Cerca

Under 19

Brera-Codogno: ospiti già in clima natalizio calano la cinquina trascinati da Troka, la resistenza dei padroni di casa dura solamente un'ora

I protagonisti: Abo El Ata e Fall ci provano, dall'altra parte Gremi bene in regia, Diomande e Toscani a segno, ok Stilo dalla panchina

Sebastiano Gremi, centrocampista del Codogno

Sebastiano Gremi, centrocampista del Codogno

La giornata ricca di gol dell'undicesimo turno del girone E si apre in quel di Brera, con il Codogno che vince un delicato match calando una manita nella ripresa. Per i padroni di casa un brusco rallentamento dopo che negli ultimi due turni aveva ottenuto quattro punti; gli ospiti riscattano invece la sconfitta last minute della scorsa domenica patita contro La Spezia per 2-3 a Bertonico.

La partita. Primo tempo equilibrato, con le due squadre che si affrontano senza però riuscire a dare l'impressione di poter colpire, con l'esordio nelle fila dei padroni di casa del difensore Moustok Moustok Jean. Brera che si schiera con il suo ormai consolidato 5-3-2, a cui risponde il 4-1-4-1 di Lange Consiglio che punta su Gremi play e Troka di punta. Nella ripresa, dopo un altro quarto d'ora segnato dall'equilibrio, è proprio Troka al 19' a spezzarlo, segnando da fuori area. Il gol del numero 9, indubbiamente il migliore in campo, spalanca le porte al successo dei suoi, che prendono campo e dilagano, segnando quasi sempre dalla distanza. In successione: Toscani al 24' firma il raddoppio, mentre tre minuti tardi è Stilo a segnare il tris che ha anticipato un incerto Sansone in uscita, chiudendo di fatto l'incontro. Poker di Gremi, ancora da lontano, e infine Diomande, che completa il pomeriggio mettendo a referto un devastante 5-0. Nonostante il roboante successo, il Codogno deve recriminare per un'ora giocata sotto il suo abituale ritmo. Brera che invece deve pungere di più, evitando di subire tali imbarcate.

Le dichiarazioni. Il Presidente Aleotti del Brera: «Abbiamo retto nella prima frazione. Siamo rientrati scarichi e siamo calati, lasciando campo ad un avversario cresciuto palpabilmente nel secondo tempo. I cinque gol subiti parlano chiaro, ma i nostri demeriti sono anche a livello offensivo: sbagliamo troppo. Non è un problema di reparto». Soddisfazione moderata per il Dirigente del Codogno, Alberto Gremi: «Squadra irriconoscibile nei primi 45 minuti. Dopo la strigliata del tecnico negli spogliatoi siamo usciti fuori tirando fuori la nostra versione reale. Non possiamo replicare quanto fatto nel primo tempo, dobbiamo ripartire dall'ultima mezz'ora di gioco disputata».

IL TABELLINO

BRERA-CODOGNO 0-5
RETI: 19' st Troka (R), 24' st Toscani (R), 27' st Stilo (R), 31' st Gremi (R), 37' st Diomande Vadoua (R).
BRERA (5-3-2): Sansone Gennaro 5, Martino 6, Colcha Mullo 6, Minetti 5, Moustok Moustok 5.5, Nicastro 5.5, Iuliano 5.5 (37' st Gueye sv), Guedes 5.5, Diop 5 (1' st Sacchi 6), Abo El Ata 6, Fall 6. A disp. Baccaro, Ramos Valverde Josue. All. Dragoi 5.5.
CODOGNO (4-1-4-1): Ossola 6, Tessera 6, Toscani 6.5 (34' st Vanoli sv), Locca 6, Sasso 6, Diomande Vadoua 6.5, Cremonesi 6 (18' st Stilo 6.5), Gremi 6.5 (42' st Caserini sv), Troka 7, Mazzi 6 (37' st Bergamo sv), Monti 6. A disp. Dragoni, Gamaleri, Fattore, Giordano. All. Lange Consiglio 7.
ARBITRO: Casati di Treviglio 6.5.
AMMONITI: Abo El Ata (B), Sasso (R), Gueye (B), Mazzi (R).

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400