Cerca

Under 19

Carignano-Pancalieri Castagnole: le difese ballano e gli attacchi brillano; Rossi, Ciccone e Zire trascinano la squadra di Teisa

Gli ospiti giocano comunque una buona partita, riuscendo ad agguantare il pari due volte. Terza vittoria per i biancorossi

Carignano-Pancalieri Castagnole: le difese ballano e gli attacchi brillano; Rossi, Ciccone e Zire trascinano la squadra di Teisa

Franco Teisa e il Carignano centrano la terza vittoria in campionato

Sagra del gol in quel di Carignano: i padroni di casa di Franco Teisa vincono il match salvezza contro il Pancalieri Castagnole per 4-2, in una sfida divertente sul piano delle occasioni, ma meno divertente per i difensori di entrambe le formazioni. I grigiogranata di Luca Grandi giocano a viso aperto, dimostrando a tratti di meritare quantomeno 1 punto, ma a fare la differenza sono stati i gioielli biancorossi, tra tutti Paolo Perrone, Samuele Ciccone e Simone Rossi. La vittoria del Carignano è comunque importante: Teisa si proietta così all'ottavo posto, a ridosso della zona al di fuori dei playout, un risultato che se centrato a fine stagione sarebbe clamorosamente importante. Sorride meno il PancaCasta che, vista la prima vittoria del Caraglio ad Alba contro l'Albese, vede la distanza dall'ultimo posto accorciarsi. La classifica è però ancora molto corta, con 6 formazioni in 6 punti.
Teisa scende in campo con un 4-2-3-1 ben assortito: in porta l'esordiente Alessandro Geraci; in difesa spazio a Coppo Garofalo, Valinotto, Blancone e Ricca; in mediana gestiscono la manovra Langella e Cavallero; batteria di trequartisti composta da Ciccone, Rossi e Gioacas a rimorchio dell'unica punta Perrone. Grandi schiera il suo Pancalieri con un compatto 4-4-2, schierando Avataneo in porta; Cavallero, Romano, Peretti e Ghiani in difesa; Onore e Ivan Borgogno in mezzo al campo con Rosso e Fiorin larghi; coppia d'attacco composta da Alibeu e Mazzieri.

Rossi c’è! Match vivace e ricco di spunti positivi sin dai primi minuti che ha visto sia il Carignano che il Pancalieri pensare a farsi vedere in fase offensiva rispetto che coprire dietro. Da un lato abbiamo i padroni di casa in tenuta gialloblù maggiormente predisposti a giocare palla a terra, mentre i grigiogranata di Luca Grandi si fanno vedere maggiormente da palla inattiva. Il primo sussulto è infatti del PancaCasta, che al 5’ direttamente dagli sviluppi di un corner sfiora il vantaggio con il colpo volante sul primo palo di Rosso che termina di poco a lato. Sull’azione immediatamente successiva la squadra di Teisa reagisce con la bella progressione personale di Perrone, bravo a liberarsi sulla sinistra e a incrociare verso la porta di Avataneo, sfiorando solamente il palo. Al 12’ il match si sblocca a favore del Carignano: sul rilancio lungo di Geraci Perrone vince il duello con Romano, mette giù la palla e dopo essere avanzato sulla trequarti inventa una palla spaziale rasoterra per Rossi, letale nel prendere la mira e nell’insaccare sotto la traversa. Il match sembra avviato a favore del Carignano, ma il Pancalieri non molla. Al 17’ può arrivare subito il pari ancora da piazzato con Romano (colpo di testa largo di un niente), ma l’1-1 arriva poco dopo, dopo un’azione rocambolesca in area frutto del duello aereo vinto tra Rosso e il portiere di casa Geraci, con il numero 7 grigiogranata che serve un assist per la conclusione in girata di Fiorin che ripristina la parità. Il cuore del primo tempo vede il miglior momento degli ospiti, che recriminano per un rigore dubbio al 26’, ma con il passare dei minuti il Carignano riprende l’egemonia del campo, creando palle gol in più frangenti. Tra tutti spiccano Perrone (piede caldo per il 7, soprattutto da calcio piazzato), Ciccone e Rossi, soprattutto per il numero 9 che riesce spesso ad andare via ai difensori ospiti. Infatti è lo stesso Rossi a riportare in vantaggio il Carignano, sfruttando l’assist di Ciccone e scattando in dubbio fuorigioco fino ad insaccare ancora una volta alle spalle di Avataneo. Non è l’ultimo lampo del match: l’ennesima pennellata da calcio piazzato di Paolo Perrone incanta gli spalti al 45’, ma la palla colpisce solamente il palo.

Ivan Borgogno chiama, Ciccone risponde. Il Pancalieri entra in campo con il piglio giusto, provando subito a riagguantare la partita. Subito tentativo su calcio di punizione dal limite di Ivan Borgogno (alto di pochissimo), ma il gol dei grigiogranata arriva pochi minuti dopo. Lancio apparentemente innocuo, Geraci non esce in modo impeccabile, facendosi scavalcare dal sombrero di Ivan Borgogno e dall’immediato gol che significa 2-2. Sembra di rivivere lo stesso momento del primo tempo, dove il PancaCasta dopo il gol si galvanizza e sfiora nuovamente la rete: bellissima azione personale di Fiorin che parte da destra, si accentra e calcia, trovando la pronta risposta di Geraci, bravo a ripetersi poco dopo sul tap in apparentemente a colpo sicuro dell’appena entrato Matteo Borgogno. Il momento di impeto dei grigiogranata però dura pochi minuti, visto che il Carignano si risistema e torna a premere in fase offensiva. Al 10' una palla gol dopo una mischia confusa in area, conclusa con un rimpallo che sembra finire in porta, ma salva tutto con un intervento repentino sulla linea Mazzieri. Il Pancalieri tiene, ma fino al 19': questa volta è la formazione di Teisa a sfruttare le palle inattive, sfruttando benissimo un corner concluso dallo stacco imperioso di Ciccone, che riporta in vantaggio i padroni di casa. Luca Grandi prova a passare al 4-3-3 con l'ingresso di Samuele Borgogno, ma ai fini del risultato cambia poco: le occasioni per gli ospiti sono poche e il Carignano, nonostante qualche sbandamento difensivo di troppo, tiene bene botta. Ma la partita si accende ancora negli ultimi istanti, ancora a tinte Carignano: prima Ciccone sfiora la doppietta personale al 42', ma il numero 8 di casa alla fine firma l'assist per il 4-2, disegnando un ottimo cross per lo stop e la fucilata sotto l'incrocio del 2004 Zire. L'eurogol del talentino del Carignano è l'ultima nota della sinfonia della gara: 4-2 per il Carignano e vittoria importantissima in chiave salvezza.

IL TABELLINO

CARIGNANO-PANCALIERICASTAGNOLE 4-2
RETI (1-0, 1-1, 2-1, 2-2, 4-2): 12' Rossi (C), 24' Fiorin (P), 40' Rossi (C), 4' st Borgogno (P), 19' st Ciccone (C), 48' st Zire (C).
CARIGNANO (4-2-3-1): Geraci 5.5, Coppo Garofalo 6.5, Gioacas S. 6.5 (36' st Barge sv), Valinotto 6, Blancone 6, Ricca 6, Perrone 7 (33' st Zire 7), Ciccone 7.5, Rossi 7.5 (41' st Rebola sv), Langella 6.5, Cavallero 6.5. A disp. Cotunoaei, Aghemo, Pasino, Ponte. All. Teisa 7. Dir. Pasino - Coppo Garofalo.
PANCALIERICAST. (4-4-2): Avataneo 6.5, Cavallero 5.5, Ghiani 5.5, Peretti 5.5, Romano 6.5, Onore 6 (35' st Armando sv), Rosso 6 (1' st Borgogno 6), Borgogno 7, Alibeu 5.5, Mazzieri 5.5 (19' st Borgogno S. 5.5), Fiorin 6.5. A disp. Bonansea, Dabre. All. Grandi 6.5. Dir. Galvagno.
ARBITRO: Cusimano di Pinerolo 5.5.
AMMONITI: 14' st Mazzieri (P), 15' st Gioacas S.[03] (C).

LE PAGELLE

CARIGNANO
Geraci 5.5 Qualche sbavatura di troppo sui gol subiti e in altri frangenti, dove risulta un po' impacciato nelle uscite alte. Può migliorare rispetto alla prestazione di oggi.
Coppo Garofalo 6.5 Un motorino instancabile sull'out destro, dimostra ottimi polmoni in tutti i frangenti della partita, anche in quelli di maggiore sofferenza.
Gioacas S. 6.5 Tra i 4 giocatori offensivi è forse quello meno incisivo, ma la sua gara è comunque ampiamente positiva, contribuendo con le sue giocate alla vittoria finale ( 36' st Barge sv).
Valinotto 6 La difesa a tratti balla troppo, ma la cosa importante è il risultato: nelle situazioni di emergenza dimostra di essere presente.
Blancone 6 Ottimo lavoro sul piano della gestione complessiva, carica la squadra da buon capitano dettando i tempi della manovra dalle retrovie.
Ricca 6 Giocare dal lato di Fiorin non è facile: il numero 11 grigiogranata ogni tanto lo mette a dura prova, ma il terzino sinistro di Teisa resta comunque sul pezzo.
Perrone 7 A tratti straripante per l'ottimo servizio che offre alla squadra, tra occasioni create per sé stesso e per i compagni. L'assist per Rossi nel gol dell'1-0 è classe pura: filtrante al bacio e difensori al bar.
33' st Zire 7 Pochi palloni golosi per lui, ma gliene basta uno concreto per spaccare la porta con una fucilata all'incrocio. Gran gol.
Ciccone 7.5 Il gol decisivo è tutto suo: stacco poderoso di testa e rete del 3-2 che indirizza definitivamente la partita. Il lampo personale lo galvanizza, giocando un secondo tempo da urlo.
Rossi 7.5 Primo tempo spaziale: doppietta importante per il trequartista che manda al tappeto il Pancalieri. La ripresa è meno brillante, ma la prestazione da urlo rimane.  ( 41' st Rebola sv)
Langella 6.5 Precisione e quantità in mediana, favorendo così la fase offensiva eccellente della squadra di Teisa. Un lavoro che risulta determinante.
Cavallero 6.5 Centrocampista con licenza di spinta, dona qualche alternativa in più al Carignano con inserimenti importanti tra le linee.
All. Teisa 7 Lui non è soddisfatto della gara, ma può sorridere: la vittoria è pesante e proietta il suo Carignano verso acque sicure. Chiudere al di fuori dei playout è un sogno possibile.
Dir.:  Pasino - Coppo Garofalo.

CARIGNANO
Avataneo 6.5 I gol subiti sono 4, ma vanno conteggiati un paio di interventi importanti per limitare ulteriormente il passivo. Gara comunque positiva.
Cavallero 5.5 Sulle fasce si fa tanta fatica, grazie anche alla grande gara dei terminali offensivi dei padroni di casa. Fatica nei duelli con Ciccone e soci.
Ghiani 5.5 Discorso simile al gemello di fascia: sia da destra che da sinistra ci sono tanti tagli degli attaccanti e non sempre riescono a mantenere la linea compatta.
Peretti 5.5 In un paio di frangenti potrebbe fare qualcosa in più: le occasioni per il Carignano sono troppe e non sempre i centrali fanno muro nel modo giusto.
Romano 6.5 Tra i 4 difensori è quello maggiormente in palla: ci mette una pezza dove può e si fa vedere con costanza anche in area di rigore.
Onore 6 Fa legna in mediana da buon centrocampista, prova a dare un po' di brio alla manovra dei grigiogranata anche nei momenti di maggiore sofferenza. ( 35' st Armando sv).
Rosso 6 Un buon primo tempo dove attacca con costanza sulla corsia destra. L'impegno è sicuramente da lodare.
1' st Borgogno M. 6 Gioca nel doppio ruolo di punta centrale e di ala destra, creando qualche pericolo dalle parti della difesa del Carignano.
Borgogno I. 7 Bel gol d'astuzia dove fiuta l'incertezza del portiere e lo beffa agguantando il momentaneo 2-2. Nel complesso è una gara ampiamente positiva.
Alibeu 5.5 Fatica a farsi vedere nelle parti avanzate del campo, rimane abbastanza ingabbiato dai centrali avversari.
Mazzieri 6.5 Giocate interessanti e un paio di strappi che impensieriscono la difesa del Carignano. Sembra in palla, ma manca il gol: compensa con un salvataggio sulla linea miracoloso al 10’ della ripresa.
19' st Borgogno S. 5.5 Entra con grande impegno, ma risulta un po' nascosto in uno dei momenti di maggiore sterilità offensiva della sua squadra.
Fiorin 6.5 Bravissimo a battere Geraci sfruttando la palla vagante in area di rigore nel primo tempo: la sua zampata riapre la partita. Cala un po' nella ripresa. 
All. Grandi 6.5 Anche se ci sono degli errori individuali di troppo la squadra è sul pezzo dal punto di vista dell'atteggiamento. Si può migliorare e la strada è quella giusta.
Dir.:  Galvagno.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400