Cerca

Under 19

Garibaldina-CGB Brugherio: i rossoverdi rimontano la rete ospite di Ruggiero grazie alla doppietta di Di Bennardo ma subiscono il pari di Secci

I padroni di casa giocano una gara convincente ma non riescono a chiudere il match nel secondo tempo, complici le parate di un super Perrella

Alessandro Perrella, portiere CGB Brugherio

Il portiere è stato il migliore in campo e ha tenuto in partita i suoi grazie alle sue parate

Termina 2-2 la partita tra Garibaldina e CGB Brugherio, protagoniste di una partita spettacolare fatta di tante occasioni da gol e da tante polemiche. I padroni di casa del tecnico Antonino giocano una partita gagliarda, dominando per lunghi tratti il gioco e, dopo aver subito il gol di Carmine Ruggiero a metà del primo tempo, ribaltano il risultato scendendo in campo nella ripresa con un altro piglio e trovando nel giro di due minuti la doppietta di Andrea Di Bennardo. I rossoverdi hanno tante occasioni per portarsi sul doppio vantaggio ma un misto tra imprecisione sotto porta e i miracoli del portiere ospite Alessandro Perrella impedisce loro di segnare il gol della sicurezza. I rossoblù su ripartenza trovano il gol del pareggio a pochi minuti dal termine confezionato dai subentrati Alessandro Saraniti e Gabriele Secci, il primo con un bellissimo assist per il secondo che riesce a mettere la palla in porta. Gli ultimi minuti offrono poco calcio giocato e tante polemiche per un rigore non assegnato ai padroni di casa. 

Vantaggio a sorpresa. Le due squadre scendono in campo mostrando molta aggressività, bloccando le manovre di gioco degli avversari nei primissimi minuti. I padroni di casa riescono ad alzare il baricentro grazie alle giocate e alla leadership a centrocampo del capitano Nicolò Piccardi e creano le prime occasioni interessanti. Lo stesso capitano è colui che prova con qualche conclusione dalla distanza ad impensierire la retroguardia ospite, ma non le sue soluzioni non risultano precise. Gli ospiti cercano di rendersi pericolosi su azioni di ripartenza, con le giocate di Alessio Gisonno sulla fascia sinistra, insieme alla punta Carmine Ruggiero e al numero dieci Francesco D'Alessandro, ma trovano davanti a loro il muro difensivo composto dalla coppia centrale Bulferi-Mugnaini, i quali riescono a bloccare tutti palloni crossati in mezzo all'area, evitando pericoli per il portiere Paoletti. Al 25', su una palla persa a centrocampo dai padroni di casa, arriva il gol del vantaggio del Brugherio: Vece lancia bene in profondità Ruggiero, il quale evita la trappola del fuorigioco, salta Mugnaini e con il destro supera Paoletti con un tiro velenoso che si insacca sotto la traversa. La Garibaldina non ci sta e cerca subito il gol del pareggio e ha due buone occasioni: al 30' Piccardi su calcio di punizione calcia di poco sopra la  traversa, al 36' Di Bennardo in area di rigore si libera di un avversario e calcia in porta, ma il suo tiro destinato sotto la traversa viene deviato in calcio d'angolo da un super riflesso di Perrella.

Grande spettacolo. I padroni di casa rientrano sul terreno di gioco nel secondo tempo con un piglio diverso e trovano nel giro di due minuti i due gol che valgono il sorpasso. Al 6' Di Bennardo segna il gol del 1-1 di rapina in area di rigore da vero attaccante anticipando l'intervento di un difensore. Al 7' gli ospiti perdono palla a centrocampo e con un'ottima azione sulla sinistra trovano il gol del vantaggio: Mazzone salta Teruzzi e trova in profondità Arigo, il quale crossa al centro il pallone per Di Bennardo, il quale stoppa la sfera, si in un fazzoletto e infila Perrella sul primo palo. La Garibaldina non smette di attaccare e ha altre occasioni per segnare il gol del 3-1, su tutte quella capitata sui piedi di Carvelli al 18', il quale, dopo una bellissima azione da destra verso sinistra, riceve il pallone in area e si fa ipnotizzare da Perrella, bravo a non abboccare alle finte dell'attaccante e a deviare in calcio d'angolo la conclusione a botta sicura. Gli ospiti cercano di uscire allo scoperto e al 33' trovano in maniera quasi inaspettata il gol del pareggio: Ruggiero controlla bene un pallone alto, protegge il pallone dall'intervento degli avversari, lascia il pallone al neo-entrato Saraniti, il quale pesca il taglio del subentrante Secci, che tutto solo scavalca con un dolce pallonetto Paoletti in uscita disperata. La partita nei minuti finali sembra indirizzata sul pareggio, quando al 48' un episodio potrebbe cambiare la partita: cross di Carvelli in area, il terzino Solis salta in maniera scomposta e colpisce i pallone con la mano, ma l'arbitro Jezong non vede l'intervento scorretto e non assegna il penalty, venendo circondato da tutta la formazione rossoverde, creando scompiglio in campo. Vola qualche cartellino giallo per proteste e dopo sei minuti di recupero totali la partita termina in pareggio.

IL TABELLINO

GARIBALDINA-CGB BRUGHERIO 2-2
RETI (2-0, 2-2): 6' st Di Bennardo (G), 7' st Di Bennardo (G), 25' st Ruggiero (C), 33' st Secci (C).
GARIBALDINA (4-3-1-2): Paoletti 6, Nizzola 6, Brambilla 6.5, Volpe 6.5, Bulferi 6.5, Bulferetti 6.5, Mugnaini 6.5, Arigo 6.5 (37' st Di Giorgio sv), Piccardi 7, Di Bennardo 7.5, Mazzone 6.5, Carvelli 6. A disp. Terlizzi, Seveso, Laino, Fantacci, Allieri, Longobardi. All. Antonino 6.5.
CGB BRUGHERIO (4-3-3): Perrella 8, Teruzzi 6.5, Diana 6 (10' st Solis 6), Vavassori 6.5, Sangalli 6, Vece 6.5, Ruggiero 7, Marcolini 6.5 (1' st Saraniti 6.5), Bonalumi 6.5, D'Alessandro 6 (20' st Secci 7), Gisonno 6.5 (20' st Cavallone 6). A disp. Covino, Balzano, Lopez Martinez, Melo. All. Pelosi 6.5.
ARBITRO: Jezong di Milano  6.
AMMONITI: Sangalli (C), Mazzone (G).

LE PAGELLE 

GARIBALDINA
Paoletti 6 Il portiere rossoverde subisce due gol sui quali può farci ben poco. Per il resto si dimostra bravo in uscita, ma non è costretto a calare parate viste le poche conclusioni avversarie verso lo specchio della porta.
Nizzola 6 Il terzino destro gioca una partita solida in fase difensiva con interventi puliti e puntuali, chiudendo bene le iniziative avversarie. Non si spinge molto in attacco visti i continui attacchi sulla fascia sinistra.
Brambilla 6.5 Il terzino sinistro gioca una partita molto offensivo, lo si vede spesso sulla linea degli attaccanti ma non viene mai servito in profondità. Mostra grande corsa e buona proprietà di dribbling.
Volpe 6.5 Il centrale difensivo gioca un primo tempo molto buono, chiudendo bene su Ruggiero in molte occasioni ed intercettando molti passaggi. Nel secondo tempo si spinge anche in avanti per segnare ma non viene servito.
Bulferetti 6.5 Il mediano inizia la partita in sordina, non entrano subito nel ritmo partita. Nel secondo tempo recupera mille palloni e permette alla squadra di attaccare con costanza.
Mugnani 6.5 Il secondo centrale difensivo si mostra un muro per tutta la partita, dalle sue parti non si passa. Bravo di testa e in contrasto. Unica pecca, aver lasciato troppo spazio a Ruggiero in occasione del primo gol
Arigo 6.5 Svaria sulla trequarti in cerca di spazi e quando riceve il pallone mostra una buona tecnica. Bravo nel servire Di Bennardo in occasione del secondo gol (37' st Di Giorgio sv).
Piccardi 7 Il capitano è il trascinatore caratteriale dei suoi e lo si vede da come sprona i compagni per tutti i novanta minuti. È sempre aggressivo in ogni giocata, mai molle e sfrutta il suo fisico per difendere bene palla. Manca solo il gol per completare un'ottima prestazione.
Di Bennardo 7.5 La punta rossoverde è il trascinatore tecnico della squadra. Mostra un ottima capacità di gestione palla, anche quando è raddoppiato. La cosa più importante per un attaccante è segnare e lui in due minuti cala una doppietta da vero dominatore da area di rigore che illude i suoi di poter vincere la partita.
Mazzone 6.5 Il numero dieci lo si trova ovunque in campo. Nel primo tempo recupera palla al limite della propria area, si propone come mezzala e gioca bene il pallone. Nel secondo tempo entra nel vivo della partita e crea con un ottima giocata l'azione che porta al 2-1.
Carvelli 6 Lo si trova spesso sulla fascia sinistra ed è difficile da fermare nell'uno contro uno. Il suo errore a tu per tu con Perrella non chiude la partita e consente agli ospiti di trovare il pareggio alla prima occasione utile.
All. Antonino 6.5 Il tecnico mette in campo una squadra molto aggressiva e con le idee chiare: pressing alto per recuperare palla vicino alla porta per fare male. La squadra si applica ma si sbilancia troppo in avanti e subisce la prima rete. Nel secondo tempo è bravo a motivare la squadra, che domina per lunghi tratti. Il pareggio sta molto stretto ai rossoverdi.

CGB BRUGHERIO
Perrella 8 Il migliore in campo. Se abbiamo assistito ad una partita tirata e piena di dramma nel finale, lo si deve alle sue parate decisive. Nel primo tempo con un balzo felino para un bel tiro di Di Bennardo e all'ultima azione del primo tempo para miracolosamente il tiro ravvicinato di Arigo. Nel secondo tempo non può nulla sui due gol avversari, ma salva la squadra con una parata di piede meravigliosa su Carvelli. Lui è il nostro pallone d'oro di questa settimana per Sprint e Sport.
Teruzzi 6.5 il terzino destro subisce tutti gli attacchi della Garibaldina nel secondo tempo soffrendo molto. Nel primo tempo chiede bene qualche discesa avversaria e nell'ultimo quarto d'ora di partita è bravo a fermare tutti i cross di Brambilla e Carvelli.
Diana 6 Sostituisce all'ultimo minuto l'indisponibile Quadri in qualità di terzino sinistro. Si mostra incerto in alcune giocate ma è anche bravo nel difendere le discese degli avversari nel primo tempo. Esce per infortunio nel secondo tempo.
10' st Solis 6 Entra nel periodo di massima difficoltà per i suoi, ma difende in maniera solida. Si propone anche in avanti con coraggio, mostrando personalità. Perdonato il fallo di mano in area di rigore all'ultimo minuto.
Vavassori 6.5 Nel ruolo di mediano gioca una partita di spessore aiutando bene la retroguardia soprattutto nel secondo tempo con raddoppi intelligenti su Di Bennardo al limite dell'area, evitando pericoli ulteriori.
Sangalli 6 Il centrale fa valere spesso la sua fisicità contro gli attaccanti della Garibaldina ma soffre molto Di Bennardo, che lo porta anche a farsi ammonire. Non riesce a difendere sull'attaccante in area in occasione del secondo gol. Negli ultimi minuti compie un paio di interventi che negano il tiro in porta.
Vece 6.5 Il compagno di reparto di Sangalli gestisce bene il pallone tra i piedi e serve l'assist per il gol di Ruggiero con un bel lancio dalla propria trequarti. Soffre l'inizio di secondo tempo dirompente degli avversari, ma si fa valere con buoni spunti individuali.
Ruggiero 7 Spesso si trova solo contro la retroguardia avversaria nel primo tempo, con i compagni che pensano più a difendersi. Alla prima occasione utile elude la trappola del fuorigioco e trova un bel gol un tiro a giro da dentro l'area. Nel secondo tempo gestisce bene il pallone e da una sua iniziativa nasce il gol del 2-2. 
Marcolini 6.5 Gioca un primo tempo intelligente, facendo valere una buona gestione del pallone e la sua abilità in marcatura. Chiude tante linee di passaggio.
1' st Saraniti 6.5 Subisce l'onda fragorosa della Garibaldina nei primi minuti ma esce bene col passare dei minuti con buone giocate. Il passaggio vincente per il gol di Secci è decisivo.
Bonalumi 6.5 Gioca con il numero nove ma il suo ruolo è il regista. Gestisce tanti palloni e mostra sempre molta calma, senza mai buttare via il pallone in avanti senza criterio. Buona prova in fase difensiva nel secondo tempo.
D'Alessandro 6 Il numero dieci gioca prevalentemente sulla fascia sinistra e ha qualche buono spunto nel primo tempo saltando il diretto avversario. Nel secondo tempo non riesce a dare il proprio contributo in fase di ripartenza.
20' st Secci 7 Si piazza sulla fascia destra, mettendo tanta intensità su ogni giocata. Fa salire la squadra e guadagna qualche buon fallo nel finale. Il suo gol è frutto di un ottimo inserimento e di freddezza, visto il pallonetto che scavalca il portiere.
Gisonno 6.5 Lo si trova un po' ovunque in fase offensiva e trova qualche buon dribbling. Nel primo tempo gestisce bene il pallone e duetta bene con Ruggiero in più di un'occasione.
20' st Cavallone 6 Entra per sfruttare il fisico per tenere su il pallone e far guadagnare metri alla squadra. Difende bene palla e a pochi minuti dalla fine ha la chance per vincere la partita ma tira alto sopra la traversa.
All.Pelosi 6.5 La squadra ha giocato una partita solida contro la capolista guadagnando un punto di prestigio. L'allenatore ha preparato bene la gara, chiudendosi e ripartendo ed è stato premiato.

ARBITRO
Jezong di Milano 6 
Il direttore di gara è sempre vicino all'azione e fischia puntualmente. Avrebbe potuto estrarre qualche cartellino in più e sbaglia sull'ultima azione dove non ravvisa il fallo di mano in area di rigore.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400