Cerca

Under 19

Alicese Orizzonti-Settimo: con Berruti e Fiorino i Bergamini-boys sorridono su calcio di punizione

I padroni di casa passano ma rischiano di subire il pari sia su azione che su rigore, con una traversa di Assante. Prima di metà ripresa il definitivo 2-0

Berruti e Fiorino Alicese Orizzonti

Fabio Berruti e Nicolò Fiorino, centrocampisti che hanno deciso per l'Alicese Orizzonti la sfida con il Settimo

Pur non giocando al massimo delle proprie possibilità l'Alicese Orizzont ha ragione del Settimo con qualche brivido solo nella fase centrale del match dopo il vantaggio di Berruti. Sul finire del primo tempo i viola di Danilo Borgese hanno le occasioni per pareggiare e stessa cosa avviene nella ripresa, con il rigore calciato sulla traversa da Assante. Dopodichè la squadra di Stefano Bergamini aumenta i giri del motore a passa ancora su calcio piazzato, con un tiro diretto di Fiorino. Per mezz'ora poi è gestione del match.
Avanti i Bergamini-boys L'inizio è piuttosto movimentato. Bene il Settimo: al 3' Turchiarello entra in area e dopo un contrasto con Volpi reclama il rigore. Nulla di fatto. Al 5' Bufalino è innescato in progressione sulla destra e una volta in area calcia in porta ma Neri è attento e devia in corner. Passano 2' e l'Alicese Orizzonti fa capire il perché degli 11 punti di vantaggio in classifica alla vigilia del match. Punizione ben calcia da destra da Fiorino, arriva da dietro Berruti che con un preciso colpo di testa e senza grossa opposizione infila Cattero. 1-0. La squadra di Bergamini gestisce bene e anche nei minuti successivi si fa pericolosa sempre da palla inattiva. Al 19' il tiro di Fiorino è diretto in porta ma Cattero è attento e blocca. Passano 4' e su uno spiovente in area sempre da palla inattiva Saber colpisce di testa indisturbato nei pressi del secondo palo e mette di un soffio a lato. L'Alicese Orizzonti va anche a segno al 27' (tap-in vincente di Bravo dopo un palo colto da Petrocelli al termine di una grande azione personale) ma l'arbitro annulla per fuorigioco.
Momento Settimo Nonostante la predominanza territoriale dei padroni di casa il raddoppio non arriva ed anzi nel finale è Neri che si deve impegnare per mandare i suoi in vantaggio. Al 41' interviene ottimamente quasi alla cieca su un tiro da fuori di Assante che arriva dopo una respinta della difesa di casa da corner. Si ripete poi al 46' su una conclusione ravvicinata di Salerno, sempre scaturita da una mischia sugli sviluppi di un angolo. Nella ripresa il Settimo ha presto un'altra occasione per pareggiare i conti. E che occasione. Al 9' in maniera imperdonabile Volpi compie una scivolata verso la palla dopo essersela allungata troppo e colpisce Assante. È rigore e alla battuta si presenta lo stesso numero 9 viola che opta per la soluzione di potenza ma centra la traversa, la palla torna in area e finisce poi sul fondo controllata da Neri.
Fiorino rulez La legge non scritta del mondo del calcio si concretizza allora al 19': punizione calciata dal solito Fiorino nei pressi dell'out di sinistra, tiro diretto in porta e Cattero è sorpreso centralmente sotto la traversa come non dovrebbe capitare. 2-0. La squadra di Bergamini ora comanda le operazioni e al 28' va anche vicina al tris: Diadoro se ne va di forza sulla sinistra, tocco al centro per Bravo che apre sulla destra per il neo entrato Atzeni. Botta di prima intenzione ma palla a lato. Poi succede ben poco anche perchè la forza del Settimo è inferiore a quella della squadra di Bergamini e c'è ben poca organizzazione per imbastire qualcosa che possa riaprire la gara. Nei minuti finali è anzi l'arbitro Garrone di Casale Monferrato, dopo aver alzato valanghe di cartellini gialli, a fare ridacchiare il pubblico con una punizione fatta calciare nei pressi della panchina di casa dopo aver ammonito un giocatore non entrato, spostando così la palla da un'altra zona del campo ben lontana. Un sabato con poca forma per tutti dunque.

IL TABELLINO

ALICESE ORIZZONTI-SETTIMO 2-0
RETI:
7' Berruti (AO), 19' st Fiorino (AO).
ALICESE ORIZZONTI (4-3-3):
Neri 7, Giorgi 6.5, Saber 6.5, Fiorino 8, Volpi 6, Pasquali 6.5, Berruti 7.5 (31' st Carena 6.5), Petrocelli 7.5 (34' st Lanza 6.5), Diadoro 7.5 (41' st Vitiello sv), Bravo 7 (41' st Gasparella sv), Fai 6.5 (18' st Atzeni 6). A disp. Palanca, Carra, Prevelato, Bertini. All. Bergamini 7.
SETTIMO (4-2-3-1):
Cattero 5, Frongillo 5.5 (39' st Cereia sv), La Barbera 6, Bertero 6, Salerno 5.5, Bende 5.5 (43' st Cuiuli sv), Bufalino 6 (39' Tirguvetu 5.5), Turchiarello 5 (41' st Luongo sv), Assante 5.5, Milanesio 6, Barbero 5.5 (22' st Colognato 5,5). A disp. Bellone, Signorini, Demichela, Curreli. All. Borgese 5.5.
ARBITRO:
Garrone di Casale Monferrato 5.
AMMONITI:
Diadoro, Saber, Volpi, Neri, Carra (AO), Bufalino, Salerno, Bertero, Turchiarello (S).

LE PAGELLE

ALICESE ORIZZONTI
Neri 7
Rimane molto vigile sul finire del primo tempo con due interventi salva-risultato. Bravo anche sul rigore nell'innervosire Assante.
Giorgi 6.5
Attacca molto, specialmente nel primo tempo. Buona spinta a destra.
Saber 6.5
In proiezione offensiva sfiora la rete, a livello difensivo gioca con un po' troppa sufficienza.
Fiorino 8
Perfetto fulcro del centrocampo. Sui piazzati poi è irresistibile conle sue traiettorie sempre insidiose. Segna e manda in rete Berruti.
Volpi 6
Molto ingenuo sul rigore, si era allungato la palla ma ha sbagliato completamente la soluzione per recuperarla.
Pasquali 6.5
Di riffa o di raffa al centro della difesa respinge quasi tutto quello che gli capita a tiro.
Berruti 7.5
Ottima scelta di tempo per l'incornata del vantaggio. Si muove anche in modo giusto a centrocampo per creare superiorità numerica.
31' st Carena 6.5
Si sistema nella terra di mezzo e dà una mano nel concitato finale.
Petrocelli 7.5
Il faro della mediana, con licenza di inserirsi sul fronte offensivo e di andare al tiro. E ci riesce anche molto bene.
34' st Lanza 6.5
Tiene alta la squadra nel finale guadagnando qualche pallone.
Diadoro 7.5
Fulmineo nel seminare gli avversari quando parte. A livello di conclusioni non ne ha avute molte. (41' st Vitiello sv).
Bravo 7
Un cognome, una garanzia. Gioca molti palloni dalla tre quarti in su e andrebbe a segno già con il 2-0 del primo tempo ma l'arbitro gli toglie la gioia. (41' st Gasparella sv).
Fai 6.5
Molto attivo, specialmente nella prima mezz'ora. Col passare dei minuti arretra un po' il suo raggio d'azione e viene anche cambiato di fascia.
18' st Atzeni 6
Spara malamente fuori il possibile 3-0, ma fa anche il massimo in attacco per essere il più presente possibile a dare respiro alla squadra.
All. Bergamini 7
Partita non eccelsa, ma la squadra c'è e ha carattere. E l'arma tattica in più pare essere il centrocampo.

SETTIMO
Cattero 5 Non all'altezza della situazione quando nella sua area piovono palloni da calcio piazzato. Fatica molto a prendere le misure e questo gli costa la gaffe del 2-0.
Frongillo 5.5 Sbaglia troppo a destra e questo rischia di costare alla squadra il 2-0 già nl primo tempo. (39' st Cereia sv).
La Barbera 6 Discreta pressione sulla sinistra nei primi minuti, quando riesce ad arginare Fai. Poi si adegua al ritmo basso di squadra.
Bertero 6 Si danna l'anima a centrocampo per essere presente soprattutto sulle seconde palle. Gara senza troppi errori.
Salerno 5.5 Va anche alla conclusione poco prima della fine del primo tempo, ma Neri lo mura. A livello difensivo si è fatto saltare molte volte.
Bende 5.5 Troppo permeabile al centro della difesa. Diadoro gli sfugge spesso. (43' st Cuiuli sv).
Bufalino 6 Buon avvio di match sfruttando la sua velocità. Impegna Neri per poi uscire a causa di un problema alla spalla.
39' Tirguvetu 5.5 Non incide granchè né a destra, né a sinistra, rimane una perfetta incompiuta sulla partita.
Turchiarello 5 Molto nervoso, dà una mano alla squadra solo a tratti, ma sono momenti più di grinta che di lucidità. Poco concreto a centrocampo. (41' st Luongo sv).
Assante 5.5 Macchia una buona partita con quel rigore calciato di potenza ma alzato un pelino di troppo. In attacco è un vero riferimento.
Milanesio 6 In appoggio alla punta combina qualcosa grazie alla sua mobilità, ma va comunque ben lontano dal segnare.
Barbero 5.5 Poco servito dai compagni, non fa neanche molto per cercarsi la palla.
22' st Colognato 5,5 Non cambia l'inerzia della gara non contribuendo a giocate di rilievo.
All. Borgese 5.5 Il suo organico è di rango inferiore all'Alicese Orizzonti, ma per alcuni istanti del match sembrava che la parità fosse dietro l'angolo. Servono lavoro e rinforzi per salvarsi.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400