Cerca

Under 19

Real Orione-Cbs: Vander Elst e Linsalata imprendibili e micidiali! A Lorusso non basta Ghiglieri

Sesto risultato utile consecutivo e seconda vittoria di spessore per i rossoneri di Filoni che ribaltano gli avversari con un secco 1-4 grazie alle doppiette di Linsalata e Vander Elst.

Alessandro Vander Elst e Lorenzo Linsalata, attaccanti della Cbs

Alessandro Vander Elst e Lorenzo Linsalata stendono con una doppietta ciascuno il Real Orione

In quel di Vallette va oggi in scena uno dei due big match del girone: la quarta ospita la sesta della classifica, entrambe le formazioni vogliono dare seguito alle vittorie dell'ultima giornata, i padroni di casa di Lorusso hanno espugnato San Domenico Savio, mentre gli ospiti vogliono continuare la rimonta dopo la vittoria schiacciante contro la capolista Acqui. Sono solo 2 i punti a dividere le due compagini, questa è Arduca contro Linsalata, questa è Real Orione contro Cbs. Al triplice fischio sono i rossoneri di Filoni ad uscire vincitori, una vittoria arrivata praticamente negli ultimi della prima frazione di gioco. Un successo nel segno del solito Lorenzo Linsalata che apre le danze dal dischetto dopo le proteste degli avversari, segue poi Alessandro Vander Elst con un mancino chirurgico, mentre al 2' di recupero è ancora una volta un glaciale Linsalata a trasformare il secondo penalty nel giro di 7'. Prova a riaprire la partita Johnny Ghiglieri con la schiena nell'ultimo minuto di gioco prima del riposo, ma è nuovamente Vander Elst a fulminare i biancoverdi in apertura di ripresa per l'1-4 finale che fa continuare la rimonta dopo il sesto risultato utile consecutivo.

Dominio Vander Elst-Linsalata. Match fin dalle prime battute a ritmi forsennati, tanti duelli a centrocampo e pressing alto da entrambe le parti con la formazione di Filoni che non lascia superare all'Orione la propria trequarti palla a terra con il solito tridente collaudato Parrinello-Linsalata-Vander Elst, costringendo i centrali a lanci lunghi per il duo Arduca-Ghiglieri, ma sono i padroni di casa ad avere la prima occasione con il capitano Matteo Gandiglio che da posizione defilata spara da 30 metri, il tiro è centrale ma insidioso per la pioggia, il portiere rossonero Cavallo devia senza particolari problemi. Al 9' però comincia l'assolo rossonero: Parrinello recupera una seconda palla al limite e serve al centro Linsalata, controllo orientato sul sinistro presentandosi faccia a faccia con Ardizzone, che compie un intervento provvidenziale alla Garella col piede sinistro salvando il risultato. Una manciata di minuti più tardi questa volta è Parrinello che scappa in velocità tenuto in gioco da Battaglia a far fare bella figura ad Ardizzone che ancora una volta coi piedi respinge in fallo laterale il tiro col destro del fantasista rossonero. Sugli sviluppi della rimessa Parrinello in area per Linsalata, cross rasoterra nell'area piccola che trova Vander Elst tutto solo sul secondo palo, tap-in di sinistro facile facile, ma Ardizzone strozza in gol l'esultanza dell'esterno rossonero con una parata miracolosa che in 10' salda il risultato sullo 0-0. La Cbs continua a spingere approfittando di un Real Orione in difficoltà e in ritardo sulle seconde palle, i biancoverdi patiscono l'inferiorità numerica a centrocampo con Osemwingie e Cirillo completamente in balia del terzetto di centrocampo rossonero dove a primeggiare è l'estro di Volpicelli, in colìmpleta sintonia con Vander Elst e Alessandro sulla corsia mancina e dopo 180'' è ancora Linsalata che, servito da Vander dopo aver saltato secco Cinquemani e Battaglia, apre troppo il piattone e sbaglia un calcio di rigore in movimento calciando a lato. 
L'Orione non resta tuttavia a guardare, alza il il baricentro nella metà campo avversaria, rendendosi molto pericoloso da calcio piazzato col piede telecomandato di Cirillo che, dalla stessa mattonella sulla trequarti, fa passare due brividi sulla schiena degli uomini di Filoni, prima con Gandiglio che non approfitta dell'uscita a vuoto di Cavallo e col piatto non indirizza verso la porta lasciata sguarnita dall'estremo difensore e, dopo un paio di minuti, ancora Cirillo imbecca sul secondo palo un compagno in mischia che con la testa gonfia la rete, ma la rete viene giustamente annullata per off-side dal direttore Ndoungue.
La partita resta molto combattuta a centrocampo con la Cbs che oltre a subire da palla ferma non soffre più di tanto le verticalizzazioni per Arduca e Ghiglieri, contenuti bene da Cuzzi e capitan Marfè. 
Al 40' la gara si stappa definitivamente: Linsalata scappa in profondità sfuggendo alla marcatura di Battaglia, Linsalata è davanti ad Ardizzone ma viene steso sul momento del tiro da Odorico. E' fallo, ma l'arbitro cambia due volte volte decisione sulla posizione indicando prima il dischetto, poi la punizione dal limite e infine, giustamente, il dischetto graziando anche Odorico che se la cava con una ammonizione. Linsalata trasforma la massima punizione spiazzando nettamente Ardizzone. 0-1 dunque per la Cbs che trova il meritato vantaggio visto il numero di occasioni non finalizzate nei minuti precedenti. I ragazzi di Filoni continuano a spingere volenterosi di chiudere al più presto la pratica Orione e dopo 180'' passa di nuovo: rimessa Parrinello per Linsalata che di spalle fa la sponda per Ponziano che a sua volta allarga alla sua sinistra per Vander Elst, costretto ad arretrare la posizione, l'esterno calcia con lo specchio coperto col mancino e infila nell'angolino opposto lasciando immobile Ardizzone. I nervi dei ragazzi biancoverdi iniziano a saltare e la dimostrazione è il fallo da rigore inutile e di frustrazione di Chiechi che sbaglia il tempo di anticipo su Parrinello e lo stende da dietro con un calcione. Penalty ineccepibile sul quale si presenta nuovamente Linsalata: rigore trasformato nello stesso modo del primo, portiere a destra e palla alla sua sinistra. 0-3 nel giro di 7' che taglia le gambe ai ragazzi di Lorusso, che però non gettano la spugna e a un minuto dall'intervallo, trovano il gol che accorcia le distanze con Ghiglieri che, letteralmente di schiena, trasforma l'ennesimo calcio di punizione di Cirillo superando Cavallo, i difensori rossoneri provano a spazzare, ma la palla ha già superato la linea di porta. 1-3 e partita riaperta prima della ripresa.

Vander Elst spegne i sogni di gloria biancoverdi. In apertura di ripresa è ancora Ghiglieri il più pericoloso dei suoi nonostante il problema alla caviglia lo tormenti da settimane: il numero 9 scappa sulla fascia sinistra, arriva sul fondo e salta secco Cuzzi, un tocco per aggiustarsi palla e tiro insidioso da posizione defilata che costringe Cavallo ad alzare la palla in corner. 
Sul ribaltamento di fronte la Cbs si guadagna un corner dalla sinistra: sulla bandierina Volpicelli disegna un traversone sul secondo palo, Vander Elst esce dai blocchi e sul secondo palo tutto solo fulmina con un destro al volo chirurgico un Ardizzone immobile. Questa volta l'1-4 firmato da Alessandro Vander Elst dopo 6' taglia davvero le gambe al Real Orione di Lorusso, che non riesce più a rendersi particolarmente pericoloso dalle parti di Cavallo, non tanto per demeriti loro, quanto per meriti di una straripante Cbs che comanda il gioco col sul centrocampo dinamico e tecnico dove giganteggiano Volpicelli e Ponziano, il primo col suo mancino educato disegna palloni illuminanti per i compagni, il secondo è dappertutto forte di una corsa e polmoni da maratoneta.
La partita comincia a diventare molto maschia, molti falli e fischi, a volte eccessivi, per contatti a centrocampo con Cirillo e Vander Elst che se le promettono in più occasioni costringendo i rispettivi allenatori a cambiarli in corso d'opera.
All'ultimo minuto di gioco, Federico Arduca si fa vedere per la prima volta dalle parti di Cavallo: punizione da posizione centrale battuta sopra la barriera dal numero 10 biancoverde, tiro effettato insidiosissimo, Cavallo si tuffa alla sua sinistra, devia di pugni, ma la sfera batte sul palo interno ed esce clamorosamente dallo specchio dalla parte opposta per l'1-4 finale.

Brutto passo falso per i ragazzi di Lorusso, una partita giocata sicuramente a viso aperto e con coraggio, ma alla lunga la superiorità tecnica degli avversari è venuta fuori:«Forse in settimana ho messo troppe pressioni ai ragazzi, ci credevo anche se abbiamo tante assenze, abbiamo recuperato due ragazzi negli ultimi giorni, ma ai ragazzi non posso rimproverare nulla, anche se non siamo stati quelli delle scorse giornate, i ragazzi sono un po' demoralizzati, ma questo è solo un segno del fatto che ci tengono e che hanno voglia di ripartire ancora meglio. C'è da fare i complimenti agli avversari», afferma Lorusso. 
Tre punti pesanti quelli della squadra di Filoni che portano al sorpasso in classifica ai danni dell'Orione e al quinto posto in classifica a -4 dalla capolista Acqui:«Siamo stati molto bravi oggi, in un campo difficile e contro una squadra tosta. All'inizio abbiamo fatto un po' di fatica a giocare in ampiezza - afferma il tecnico rossonero - e quando l'abbiamo fatto siamo riusciti a sviluppare il gioco come riusciamo di solito. Il tridente? Hanno delle qualità innate, ma quello che mi sta piacendo è il lavoro dei ragazzi in fase di non possesso, ma anche i ragazzi subentrati come Nazeraj e Mele sono pronti per partire fin da subito. Però dobbiamo ancora migliorare perchè siamo molta giovani e non dobbiamo mollare un centimetro».

IL TABELLINO

REAL ORIONE-CBS 1-4 RETI (0-3, 1-3, 1-4): 40' rig. Linsalata (C), 44' Vander Elst (C), 47' rig. Linsalata (C), 50' Ghiglieri (R), 6' st Vander Elst (C).
REAL ORIONE (4-4-2): Ardizzone 7, Cinquemani 5 (6' st Ostafie 5.5), Bucca 6.5, Battaglia 5.5, Chiechi 5.5, Gandiglio 6 (41' st Keqi sv), Osemwingie 5 (21' st Campaner 5.5), Cirillo 6 (36' st Audia sv), Ghiglieri 7, Arduca 6, Odorico 5.5. A disp. Salvadori, Salerano, Testa. All. Lorusso 6.
CBS (4-3-3): Cavallo M. 6, Ramellini 6.5, Alessandro 6.5, Lika 6 (18' st De Iaco 6), Cuzzi 6.5, Marfè 6, Ponziano 6.5, Volpicelli 6.5 (32' st Scarfia sv), Linsalata 7.5 (25' st Mele 6), Vander Elst 7.5 (37' st Ranson sv), Parrinello 6.5 (18' st Nazeraj 6). A disp. Hajdari, Scrofani, Spinelli. All. Filoni 7.
ARBITRO: Ndoungue di Torino 6.
AMMONITI: 39' Odorico (R), 46' Chiechi (R), 4' st Bucca (R), 13' st Cirillo (R), 23' st Gandiglio (R).

LE PAGELLE

REAL ORIONE 
Ardizzone 7 Evita un passivo più pesante grazie ad almeno 3 interventi da urlo nel primo terzo di partita chiudendo la saracinesca in faccia al tridente rossonero. Incolpevole in occasione dei gol.
Cinquemani 5 Prestazione sottotono e in grande difficoltà, complice anche l'influenza settimana: Vander Elst sta progressivamente crescendo di partita in partita.
(6' st Ostafie 5.5 Col suo ingresso in campo l'Orione si posiziona con un 4-3-1-2 più insidioso ma poco pericoloso. Poco icisivo in fase di costruzione del gioco).
Bucca 6.5 Prestazione di grande sostanza e intensità contro un cliente scomodo come Parrinello. Grande duello ad alta velocità sulla fascia mancina, propositivo anche in fase offensiva.
Battaglia 5.5 Prova di grande difficoltà contro Linsaltata, anche se dei due centrali dietro è quello che si salva di più. Difensore arcigno e bravo nelle letture.
Chiechi 5.5 Sciocchezza in occasione del secondo fallo di rigore: il suo fallo è la fotografia degli ultimi 5 minuti di primo tempo del Real Orione.
Gandiglio 6 Prima frazione di gioco di grande intraprendenza attirando su di sè le attenzioni dei centrocampisti e di Ramellini. Nella ripresa, si accentra dietro le punte ma non trova spazio fra le strette maglie rossonere. (41' st Keqi sv)
Osemwingie 5 Gara molto sottotono: completamente in balia di Ponziano sul centro destra. Sempre in ritardo sulle seconde palle, poco aiuto in fase difensiva e poco coraggio in fase offensiva.
(21' st Campaner 5.5 Si fa vedere in un paio di occasioni dalle parti di Cavallo defilandosi sul centrosinistra dell'attacco, ma non riesce ad inquadrare lo specchio).
Cirillo 6 Piccoletto ma molto cazzuto. Destro insidiosissimo da cui partono tutti i calci piazzati da cui nascono tutte le occasioni della squadra di Lorusso. Molto nervoso già nella prima frazione, esce anzitempo per un battibecco con Vander Elst (36' st Audia sv).
Ghiglieri 7 Più pericoloso del duo offensivo dei biancoverdi: nel primo tempo impegna molto Cuzzi e Ramellini defilandosi sulla sinistra lasciando spazio agli inserimenti di Gandiglio. Gol di schiena fortunoso ma di grande opportunismo.
Arduca 6 Partita di grande difficoltà contro Marfè, sempre attento in marcatura. Costretto a giocare maggiormente spalle alla porta fa il lavoro sporco per la squadra senza riuscire a trovare la via della porta. Palo sfortunato che fotografa la prestazione del bomber biancoverde.
Odorico 5.5 Partita molto sottotono: schierato fuori posizione, Vander elst gli fa venire il mal di testa nonostante il grande impegno dell'esterno di Lorusso. Graziato in occasione del primo rigore.

CBS
Cavallo M. 6
 Prova non molto convincente dell'estremo difensore rossonero: leggermente insicuro negli interventi e in uscita, legge male traiettoria in occasione del gol di Ghiglieri.
Ramellini 6.5
 Prova molto convincente invece quella del piccolo terzino di Filoni che non indietreggia mai contro nessun avversario anche di taglie molto più grosse rispetto alla sua. Attentissimo e preciso in fase di rottura del gioco e in fase di ricostruzione della manovra.
Alessandro 6.5
 Altra giornata sì per il terzino sinistro che sta cominciando ad entrare in condizione e a trovare la giusta sintonia con Vander Elst e Volpicelli. Mai in difficoltà in fase difensiva.
Lika 6
 Grande prova in fase di schermo davanti alla difesa rossonera: rombe diverse azioni degli avversari intercettando passaggi in profondità nella zona centrale.
(18' st De Iaco 6
 Col suo ingresso sposta Ponziano davanti alla difesa, destreggiandosi da mezz'ala di destra in combinazione con Nazeraj e Ramellini).
Cuzzi 6.5
 Nel primo tempo e nella prima azione della ripresa del Real, fatica a prendere le misure a Ghiglieri, ma nella ripresa ci mostra tutte le sua grandi doti difensive e di lettura dell'azione fermando in ogni occasione gli attaccanti biancoverdi.
Marfè 6
 Grande intelligenza tattica che sopperisce alle scarse doti fisiche che paga nei confronti di Arduca. Nervoso e agitato nella fase più concitata del match nel primo tempo, nella ripresa in coppia con Cuzzi respinge ogni attacco di Arduca&co.
Ponziano 6.5 Solita prestazione di cuore e sacrificio per il centrocampista box to box di Filoni: preciso in fase di costruzione, prezioso in fase di distruzione del gioco e utile in fase offensiva trovando anche l'assist per il primo gol di Vander Elst.
Volpicelli 6.5
 Mancino delicato che non ha nulla da invidiare a nessuno. Si intende a memoria con Vander Elst facendo venire il mal di testa ai ragazzi in zona centro-destra dell'Orione. Cross telecomandato che imbecca Vander Elst nel secondo gol. (32' st Scarfia sv)
Linsalata 7.5
 E' il killer che non ti aspetti: faccia pulita e corretto in campo, si sacrifica per la squadra lottando e facendo il lavoro sporco per far inserire i compagni, glaciale e micidiale da dischetto, non si fa ipnotizzare da Ardizzone nonostante le due occasioni fallite poco prima.
(25' st Mele 6
 Entra subito in partita impegnando molto Chiechi e soprattutto Battaglia, ma non riesce a trovare la via della porta difesa da Ardizzone).
Vander Elst 7.5 Mago. Nasconde la palla ad ogni avversario gli capiti a tiro: grandissima padronanza del gioco e intelligente tatticamente. Si inventa da solo il primo gol quando tutti i compagni avrebbe scaricato a rimorchio il pallone. Fulmina con un tiro perfetto Ardizzone nel quarto gol attaccando con grande cattiveria il secondo palo. (37' st Ranson sv)
Parrinello 6.5
 Altra prestazione di sacrificio, uscito anche oggi con i lividi alle caviglie, non disdegna il contatto fisico tendendo botta col suo baricentro basso. Poco preciso in zona gol ma molto altruista lasciando battere il rigore procurato a Linsalata.
(18' st Nazeraj 6
 Grandi doti fisiche e atletiche abbinate ad un mancino che da del tu alla sfera. Deve cresce nell'ultimo passaggio e in fase di conclusione, è lui l'arma in più a partita in corso di Filoni).

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400