Cerca

Under 19

Gassino SR-Rivarolese: Bipedi eroe per un giorno, Rivarolese abbattuta

Il Gassino di De Martino torna al successo nello scontro diretto con la Rivarolese di Giannettino, con un 2-0 a firma Bipedi-Ducato

Gassino SR Under 19

La compagine gassinese in divisa gialla nel match vinto contro la Rivarolese

Il Gassino si conferma squadra vincente in casa, battendo 2-0 la Rivarolese nel match odierno valevole per la nona giornata di campionato. Un dentro o fuori da capogiro quello in programma in questo freddo sabato novembrino. Arrivati a questo punto era facile aspettarsi che alcune partite avrebbero già rappresentato un bel crocevia stagionale, ma che a dover lottare per non finire risucchiati nella zona play-out fossero due compagini blasonate e di qualità come Gassino e Rivarolese era tutt'altro che pronosticabile. In un girone di ferro come il B di under 19 regionale tuttavia sono ben sette ad oggi le squadre racchiuse in 6 punti, un equilibrio tale che ogni settimana si può finire in paradiso con una convincente vittoria o scendere all'inferno con un piccolo passo falso. E le due formazioni ne sono state un esempio lampante fino a questo momento: i padroni di casa dopo cinque successi consecutivi sembravano indirizzati verso la vetta della classifica in piena fiducia, ma il capitombolo di Settimo ha riattaccato a terra i piedi dei rossoblù di De Martino, lasciando un po' di amaro in bocca per aver buttato una parte del buon lavoro fatto fino ad ora nel pessimo secondo tempo settimese. Dall'altro lato, i granata di Giannettino dopo due sconfitte consecutive accumulate contro le prime della classe Quincitava e Ivrea si erano risollevati alla grande sabato sera scorso, con la pirotecnica rimonta da libri di storia da 0-3 a 4-3 contro il Volpiano, uscendo positivamente da un trittico di gare complicatissime. Il match odierno pertanto poteva risultare o la rinascita immediata dei gassinesi oppure l'affermazione definitiva dei rivarolesi, i primi privi della punta Manukyan pronto a scendere in campo con la Prima Squadra domenica, e i secondi con numerose defezioni legate sia a infortuni, sia a squalifiche recenti.

Bipedi rapace d'area. I due 4-3-3 speculari con cui le formazioni sono scese in campo ha dato vita sin dai primi minuti ad una partita bloccata. Nel primo quarto d'ora le due compagini si sono studiate e, a ritmi abbastanza bassi, han provato a creare qualche chance, senza però mai affondare concretamente. I padroni di casa provano ad indirizzare le sorti del gioco con il classico fraseggio volto a stringere la difesa avversaria per poi servire gli esterni, impegnati nell'uno contro uno o anche raddoppiati dalle sovrapposizioni degli esterni; gli ospiti di Giannettino invece a mantenere il possesso in modo ordinato, cercando la regia offensiva affidata ai piedi di Bergamini. La prima occasione della sfida è targata Gassino al 23' con il tentativo di Bipedi - oggi titolare per la prima volta in stagione al centro del tridente - parato dall'estremo difensore avversario sul primo palo. Sul corner seguente i ragazzi di De Martino passano: lo spiovente di Colucci finisce sul secondo palo dove la difesa granata respinge malissimo, regalando la palla in mezzo all'area al liberissimo Bipedi che non può sbagliare da due passi. La reazione dei rivarolesi non è immediata, ma arriva: al 31' sugli sviluppi di una punizione Bergamini impatta a rete, ma colpendo con la mano, e l'arbitro è bravo a ravvisare il tocco maligno e ad annullare la marcatura che sarebbe valsa il pari. Un paio di minuti dopo poi, sempre su palla ferma specialità della casa per i ragazzi di Giannettino, ancora Bergamini calcia a botta sicura verso la porta di uno sciagurato Follini, uscito completamente a vuoto, ma Giardina è bravissimo ad immolarsi e a murare la conclusione dell'attaccante ospite. Sul finire di frazione poi arriva l'azione più bella di giornata: il terzino sinistro gassinese Giardina parte palla al piede dalla metà campo, s'incunea dentro la difesa ospite, duetta bene con Bipedi che lo serve a tu per tu con Tucciariello, ma giunto stanco nel momento clou il difensore spara fuori in modo scoordinato. 

Ducato la chiude. Dopo una prima frazione rimasta in bilico, i gassinesi rientrano in campo con l'obiettivo di chiudere la pratica il prima possibile, mentendo il controllo del match. L'auspicio è chiaro già dopo un minuto, quando Torre entra in area duettando con il solito Bipedi e concludendo centrale. Al 3'st arriva il tanto cercato raddoppio: Bipedi calcia una punizione stupenda dal limite dell'area colpendo la traversa, la palla rimbalza (forse) sulla linea e rimane nei pressi della porta granata, dove Ducato e lesto a svettare e a infilare il pallone in rete per il 2-0. Il gol subito non scuote la Rivarolese che non riesce ad entrare mai realmente in partita. Il Gassino chiude bene e riparte e le idee ospiti scarseggiano. Giannettino prova a cambiare l'inerzia del match con qualche cambio, ma con esito poco fruttuoso. Ciò che emerge piuttosto è la compattezza del gruppo di De Martino, in particolare in un episodio al 25'st: il portiere di casa Follini rimane a terra dopo uno scontro di gioco e, con la palla vagane in mezzo all'area, tutti i compagni del numero uno si immolano per murare qualsiasi tentativo avversario e per proteggere la porta. Al 30'st evento controverso poi nell'area gassinese, con Campanella che prova a concludere a rete, viene contrastato e colpito fortuitamente sul viso, ma per il direttore di gara non ci sono gli estremi per il calcio di rigore. Gli ultimi sprazzi di calcio sono più che altro delle ripartenze a squadre sfilacciate, con qualche occasione creata dai casalinghi sull'asse Torre-Guasco, ma senza esito sperato. Termina dunque 2-0, con i ragazzi di Giannettino che tornano coi piedi per terra dopo l'impresa di settimana scorsa, mentre i gassinesi che si risollevano e tornano a correre verso le zone alte della classifica, allungando soprattutto sulla zona play-out occupata dai granata.

IL TABELLINO

GASSINO SR-RIVAROLESE 2-0

RETI: 24' Bipedi (G), 3' st Ducato (G).

GASSINO SR (4-3-3): Follini 5.5, Fedele 7, Giardina 7, Croveri G. 6.5, Raco Gian 6.5, Ducato 7, Facta 7.5, Colucci M. 6.5, Bipedi 7.5 (12' st Guasco Baraldo 6), Torre 6.5, Giardino 6 (31' st Astesano 6). A disp. Leone, Curione, Pistoresi, Circelli, Tempo, Nitais , Manukyan. All. De Martino Gian 7.

RIVAROLESE (4-3-3): Tucciariello 6, Leone 5 (5' st Fasullo 6), Maglietto 6.5, Ferrara 6 (5' st Fasullo 6), Rolando F. 5.5, Spadotto 5.5, Baudino 5.5, Lazzeroni 6, Peroglio 5.5 (16' st Campanella 5.5), Bergamini 6 (32' st Marotta sv), Bruno 5.5 (9' st Sapia 5.5). A disp. Plesca, Riassetto, Montaperto, Curreli. All. Giannettino 6.

ARBITRO: D'Amelio di Chivasso 6.5.

AMMONITI: 39' Rolando F. (R), 2' st Spadotto (R), 8' st Bipedi[03] (G), 18' st Baudino (R), 21' st Croveri G. (G), 27' st Guasco Baraldo[04] (G), 34' st Fasullo (R), 42' st Fasullo (R).

LE PAGELLE

GASSINO SR

Follini 5.5 Male nelle uscite alte, soprattutto in occasione di un corner nel primo tempo dove viene salvato dall'intervento di Giardina sulla linea.

Fedele 7 Che partita. Non fa mai girare il diretto avversario, copre alla grande nelle diagonali e verticalizza benissimo, provando anche qualche escursione in avanti.

Giardina 7 Come il compagno opposto gioca una partita sontuosa e solida, peccato per l'errore sotto porta nel primo tempo, quell'azione avrebbe meritato un epilogo migliore.

Croveri G. 6.5 Parola chiave: ordine. Come sempre attento nel filtro e bravo nel raccordo tra i reparti.

Raco 6.5 Alterna anticipi precisi a buchi alle proprie spalle nel primo tempo, nel secondo è ordinaria amministrazione condita da un dominio fisico inossidabile.

Ducato 7 Stesso discorso fatto per il compagno, sale nella ripresa. Ha il merito di farsi trovare prontissimo sulla punizione di Bipedi e ad insaccare in rete per il 2-0 decisivo.

Facta 7.5 Probabilmente MVP di oggi. Gioca 90 minuti a tutto campo, correndo e pressando come un dannato fino alla fine e gestendo con lucidità i palloni a disposizione. Risorsa incredibile per De Martino quando in forma.

Colucci M. 6.5 Partita un po' più spenta rispetto ai compagni e rispetto al solito, ma di fatto non sbaglia nulla e da anche lui equilibrio alla manovra.

Bipedi 7.5 Oggi decisivo. Se l'inizio è un po' spento e macchinoso, nel momento clou è pronto ad insaccare e si prende anche carico della punizione da cui nasce il raddoppio, calciando egregiamente.

12' st Guasco Baraldo 6 Entra sempre bene e con voglia, ma è impreciso negli ultimi 30 metri.

Torre 6.5 Sempre vivace palla al piede, è un pericolo costante per le difese del campionato. Deve migliorare nella fase di non possesso per essere più utile ai compagni.

Giardino 6 E' sempre una buona opportunità per i compagni, ma oggi ha di fronte un avversario più tosto e fatica un pelo di più nell'uno contro uno. Poco male.

31' st Astesano 6 Ingresso con voglia di spaccare il mondo e e con l'obiettivo di dimostrare di meritare più spazio nelle gerarchie di De Martino.

All. De Martino Gian 7 La sua squadra appare compatta e affiatata. Il tecnico non si deve mai sprecare in troppe parole, ogni sua frase è un diktat e i suoi lo seguono a meraviglia.

RIVAROLESE

Tucciariello 6 Non colpevole in occasione dei due gol, poco impensierito per il resto della partita.

Leone 5 Completamente saltato in ogni confronto uno vs uno. Sul primo gol lascia la palla in area regalando la gioia personale a Bipedi.

5' st Fasullo 6 Entra bene e si propone con cattiveria sia dietro che in avanti.

Maglietto 6.5 Decisamente il migliore dei suoi, soprattutto nel primo tempo. Chiude sempre su Giardino e prova ad incunearsi tra le linee difensive avversarie. Cala nel secondo tempo un po' sfiduciato dal risultato.

Ferrara 6 Si propone sempre nel fraseggio corto e gioca bene palla ai piedi, senza però "esagerare".

5' st Fasullo 6 Entra a partita compromessa e prova a offrire qualche spunto ai compagni.

Rolando F. 5.5 Malissimo nell'uno contro uno e nella gestione della palla, con parecchi palloni lanciati a vuoto in avanti. Meglio nella ripresa per cattiveria e fisicità.

Spadotto 5.5 Molto bene nel gioco aereo, male nell'uno contro uno e nella gestione della palla.

Baudino 5.5 Anonimo per larghi tratti del match, sale un po' di prestazione sul finale di match, ma senza incidere.

Lazzeroni 6 Tanto movimento tra le linee e gioco semplice, lotta e si dimostra uno dei migliori della compagine, ma non basta.

Peroglio 5.5 E' molto presente soprattutto nel primo tempo, ma è spesso frettoloso nella gestione. Sparisce nelle ripresa.

16' st Campanella 5.5 Ingresso senza sussulti.

Bergamini 6 Regista offensivo, si presenta più volte di tutti in area avversaria, ma non riesce a incidere sul match in modo concreto ( 32' st Marotta sv).

Bruno 5.5 Servito spesso nel primo tempo sbaglia parecchi movimenti ed è arginato in molte sue idee dal terzino destro avversario.

9' st Sapia 5.5 Prova a combinare qualcosa davanti, ma è troppo tardi e gli manca supporto.

All. Giannettino 6 I suoi provano a giocare la palla come preparato, ma la velocità e il dinamismo avversario mandano in tilt la squadra che gioca male e con poca intensità. Buona l'idea dell'attaccante di manovra, ma manca un bomber.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400