Piano 6 Entra col pigli giusto e prova due conclusioni interessanti ma la palla non si abbassa. 

Chiattone 6.5 Un muro con i compagni di reparto, sul gol non perde lui la marcatura. 

Ferrato 6.5 Come il compagno di reparto oggi non sbagliano nulla. 

Arduino 5.5 Gioca un bel match ma si macchia di aver iniziato la rissa al 37’ sul quale l’arbitro stranamente non lo punisce, ma questo non va bene. 

Musso 6.5 Pericoloso su punizione, attento a cercare di far stare calmi i suoi in alcune situazioni. 

Malano 5.5 Un po’ assente davanti, poche chance e quelle poche non sfruttate, rimanendo un po’ nascosto anche merito della difesa del Busca. 

17’st Margaglione 6 Gioca bene ma esce per infortunio (48’st Balbo S.V)

Di Modugno 5.5 Non si fa mai vedere libero nel primo tempo e si muove poco, meglio nel secondo ma non basta. 

Micelotta 6.5 Gioca bene e si fa vedere in un paio di occasioni, molto movimento e la stanchezza si fa infatti sentire, peccato perché aveva iniziato alla grande il secondo tempo. 

10’st Donati 6 Entra col piglio giusto ma la partita è spezzettata.

All. Primerano Domenico 6 Prepara la partita giusta ma i suoi sembrano quasi intimoriti dal tirare, peccato perchè almeno un punto lo si poteva portare a casa.

ARBITRO: Luca Riberi di Cuneo 5 Nel primo tempo gestisce bene cartellini, gol annullato e eventuali proteste, ma già la partita inizia in ritardo di 10’, ancora il recupero assegnato è di molto superiore a quanto detto sia nel primo che nel secondo tempo, nel quale tra l’altro perde il controllo della partita con cartelli da rivedere.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400