Cerca

Under 19

Lascaris-Rosta: Gentileschi-Sottil-Montabone, dominio bianconero a Pianezza

A nulla è valso il secondo gol stagionale di Francesco De Angelis. Bianconeri che accorciano le distanze dai "cugini" alpignanesi

Luca Sottil e Alfredo Gentileschi

Luca Sottil e Alfredo Gentileschi, i migliori in campo tra i bianconeri

Tre punti pesantissimi per il Lascaris che, dopo la sconfitta di Ciriè, vince e convince contro l'ottimo Rosta Calcio di Marco Simondi. Al 90' è 3-1, grazie ai gol messi a segno da Alfredo Gentileschi (7' del primo tempo), Luca Sottil (8' della ripresa) e Tommaso Montabone (37', sempre nel corso della ripresa). Partita giocata ad altissimi ritmi, con continui cambi di gioco, e, talvolta, azioni personali, atte a disorientare le difese. I padroni di casa partono meglio, con un gioco perlopiù a due tocchi e, dopo sette minuti, passano in vantaggio: Alfredo Gentileschi, ben servito dai compagni, si trova a tu per tu con Matteo Siviero e, freddo, calcia un bel diagonale, che si spegne all'angolino basso di sinistra. 1-0. Il Rosta Calcio non si disunisce, prova a creare occasioni pericolose, ma, il centrocampo e la difesa dei bianconeri spengono sul nascere ogni sortita offensiva. Nella ripresa, il copione non cambia. All' 8', gli uomini di Meschieri battono un corner dalla sinistra: cross tagliato su cui Luca Sottil interviene e, con un bel colpo di testa, supera Siviero per la seconda volta. 2-0. I bianconeri, galvanizzati dal raddoppio, abbassano un po' la guardia, e il Rosta Calcio accorcia le distanze: al 21', Riccardo Bergonzi respinge male un pallone su cui Francesco De Angelis interviene e, con un gran tiro al volo, supera il 12 di casa. 2-1 e tanti applausi per il 9 biancorosso. Gli animi si scaldano, il Rosta crede fortemente nel pareggio, ma Bergonzi, coadiuvato dalla retroguardia, negano più volte la gioia agli uomini di Simondi. Al 37', il gol che "ammazza" la partita: Tommaso Montabone si fa trovare pronto su un pallone respinto più volte dalla retroguardia ospite e, con un gran tiro di potenza, supera Siviero. 3-1 e gara "in ghiaccio". Continua il periodo nero del Rosta Calcio, che non vince da tre partite (l'ultima gioia da tre punti risale, infatti, al 16 ottobre, contro il Sanmauro): Simondi deve invertire presto la rotta, anche perchè, nel prossimo turno, i suoi ragazzi affronteranno un Vanchiglia coriaceo e in assoluto bisogno di punti. Trasferta grugliaschese, invece, per il Lascaris.

Giro palla e cambi di gioco: le armi bianconere. Ogni stratega ha in serbo strategie e armi per riuscire a far proprie alcune difficili battaglie. Per Luca Meschieri l'arma segreta è, sicuramente, rappresentata da un giro palla asfissiante, con continui cambi di gioco e palle in profondità. Durante tutta la durata della prima frazione, i bianconeri hanno cambiato parecchie volte gioco, con pregevoli tocchi di prima, che hanno parecchio disorientato il pressing biancorosso. In più, Mirko Sesa e Gabriele Sapone, con la loro tecnica, hanno molto spesso cercato i tre vertici offensivi (Alfredo Gentileschi, Alessandro Giordanino e Paolo Giusiano) con filtranti tagliati in profondità, chehanno portato ad azioni pericolose e, in un'occasione, al gol. Vincere i Regionali è un obiettivo concreto per i bianconeri: collaudando queste tattiche, i ragazzi di Meschieri potrebbero essere un cliente davvero scomodo per tutti.

IL TABELLINO

LASCARIS-ROSTA CALCIO 3-1
RETI (2-0, 2-1, 3-1): 7' Gentileschi (L), 8' st Sottil (L), 21' st De Angelis (R), 37' st Montabone (L).
LASCARIS (4-3-3): Costantino 7 (1' st Bergonzi 6.5), Marchetti 7 (25' st Mallamace 6), Sottil 8, Pasquale 7, D'Alessandro L. 7, Carastro 7, Sesa 7 (16' st Montabone 6.5), Sapone 7, Gentileschi 8, Giordanino 7, Giusiano 7.5 (25' st Marotta 6). A disp. Ferrero, Casallas Cabrera, Meotto. All. Falco 7.
ROSTA CALCIO (4-4-2): Siviero 7, Limone 6.5, Preduca 6.5, Franzoso 6.5, Tessore 6, Tummolo 6 (19' st Cannavina 6), Bardelle 6.5 (24' st Greco 6), Prizzi 6, De Angelis 7, Folco 6 (9' st Cossetto 6), Galia 6.5 (32' st Tammaro sv). A disp. Pavarani, Mandrini, Filidoro. All. Simondi 6.5.
ARBITRO: Maiullari di Collegno 6.5.
AMMONITI: 12' st Cossetto (R), 18' st Giordanino (L), 45' st Tammaro (R).

LE PAGELLE

LASCARIS
Costantino 7 Da un suo rinvio nasce il gol che apre la partita. Un primo tempo attento, dove non viene chiamato in causa molte volte.
1' st Bergonzi 6.5 Non ha colpe sul gol subito: quando viene chiamato in causa, si fa trovare pronto, rispondendo presente.
Marchetti 7 Sulla destra non molla un centimetro. Fondamentali i suoi movimenti senza palla quando la squadra imposta. In fase difensiva, sbaglia pochissimo.
25' st Mallamace 6 Ha poco tempo per esprimere il suo valore reale. Poco cercato, avrà sicuramente tempo per rifarsi.
Sottil 8 Partita perfetta per l'esterno bianconero. Non solo fa gol, ma vince tutti i contrasti e, bonariamente, fa innervosire il Rosta.
Pasquale 7 Una sorta di jolly nello scacchiere bianconero: puntuale e preciso quando la squadra difende, fondamentale in fase di impostazione.
D'Alessandro 7 Cruciale nei quattro di difesa: raddoppia sul portatore e, in fase di non possesso, è il primo ad anticipare la giocata.
Carastro 7 Preciso nel recuperare le seconde palle e a smistarle. In fase di non possesso, sbaglia qualche movimento.
Sesa 7 I suoi passaggi filtranti sono sempre precisi. Lotta su ogni pallone, sacrificandosi per la squadra quando gli esterni vanno in difficoltà.
16' st Montabone 6.5 Ci mette 20 minuti per assestarsi, ma poi trova un gol che è un mix di potenza e precisione. Rapace.
Sapone 7 Primo tempo magnifico, da 10 in pagella. Nella ripresa, complice la crescita del Rosta Calcio, molla un po' la presa.
Gentileschi 8 Non c'è solo il gol nella sua gara: l'apporto alla manovra dei compagni gli permette di avere più spazio per fare il suo gioco. Sfrutta intelligentemente fisico e centimetri.
Giordanino 7 Ottima prova per lui, a cui manca solamente la gioia del gol per coronarla del tutto.
Giusiano 7.5 La fascia destra è il suo habitat naturale: aiuta, dialoga benissimo con Marchetti e, quando rientra sul sinistro, crea qualche grattacapo a Siviero.
25' st Marotta 6 L'aggettivo migliore per descriverlo è "tuttocampista". Gioca pochissimo, ma fa valere al meglio il suo talento.
All. Falco 7 Squadra vincente con idee collaudate e rodate. 

ROSTA
Siviero 7 Le sue parate (soprattutto nella prima frazione) evitano un passivo molto più ampio. Estremo difensore esemplare, che orchestra bene la difesa.
Limone 6.5 Primo tempo incerto, dove lascia un po' da parte la precisione. Nella ripresa prende coraggio, creando qualche grattacapo. 
Preduca 6.5 Sulla sua fascia di competenza sbaglia qualche movimento senza palla e troppi appoggi. Cresce nel finale, salvando la prestazione.
Franzoso 6.5 Tantissima corsa, ma pochissima precisione in fase di impostazione. Deve lavorare sui movimenti in fase di non possesso.
Tessore 6 Tanta forza di volontà e grinta, ma qualche errore di tempo (e di troppo) in occasione dei primi due gol. Può migliorare.
Tummolo 6 Si accende a tratti, soprattutto quando il compagno gli dà una mano. Qualche raddoppio a vuoto gli costa un voto in meno.
19' st Cannavina 6 Entra, ma non dà l'apporto che gli viene chiesto. Peccato, ha ampissimi margini di miglioramento.
Bardelle 6.5 Moltissima corsa, tantissima grinta, ma davvero poca precisione nello smistare dei palloni sanguinosi.
24' st Greco 6 Ha pochissimo tempo per dimostrare quanto realmente vale. In più, viene cercato pochissimo dai compagni.
Prizzi 6 Lodevole la voglia che ci mette quando la squadra imposta, ma non riesce ad essere concreto e cinico come gli viene chiesto.
De Angelis 7 Un gol di pregevole fattura, che unisce tutto il pubblico in un applauso meritatissimo. Punto di riferimento per il Rosta Calcio.
Folco 6 Gli applausi al momento del cambio sono un attestato alla sua prova di sacrificio. Con un po' di cinismo in più sotto porta sarebbe un top player.
9' st Cossetto 6 Un secondo tempo abbastanza anonimo, in cui non concilia la sua forza di volontà con la tecnica e la precisione.
Galia 6.5 Quando la squadra è in difficoltà, scende a dare una mano al reparto arretrato. In fase offensiva, sbaglia qualche appoggio. (31' st Tamarro sv)
All. Simondi 6.5 Fa tutto il possibile per evitare la sconfitta, ma non ci riesce. Non può rimproverare nulla all'atteggiamento dei suoi.

ARBITRO: Maiullari di Collegno 6.5 Direzione ampiamente sufficiente. Poteva lasciar correre in un paio di circostanze.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400