Cerca

Under 19

Città di Segrate-Fiorente Colognola: Lokumu e Tresoldi incontenibili, che gioia per la squadra di Poggi!

I gialloblù si impongono con uno spettacolare 6-2, proiettandosi verso la vetta della classifica

Lokumu

Lokumu autore di tre gol

Termina con uno spettacolare 6-2 la sfida al vertice tra Città di Segrate e Fiorente Colognola, valida per l’ottava giornata di campionato. I ragazzi di Poggi hanno chiuso gli ospiti nella loro metà campo per tutta la prima frazione senza sbagliare praticamente nulla. A poco sono servite le reti nel finale del neoentrato Facoetti: la squadra di Zanchi, difatti, ha pagato un inizio in cui non c’è stata assolutamente partita. Poggi prepara un 4-2-3-1 ricco di idee e fantasia, con Lokumu e Tresoldi garanzie dei gialloblù da diverse partite ormai, che oggi fanno tutto ciò che vogliono inventandosi triangoli e lanci lunghi davvero spettacolari. Basti pensare che al 2’ della prima frazione Lokumu, dopo un tiro di Tresoldi, arriva su una palla vacante in area murata da Minocchi e spacca l’incrocio dei pali. La reazione ospite non c’è e ancora il numero 10 né approfitta per far vedere tutte le sue qualità mandando in porta prima Nappo, bravo a fucilare More con un diagonale, e poi Tresoldi, che lo batte con un colpo sotto. Prima dell'intervallo si invertono le parti, con Tresoldi che diventa uomo assist con un tiro cross sul quale arriva Lokumu spaccando la porta per la quarta volta, chiudendo con un quattro a zero netto il primo tempo. Un poker che chiude praticamente i giochi già a metà gara. Nella ripresa Zanchi inserisce diversi giocatori che non incidono sul match, eccezion fatta per Facoetti che entra con grinta e voglia di far bene e per due volte batte Zanin, freddandolo con un bel diagonale dopo una sua uscita avventata e con un calcio di rigore realizzato con un tiro forte e preciso all’angolino destro. Nel frattempo, però, prima il solito Lokumu e poi Nappi sono bravi ad arrotondare il punteggio.

Lokumu e Tresoldi show! Prima frazione in cui non c’è storia e i ragazzi di Poggi surclassano gli avversari sotto ogni aspetto, da quello tattico a quello psicologico, partendo subito con il piede sull’acceleratore e non concedendo praticamente nulla agli ospiti. Tresoldi ci prova subito girando un calcio di punizione con una volè debole e centrale, poi al 2’ minuto l’esterno gialloblù calcia un potente diagonale sul quale vola More. La palla resta lì e Lokumu devasta da pochi passi l’incrocio dei pali, buttando letteralmente giù la porta e siglando il gol del vantaggio. Al 7’ continua l’assedio dei padroni di casa questa ma volta i ruoli si invertono: Lokumu diventa uomo assist e con un sombrero lascia il diretto marcatore sul posto mandando in porta Nappo, che questa volta con un tocco sotto è bravo a lasciare di ghiaccio More e siglare il 2-0. All’11’ ancora Tresoldi, scatenato, calcia un missile da 20 metri di poco a lato. Al 12’ la Colognola risponde con un tentativo di poco a lato di Zanini, due minuti più tardi Lokumu scheggia l’incrocio dei pali. Al 26’ Tresoldi inventa un capolavoro: si alza la palla con un tocco sotto da 20 metri e lascia partire un missile terra aria che finisce dritto all’incrocio dei pali. Il tris è servito ma non basta ai locali per essere sazi, così sul finire di primo tempo ancora Tresoldi fa partire un missile che More smanaccia male, e neanche a farlo apposta, per l’ennesima volta sulla respinta arriva Lokumu che devasta la porta per la quarta volta calando un poker incredibile.

Orgoglio Facoetti. Nella ripresa Zanchi prova a correre ai ripari inserendo forze fresche, che però non entrano in partita eccezion fatta per Facoetti, bravo ad arrotondare il punteggio che altrimenti avrebbe preso sembianze assurde. Il Segrate, infatti, trova la manita già nei primi minuti della seconda frazione: prima More respinge bene un bel diagonale di Bisaccia, poi Lokumu, “that is on fire” come direbbero gli inglesi, realizza la tripletta con un bel tiro dal limite dell’area. La Colognola risponde finalmente trovando due minuti più tardi il gol della bandiera con Facoetti, che in spaccata batte Zanin in uscita siglando il momentaneo 5-1. Il Segrate prova ancora a spingere sull’acceleratore conquistando un bel calcio di rigore, che Bisaccia spedisce nelle ferrovie dietro il campo, calciando malissimo. A metà ripresa arriva la sesta rete: la furia gialloblù è implacabile e Lokumu serve Nappo, bravissimo a girare con un bel diagonale alle spalle del portiere. La partita sembra ormai finire con il punteggio pirotecnico di 6-1 ma lo scatenato Facoetti trova la doppietta conquistandosi un calcio di rigore e trasformandolo con una botta all’angolino destro. La squadra di Poggi, con questa umiltà e questo spirito, può davvero sognare in grande.

IL TABELLINO

Città di Segrate-F. Colognola 6-2
RETI: 2’ Lokumu (S), 7’ Nappo (S), 25’ Tresoldi (S), 30’ Lokumu (S), 6’ st. Lokumu (S), 13’ st. Facoetti (F), 15’ st. Nappo (S), 30’ st.Facoetti (F).
SEGRATE (4-2-3-1): Zanin 7, Di Giaimo 6.5, Civale 6.5 (30’ st. Pozzi sv.), Maneri 7, Matozzo 6.5, Sotomayor Molina 6.5, Tresoldi 7.5 (40’st Lorusso sv), Vailati 6.5, Bisaccia 6.5 (30’ st. Borini sv), Lokumu 8, Nappo 7 (30’ st. Merchan sv). A disp. Gaibotti, Zonca, Cassisi, Deho, Pozzi. All. Poggi 7.5
F.COLOGNOLA (4-4-2): More 5, Gonzales 5.5, Albertinelli 5.5 (1’ st. Vitali 5), Minocchi 5, Ferrari 5, Parimbelli 5, Zanini 5.5, Pozzi 5 (30’st Gusmini sv), Tesanovic 5.5, Poletto 5 (1’ st. Vettore 5), Capelli D. 5.5 (5’ st. Facoetti 7). A disp. Chiari, Perini, De Bernardi, Hasan. All. Zanchi 5.5
ARBITRO: Di Guglielmo di Monza 8

LE PAGELLE

SEGRATE
Zanin 7 Vola parecchie volte ad evitare ogni gol ospite, bravissimo nelle uscite.
Di Giaimo 6.5 Si propone più volte in fase offensiva, in quella difensiva ha grinta e chiude con diversi tackle.
Civale 6.5 Spinta offensiva importante e quando entra in area di rigore è davvero pericoloso. Bravo negli uno contro uno in fase difensiva. (30’ st Pozzi sv).
Maneri 7 Stoppa sul nascere ogni tentativo dell’attacco ospite, insuperabile in tutti i duelli.
Matozzo 6.5 Con Maneri forma una coppia di difesa importante, difficile superarli.
Sotomayor Molina 6.5 Una diga a centrocampo, il lavoro sporco passa sempre da lui che recupera ogni pallone.
Tresoldi 7.5 Il suo tiro ormai è indiscutibile: schianta un destro all’incrocio che vale il prezzo del biglietto. (40’ st Lorusso sv).
Vailati 6.5 Un metronomo a centrocampo, apre il gioco e lotta su tutte le palle sporche.
Bisaccia 6.5 Ci prova più volte con diversi diagonali, poi spreca il rigore. Non la sua giornata migliore ma bravo e dinamico nel far salire i suoi. (30’ st. Borini sv).
Lokumu 8 Trequartista puro e incontenibile, inventa assist e giocate spettacolari per 90 minuti. Realizza una tripletta con il meglio del repertorio.
Nappo 7 Doppietta spettacolare, bravo negli inserimenti e nei tiri da fuori, i suoi movimenti creano passaggi filtranti sempre pericolosi. (30’ st. Merchan sv).
All. Poggi 7.5 Oggi ha dato una lezione di calcio! Un allenatore della sua esperienza sa bene che questa squadra non deve montarsi la testa, perché può arrivare in fondo.

F.COLOGNOLA
More 5 Smanaccia male in più di una circostanza, in foga agonistica spesso si rivolge male a tutti.
Gonzales 5.5 Troppo nervoso, più di una volta richiamato dal direttore di gara per i suoi atteggiamenti.
Albertinelli 5.5 Sulla fascia non c’è storia, nel primo tempo non vede palla ma prova a ribaltare diverse azioni offensive.
1’ st. Vitali 5 Entra ma l'atteggiamento non è quello giusto, così viene saltato in ogni uno contro uno.
Minocchi 5 A centrocampo perde tutti i duelli recuperando pochi palloni, non la sua giornata migliore.
Ferrari 5 Prova a intervenire in diversi tackle difensivi ma spesso è lasciato sul posto.
Parimbelli 5 Sbaglia quasi tutti i posizionamenti difensivi, venendo spesso saltato.
Zanini 5.5 Non perviene per 90 minuti, prova qualche dribbling ma non gli riescono mai e davanti a Zanin calcia sempre sul fondo.
Pozzi 5 A centrocampo, terra di conquista degli avversari, effettua una partita davvero mediocre. (30’ st Gusmini sv).
Tesanovic 5.5 Prova a difendere qualche pallone e far salire i suoi ma non è la sua giornata migliore.
Poletto 5 Non inventa mai giocate offensive degne di nota.
1’ st Vettore 5 Entra ma non è incisivo, così tracolla insieme a tutta la squadra.
Capelli D. 5.5 In fascia prova qualche traversone che spesso finisce lungo, quando si accentra conclude sempre debolmente.
5’ st Facoetti 7 Entra e sigla una doppietta con il meglio del repertorio, il più incisivo dei suoi.
All. Zanchi 5.5 Nel primo tempo non c’è storia, nel secondo corre ai ripari ma è troppo tardi.

ARBITRO
Di Guglielmo di Monza 8 
Bravissimo nella gestione della partita.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400