Cerca

Under 19

Borgaro-Vanchiglia: show al Righi, 3-3 tra gialloblù e granata

Tanti applausi per le due pretendenti alla vetta, ma soprattutto per l'abritro El Ghrabli di Nichelino, che con prontezza evita danni gravi all'infortunato Barale

Leonardo Longo, Vanchiglia

Leonardo Longo, autore di una doppietta nel 3-3 finale

Pareggio pirotecnico tra il Borgaro di Paolo Catellani (e Fabrizio Oranges) e il Vanchiglia di Gianni di Girolamo. Al 90' (+3') è 3-3, in virtù delle reti, per i padroni di casa, di Emanuele Alterio, Samuel Vaccaro e il capolavoro di Riccardo Ameno, e, per gli ospiti, di Leonardo Longo (doppietta) e Umberto Ossola. Oltre allo spettacolo, però, il match ha riservato attimi di vera paura ed apprensione: infatti, l'estremo difensore dei padroni di casa, Alessandro Barale, ha la peggio in uno scontro con Simone Quaceci, ed è costretto a lasciare il campo in ambulanza, tra gli applausi di tutto il Walter Righi. Il pareggio "rovina" la festa al Vanchiglia, che non sfrutta la clamorosa caduta del Venaria, sul campo dell'Alpignano, per accorciare. Il Borgaro, invece, deve fare la conta degli infortuni, in vista della difficile trasferta sul campo di un Paradiso in assoluto bisogno di punti. Gli uomini di Gianni di Girolamo, invece, se la vedranno, in Via Ragazzoni, con il Rivoli di Francone, squadra sempre difficile da affrontare.

La partita: il Borgaro passa, poi rimonta, beffando i granata. L'atmosfera nel prepartita faceva presagire che, indipendentemente dalla fede calcistica, lo spettacolo avrebbe fatto da padrone in campo. E così è stato: 6 gol, tanti ribaltamenti di fronte, due tra i tridenti più organizzati a confronto. Ad aprire le danze sono i padroni di casa. Al 10'. Stephen Selasi anticipa Edoardo Lobue all'interno dell'area: il 10 di casa perde l'equilibrio e cade a terra. Ayoub El Ghrabli di Nichelino non ha dubbi: è calcio di rigore. Sul dischetto si presenta Emanuele Alterio che, freddo, spiazza Lorenzo Cavaliere. 1-0. Passano solamente 8 minuti, e il Vanchiglia trova il pari. Punizione dalla destra, a rientrare, di Marco Pontin, su cui Umberto Ossola salta più in alto di tutti e, con un'incornata precisa, insacca, alle spalle di Alessandro Barale, che rimane, immobile, a terra. Partita che, inevitabilmente, dev'essere sospesa. Dopo circa mezz'ora, la gara riprende, ma l'umore non è più disteso, come in avvio. Nel recupero, il Vanchiglia riesce a passare in vantaggio: Leonardo Longo, ben lanciato dai compagni, calcia molto bene, e sorprende Gabriel Di Maio Pescada. 1-2 e squadre al riposo. Nella ripresa, passano appena 40 secondi, e il Borgaro trova il gol del pareggio. Samuele Vaccaro riesce a passare tra le maglie della difesa ospite e, con un tocco di fino, supera Cavaliere.  2-2. I ritmi si abbassano, il campo comincia a farsi pesante, ma, al 38', il Vanchiglia ritrova il vantaggio: ancora Longo interviene ottimamente su un calcio d'angolo calciato dalla sinistra e, con un colpo di testa potente e centrale, "buca" le mani a Di Maio Pescada. 2-3. Finita qui? No! Ultimo giro d'orologio. Calcio d'angolo dalla destra per i padroni di casa. Pallone calciato fuori dalla difesa. Riccardo Ameno recuera palla e, dal limite dell'area, calcia un destro preciso all'incrocio dei pali di sinistra, con tutto il Vanchiglia che resta a guardare. 3-3 e un punto a testa. 

Ayoub El Ghrabli: vero eroe della gara. 18' del primo tempo. Gol di Ossola: tutto il Vanchiglia esulta, ma due giocatori del Borgaro rimangono a terra. Sono Simone Quaceci e Alessandro Barale. Il primo si rialza autonomamente, accusando un po' di dolore. Barale, invece, rimane a terra, immobile. Barale ha preso una fortissima botta al fianco e non riesce a muovere schiena e braccia. Il direttore di gara, El Ghrabli della sezione di Nichelino, si china e, con fare deciso, tiene ferma la testa (e il collo) dell'estremo difensore di casa, evitando danni maggiori, fino all'arrivo dell'ambulanza. Un gesto che, apparentemente, sembra insignificante, ma che, al suo interno, nasconde una importante nozione di primo intervento: per immobilizzare la colonna vertebrale, infatti, a seguito di un trauma ad essa, è cruciale immobilizzare tutto il corpo di colui che viene colpito, a partire dalla testa. Non possiamo sapere, con certezza, per quanto rimarrà fuori Barale (a cui vanno i più sinceri auguri di guarigione), ma il gesto del direttore di gara (tributato, dopo l'arrivo dell'ambulanza, con un lungo applauso) ha evitato il peggio.

IL TABELLINO

BORGARO-VANCHIGLIA 3-3
RETI (1-0, 1-2, 2-2, 2-3, 3-3): 10' rig. Alterio (B), 18' Ossola (V), 48' Longo (V), 1' st Vaccaro (B), 38' st Longo (V), 45' st Ameno (B).
BORGARO (4-3-3): Barale sv (18' Di Maio Pescada 6.5), Montenegro A. 6 (10' st D'Alise 6), Giuliani 6, Canfora 6.5, Moscogiuri 6 (45' Ahmandou 6.5), Cassetta 6, Vaccaro 7, Alterio 6.5, Lobue 6, Quaceci sv (20' Ameno 6.5), Muscato 6 (24' st Del Moro 6). A disp. Carrieri, Guarneri, Mazzilli. All. Catellani 7. Dir. Migliorini Primo.
VANCHIGLIA (4-3-1-2): Cavaliere 6, Samson 6, Praticò 6, Calabrese 6.5, Imberti 6.5, Diaec 6.5, Selasi 6, Pontin 6 (39' st Bonanno sv), Longo 7.5, Ossola 6.5 (26' st Fagnone sv), Cavallo A. 6 (17' st Tommasi 6). A disp. Martino, Lacava, Gallo, Foresto, Crisafulli. All. Di Girolamo 7. Dir. Fiusco.
ARBITRO: El Ghrabli di Nichelino 10.
AMMONITI: 41' Lobue (B), 5' st Selasi (V), 24' st Imberti (V).

LE PAGELLE

BORGARO 
Barale sv Si fa male dopo pochi minuti. Sperando che non sia nulla di grave, gli auguriamo di tornare molto presto sul terreno di gioco.
18' Di Maio Pescada 6.5 Due gol subiti, è vero, ma almeno tre evitati da vero campione. Ora deve, necessariamente, rivelarsi un punto di riferimento per il Borgaro.
Montenegro A. 6 Supporta molto bene la manovra, soprattutto nella prima frazione, con movimenti senza palla che donano ampiezza e profondità.
10' st D'Alise 6 Catellani lo inserisce per difendere il pareggio e, quando il Vanchiglia si sbilancia, cercare la profondità. Ci riesce in parte.
Giuliani 6 Capitano silenzioso, che chiede il massimo ai compagni giocando per la squadra. Nella ripresa, cala un po' di intensità e ritmo, non attaccando sempre gli spazi.
Canfora 6.5 Ottima prova per lui, che funge da uomo in più sia quando la squadra attacca, che quando c'è da difendere il risultato.
Moscogiuri 6 Sfortunatissimo: gioca molto bene, chiudendo gli spazi e raddoppiando molto spesso. A fine primo tempo, si scontra con un avversario ed ha la peggio.
45' Ahmadou 6.5 Sfrutta molto bene i suoi centimetri, giganteggiando ed annullando Cavallo. Prova di sostanza, era difficile incidere da subentrato.
Cassetta 6 Puntuale sulle seconde palle, rivedibile sui primi due gol del Vanchiglia. Nel complesso, la sua prova merita la sufficienza piena.
Vaccaro 7 Il migliore tra i padroni di casa: si fa trovare ovunque e, con un grande slalom, trova il gol che regala il momentaneo 2-2.
Alterio 6.5 Buona prova, in cui lotta e si muove molto bene tra le maglie avversarie. In fase di costruzione, smista molto bene palloni sanguinosi. Dal dischetto, è freddissimo e preciso.
Lobue 6 Non riesce ad essere il solito perno d'attacco, e la squadra, inevitabilmente, ne risente tantissimo. 
Quaceci sv Infortunio dopo appena 10 minuti. Che peccato, stava facendo un grandissimo lavoro tra le linee.
20' Ameno 6.5 Il suo gol all'incrocio vale un punto sudato e voluto a tutti i costi. La difesa lo lascia calciare indisturbato, ma il suo gesto è pregevole.
Muscato 6 Non incide, ma ce la mette tutta: lotta su ogni pallone che si trova in posizione offensiva, uscendo senza forze dal campo.
24' st Del Moro 6 Viene inserito con lo scopo di rendere più spesso e coriaceo il centrocampo di casa. Con lui in campo, il Borgaro gioca con maggiore calma.
All. Catellani 7 Deve riadattare la squadra in base ai numerosi infortuni del primo tempo. i suoi non mollano, e conquistano un punto d'oro.

VANCHIGLIA
Cavaliere 6 Gioca una buona gara, con uscite sicure e una buona gestione della fase difensiva. Sui gol, non ha particolari colpe da rimproverarsi.
Samson 6 Tanta intensità, molta voglia, ma qualche passaggio sbagliato di troppo. In fase difensiva, tarda qualche raddoppio decisivo.
Praticò Nella prima frazione, è davvero imprendibile sulla fascia sinistra. Nella ripresa, complice la frenesia, sbaglia tantissimi appoggi.
Calabrese 6.5 Si sacrifica per la squadra, giocando con intensità in ogni zona del campo. Non molla mai, anche quando la stanchezza prende il sopravvento.
Imberti 6.5 Esce dal campo con i calzettoni strappati, scalpo di guerra che indicano il grande agonismo dei novanta minuti.
Diaec 6.5 Richiama spesso i compagni all'ordine, invitandoli a dare una mano in fase difensiva. Preciso e sempre puntuale sulle seconde palle.
Selasi 6 Ha tantissimo talento, ma si lascia spesso sovrastare dalla frenesia. Sono 25 i passaggi sbagliati tra il primo e il secondo tempo.
Pontin 6 Suo l'assist per il momentaneo pareggio di Ossola, poi sparisce clamorosamente. Esce un po' arrabbiato, consapevole di non aver dato tutto. (39' st Bonanno sv)
Longo 7.5 Migliore in campo. Oltre alla doppietta, è sempre il primo ad intervenire quando il Borgaro riparte dal basso. Punto cruciale per Di Girolamo.
Ossola 6.5 Il suo stacco, in occasione del primo gol, è l'unione perfetta di potenza e qualità. Bravo ad alzare spesso il baricentro della squadra. (26' st Fagnone sv)
Cavallo A. 6 Non incide come vorrebbe Di Girolamo, e viene sostituito prima del tempo. Ha grandissime potenzialità, ma si è preso una giornata di pausa.
17' st Tommasi 6 Entra per dare solidità, freschezza, ed un supporto decisivo a Praticò. Ci riesce in parte, ma la sua prova è, comunque, ampiamente sufficiente.
All. Di Girolamo 7 La sua squadra gioca molto bene, con meccanismi rodati ed organizzati. Il gol nel finale rovina la festa ai suoi ragazzi.

ARBITRO: El Ghrabli di Nichelino 10 Direzione giusta, dove sbaglia davvero poco. In occasione dell'infortunio di Barale, non è iperbolico dire che, molto probabilmente, con la sua prontezza, ha salvato la carriera al ragazzo. Tanti complimenti.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400