Cerca

Under 19

Gassino SR-Ivrea Banchette: ondata gassinese, i ragazzi terribili di De Martino infilano la quinta

Troppo Gassino per l'Ivrea Banchette: sotto la prima pioggia stagionale i rossoblù non sbagliano e passano 4-1, esaltati dalle giocate dei suoi fantasisti Colucci e Torre e dalla frizzantezza di Giardino

Gassino SR Under 19

L'undici di De Martino non sbaglia più e batte con un sonoro 4-1 il Banchette

Termina con un sonoro 4-1 il match tra Gassino SR e Ivrea Banchette, risultato forse troppo pesante, ma che mette in evidenza le capacità sotto porta della squadra di De Martino. La compagine di Banchette non poteva chiedere inizio di stagione più difficile: dalla seconda alla sesta giornata, infatti, gli uomini di Barbieri hanno affrontato tutte le capolista del girone e la tosta trasferta di Charvensod, non riuscendo a dare continuità al successo ottenuto all'esordio nel pirotecnico 3-4 di Crescentino. Allo stesso modo, il match di oggi rappresentava un altro test importante per capire il reale valore della compagine rossoblù, ma la sensazione è che la formazione di Barbieri non riesca a superare lo step necessario per fare un salto di qualità sia a livello di gioco, sia a livello di classifica. Dal canto proprio, la locomotiva Gassino arrivava alla settima stazione con 4 successi consecutivi pesanti come un macigno per le sorti della classifica, addirittura a -3 dal quartetto in vetta e senza la paura di divenire "quinto incomodo" di un campionato sempre più avvincente. 

Sulle spalle di Colucci. L'impatto delle due squadre al match è condizionato dal terreno di gioco, sintetico, ma molto scivoloso per la pioggia caduta nei minuti precedenti al fischio d'inizio. A prendere per primo iniziativa è il centrocampista di casa Manuel Colucci: la mezz'ala, rapido e tecnico, tra il 4' e l'8' è protagonista di tre conclusioni da fuori che, per quanto non di difficile lettura per l'estremo difensore avversario Ippolito, pongono le basi per l'assalto gassinese. L'Ivrea Banchette prova infatti a costruire azioni palla a terra in maniera molto ordinata, ma l'efficacia viene spesso a meno, soprattutto per la difficoltà nel gestire la palla spalle alla porta della punta ospite Visentin. Ne approfitta allora la banda casalinga: al 27' da una punizione al limite dell'area scaturita da un fallo ingenuo di Chiolino proprio su Colucci, si presenta Manukyan, il suo tiro è potente e impatta sulla traversa, ma sfortunatamente sbatte poi sulla schiena del portiere Ippolito, rotolando inesorabile in rete. La reazione ospite al gol subito è immediata: un minuto dopo il gol subito, Santoro ruba palla nella trequarti avversaria e parte palla al piede puntando tutta la difesa gassinese, ma alla sua bella incursione segue un tiro strozzato che esce largamente a lato. I ragazzi di De Martino continuano comunque a spingere maggiormente e l'inerzia del match volge favorevolmente verso di loro. Dapprima ci prova Torre con un bel diagonale, servito verticalmente dal regista capitano Croveri. Poi al 30' arriva il raddoppio: su un brutto rinvio centrale di Ippolito si avventa Torre, il numero 10 allarga per Manukyan che a sua volta crossa basso in mezzo per Giardino, che rientra e deposita facilmente in rete con un sinistro incrociato. Il Gassino in controllo continua a creare opportunità per chiudere definitivamente la sfida e va vicino al tris con una bella inzuccata di Manukyan, ma il Banchette si rimette clamorosamente in partita prima di rientrare negli spogliatoi. Il capitano eporediese Beggio prende palla dalla propria metà campo e inizia una lunga discesa sulla fascia, senza essere arginato in modo efficace dai difensori di casa: il suo coast-to-coast lo porta fino dentro l'area piccola, dove da posizione defilata calcia con potenza sul primo palo, bucando Follini. Senza recupero l'arbitro manda tutti a prendere un tè caldo, con il parziale di 2-1.

Marea rossoblù. L'approccio alla seconda frazione è nettamente migliore da parte degli ospiti, scossi dai richiami del tecnico Barbieri. La prima sortita offensiva è proprio targata Banchette, con un tentativo in girata da dentro l'area di rigore di Santoro dopo nemmeno un minuto. Dopodichè comincia un lungo e divertente monologo gassinese, animato dalla velocità di Torre, di Giardino e del neoentrato Guasco. Dopo una serie di occasioni mal sfruttate Torre cala il tris al 23'st. Il tutto nasce da una punizione in favore del Banchette battuta malissimo da Santoro; da qui si innesca un contropiede letale, con Torre che lancia Guasco, il centravanti serve di tacco l'arrivo del solito Colucci che trova in mezzo all'area il tutto solo Torre che freddo non sbaglia. Il luna-park di Via Armando Diaz offre poi altre numerose occasioni per i padroni di casa: su tutte, bella è la discesa del terzino sinistro Circelli, murato sul più bello da Ippolito. Al 47'st infine si concretizza il largo passivo di 4-1 finale, con la rete di Guasco - entrato molto bene - su contropiede avviato da Giardino, sempre più assistman per eccellenza della squadra. Termina dunque la sfida, con il tecnico di casa molto soddisfatto per il cammino affrontato fino ad ora e, invece, un allenatore ospite un po' deluso e amareggiato per l'epilogo molto negativo del match.

IL TABELLINO

GASSINO SR-IVREA BANCHETTE 4-1

RETI (2-0, 2-1, 4-1): 27' aut. Ippolito (I), 30' Giardino (G), 44' Beggio (I), 23' st Torre (G), 47' st Guasco Baraldo (G).

GASSINO SR (4-3-3): Follini 6, Fedele 6 (38' st Curione sv), Circelli 6.5, Croveri G. 6.5, Raco 6.5 (10' st Pistoresi 6.5), Ducato 6.5, Facta 6 (1' st Nitais 6), Colucci 7.5 (37' st Tempo 6.5), Manukyan 7 (12' st Guasco Baraldo 7), Torre 7, Giardino 7. A disp. Capato, Tono Fi., Giardina, Astesano. All. De Martino Gian 7.5.

IVREA BANCHETTE (4-3-3): Ippolito 5.5, Bovio 5.5, Benso 5.5, Dimino 6, Chiolino 5.5, Bagalà 5.5, Beggio 6.5 (32' st Colonna 6), Lo Cicero 6, Visentin 5.5 (36' st Cresto sv), Santoro 6.5, Guidato 5.5 (22' st Filingeri 5.5). A disp. Fabiano, Villa Vercella, Bracco Erede. All. Barbieri 6.

ARBITRO: Tarable di Chivasso 5.5.

AMMONITI: 40' Santoro (I), 14' st Pistoresi (G), 22' st Ducato (G).

PAGELLE

GASSINO SR

Follini 6 Mai impensierito realmente, sul gol forse ha qualche piccola responsabilità visto che la palla gli passa a fianco alle braccia, ma era un tiro forte e ravvicinato. Guida bene la squadra da dietro.

Fedele 6 Partita ordinata, condita da qualche sovrapposizione offensiva, ma il gol degli avversari è quasi completamente sua responsabilità. Doveva fermare l'avversario lanciato in porta, anche con un fallo magari (dal  38' st Curione sv).

Circelli 6.5 Bene dietro, benissimo in avanti, va vicino al gol nel secondo tempo ma la gioia personale gli viene negata. Ha malizia.

Croveri G. 6.5 Primo tempo sontuoso in cabina di regia, verticalizza bene e da ordine alla manovra. Secondo tempo in calando, ma tiene le redini della squadra.

Raco 6.5 Confidente col ruolo, tiene bene la posizione e chiude su tutte le palle alte. 

10' st Pistoresi 6.5 Elegante palla al piede e deciso nei contrasti, ingresso perfetto.

Ducato 6.5 Attento fino alla fine, particolare non da poco che ne risalta la mentalità vincente. Ottimo nel confronto con l'attaccante avversario, completamente annullato.

Facta 6 Dinamismo per un tempo, contribuisce a numerose avvisaglie dei padroni di casa, ma meno del solito.

1' st Nitais 6 Buon ingresso, bene palla al piede, ma anche nel filtro a centrocampo.

Colucci 7.5 Straordinario. E' ovunque durante tutta la partita, senza mai fermarsi e guida all'assalto i gassinesi. A referto anche un assist per il 3-1. 

dal 37' st Tempo 6.5 Nonostante i pochi minuti a disposizione il suo ingresso è positivo e tutti i palloni che tocca sono ben gestiti.

Manukyan 7 Atletismo innato, corre e lotta come una furia. La punizione dell'autogol del vantaggio la calcia con potenza e precisione, ma la traversa lo ferma nella corsa al titolo di capocannoniere.

dal 12' st Guasco Baraldo 7 Che ingresso. Da ancora più profondità di Manukyan e trova anche la rete che lo sblocca definitivamente. Riserva di lusso.

Torre 7 Pimpante, molto più nel secondo tempo che nel primo a dire la verità. Si ha la sensazione che ogni pallone che tocca possa diventare oro, per sè o per i compagni di reparto.

Giardino 7 Corre per 95 minuti, senza dire beh. Giocatore che ogni allenatore vorrebbe, segna un gol importante e serve un assist nel finale, ennesimo della stagione in corso.

All. De Martino Gian 7.5 La sua squadra corre, in tutti i sensi. A -3 dalla vetta diventa lecito sognare, ma bisogna sempre guardare partita per partita.

IVREA BANCHETTE

Ippolito 5.5 Sfortunato in occasione dell'autogol, è spesso frettoloso con la palla in mano e ciò causa qualche sofferenza alla retroguardia ospite.

Bovio 5.5 In difficoltà dinanzi alla marea rossoblù, soffre particolarmente le giocate di Torre & Co.

Benso 5.5 Primo tempo nel complesso positivo, con buone chiusure dietro e qualche proposta in avanti, ma nel secondo tempo i buchi lasciati sono troppi. Dottor Jekyll & Mister Hyde.

Dimino 6 Nel primo tempo manda su tutte le furie il proprio allenatore per le scarpe rotte e gioca una frazione spenta. Sale di prestazione nella ripresa lottando e unendo il gioco tra i reparti.

Chiolino 5.5 Va a tratti, tra buone chiusure e svarioni non di poco conto. La prova non può essere sufficiente, ma i margini per crescere ci sono.

Bagalà 5.5 Stesso discorso fatto per il compagno di reparto, unico merito è di resistere agli sfondamenti di Manukyan.

Beggio 6.5 Partita in realtà in po' sottotono, ma il gol è un gioiellino. Ha fatto bene a insistere e a crederci fino in fondo nell'azione che lo ha portato alla gioia personale.

dal 32' st Colonna 6 Entra quando ormai c'è poco da fare, buona generosità nel provare a lottare fino alla fine sui palloni vaganti.

Lo Cicero 6 Si propone molto ai compagni e cerca di giocare palla a terra, ma si innervosisce spesso e perde molte giocate relativamente semplici.

Visentin 5.5 Poco lavoro di sponda e pochi inserimenti sul lungo, deve fare di più per la squadra (dal  36' st Cresto sv)

Santoro 6.5 Partita anomala quella del centrocampista: mostra buone doti tecniche e grand personalità palla al piede, con un primo tempo da leader vero. Nel secondo tempo cala e soprattutto regala il gol del 3-1 ai padroni di casa con un'inspiegabile punizione corta.

Guidato 5.5 Primo tempo nel complesso positivo, ci prova sempre e salta anche l'uomo. Nel secondo è assente ingiustifcato.

22' st Filingeri 5.5 Poco incisivo il suo impatto al match. Può fare meglio.

All. Barbieri 6 Squadra un po' in confusione, sicuramente per i risultati che non sorridono. Oggi mancavano molti giocatori e ciò rappresenta un'attenuante limitatamente al fatto che la sua formazione è sembrata scarica mentalmente.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400