Cerca

Under 19

Il derby del Canavese è Orange: le tre frecce Cagnin, Brocco ed Actis saldano il secondo posto di Conta

Non basta il gol di Fornero per far rientrare in gara la Rivarolese: Giannettino resta comunque a distanza di sicurezza dai playout

Il derby del Canavese è Orange: le tre frecce Cagnin, Brocco ed Actis saldano il secondo posto di Conta

Il migliore in campo Riccardo Cagnin, classe 2002, autore del gol che ha sbloccato la partita

Torna al successo l'Ivrea che dopo la battuta d'arresto di sabato scorso a Settimo, quest'oggi, con un netto 3-1 e con pieno merito, la Rivarolese, rimanendo in scia a 4 punti dal Volpiano, riuscendo contemporaneamente ad allungare sulle inseguitrici Quincitava e Pro Eureka. I ragazzi di mister Conta (oggi assente per Covid), con il successo di oggi riescono a salire in classifica a 44 punti, lascando contemporaneamente la Rivarolese ferma a 30. I Granata recriminano una prima frazione ampiamente sottotono, che di fatto ha spinto l'inerzia della partita verso la sponda Orange.

Eporediesi, che viste le assenze di Celeghin e De Masi, si schierano con un solido 4-3-3, con Alice tra i pali, Barbagallo e Peretti al centro della difesa con Pipicella e Lantermo sulle corsie esterne, Tapparo in mediana con Re e Brocco a supporto, Cagnin largo a destra, Mantoan largo a sinistra, con Actis punta. Rivarolese che si schiera a specchio, con Tucciarello tra i pali, Curreli e Roscio sulle corsie esterne con Spadotto e Rolando al centro della difesa, Parla in mediana con Campanella e Lazzeroni a supporto, e tridente offensivo formato da Baudino sull'out di destra, Fornero sull'out di sinistra e Gagliardi punta.

 Monologo Orange, Cagnin disegna calcio

E' un match che decolla subito, infatti il cronometro fa appena in tempo a compiere tre giri di lancette, che l'Ivrea si fa subito vedere dalle parti di Tucciarello, con Brocco, che dopo una splendida galoppata sulla corsia di sinistra, una volta giunto sulla linea di fondo, mette in mezzo un cross al bacio per Actis, il quale, dal limite dell'area piccola, di testa,  tra l'incredulità generale, deposita il pallone sul fondo, facendo contemporaneamente sfumare il gol del vantaggio. Eporediesi, che 7' minuti dopo, vanno di nuovo vicini al vantaggio, con Mantoan che dopo aver saltato Curreli, sgasa sulla corsia di sinistra, mettendo poi in mezzo un cross basso per Actis, 9 orange, che da due passi tira, ma Tucciarello risponde da campione e si rifugia in corner. Al 15' però, i locali riescono a passare in vantaggio, con Cagnin, che dopo un'altra avanzata sulla corsia di destra, dai 20 metri lascia partire un siluro che mette alle corde Tucciarello, estremo granata, che  prima respinge bene il tiro, e poi allontana la palla rimasta lì con un cazzotto, sfera che giunge al limite dell'area, dov'é appostato Cagnin, il quale stoppa, si sistema bene la sfera sul destro, e poi imbuca la sfera sul palo lontano dove il portiere ospite proprio non ci può arrivare. 1-0 e Rivarolese in totale blackout.

Eporediesi che, galvanizzati dal gol del vantaggio, continuano a spingere, infatti al 21' sfiorano il raddoppio, poiché, sugli sviluppi di un corner in favore dei locali, la difesa granata allontana bene la sfera, palla che arriva al limite dell'area, dov'è appostato Tapparo, il quale, di sinistro, con una splendida volée, disegna una traiettoria millimetrica che va ad infrangersi sulla traversa, a portiere battuto. Occasione che é il preludio del gol del raddoppio, infatti, 60 secondi dopo, l'Ivrea cala il bis, con un'altra azione sull'out di sinistra di Pipicella, che verticalizza bene per Brocco, il quale, una volta aver varcato il confine dell'area di rigore, lascia partire un bel diagonale che va a spegnersi in fondo alla rete sul palo lontano, per il gol del 2-0. Eporediesi, che nonostante il risultato, continuano a martellare la Rivarolese, infatti al 25' vanno vicini al tris, con Mantoan, che dopo un'altra discesa alla velocità della luce sull'out di sinistra, si accentra sul destro e lascia partire un siluro diretto sul palo lontano, ma Tucciarello, con un altro grande intervento, nega la gioia del gol all'esterno d'attacco orange. Al 36' però, arriva la prima risposta della Rivarolese, con un lancio dalle retrovie per Gagliardi, il quale, é bravo a fare da sponda per Baudino, 7 granata, che dal limite dell'area tenta la conclusione, ma Alice si allunga e devia la sfera in corner. L'ultimo sussulto di una prima frazione di gioco abbastanza frizzante, giunge al 43', e coincide con il gol del tris per l'Ivrea, con Cagnin che, sugli sviluppi di un'altra ripartenza, verticalizza per Mantoan, il quale, entra in area dalla corsia di sinistra, ed apparecchia per Actis, il quale, da due passi, con un tocco di misura di pregevolissima fattura, insacca il gol del 3-0. 

Rivarolo, un Fornero e poco più

Tra primo e secondo tempo, Giannettino riesce a scuotere i suoi, che, nella seconda frazione di gioco, entrano in campo con un piglio molto battagliero e propositivo. Infatti, passano a malapena 120 secondi, che i granata trovano il gol che accorcia le distanze, poiché, sugli sviluppi di un corner in favore degli ospiti, la sfera rimane ingabbiata nel cuore dell'area di rigore in un flipper, in cui Fornero é il più lesto di tutti a scaraventare la sfera in rete per il gol del 3-1. Questa rete, può suggerire che arriverà un secondo tempo di fuoco e fiamme, quando in realtà, sarà l'unica occasione degna di nota di tutta la seconda frazione di gioco. Con gli ospiti, che spinti da un'incredibile motivazione trasmessa dal proprio mister, nella ripresa cercano di aggredire alta la difesa, senza mai rinunciare a giocare.

E con gli eporediesi che però, anche se sono messi un po' alle corde dai granata, riescono a creare densità in mezzo al campo, costringendo gli ospiti a giocare larghi sulle fasce, impedendo contemporaneamente ai granata di trovare il guizzo decisivo, che possa mettere i propri attaccanti davanti alla porta, cercando poi di colpirli in contropiede, senza però riuscirci. Il tempo passa inesorabile con il copione citato poco fa, che continua a rimanere uguale, infatti, l'unico episodio che resta da segnalare, giunge al 24', ed é di marca granata, con il neo entrato Luino, che dopo una cavalcata a velocità da censura sulla corsia di destra, viene atterrato in area da un difensore eporediese, ma l'arbitro lascia correre. Non succede più nulla con l'Ivrea che, con pieno merito, si accaparra dell'intera posta in palio, e con la Rivarolese che, oltre al fatto che quest'oggi ha meritato di perdere, paga a caro prezzo il blackout del primo tempo.

IL TABELLINO

IVREA CALCIO-RIVAROLESE 3-1
RETI (3-0, 3-1): 15' Cagnin (I), 21' Brocco (I), 43' Actis Perino A. (I), 2' st Fornero (R).
IVREA CALCIO (4-3-3): Alice 6.5, Lantermo 6, Pipicella 6.5 (36' st Genestrone sv), Tapparo 6.5, Barbagallo 6.5, Peretti 6.5, Cagnin 8, Re 6.5 (30' st Gillio 6.5), Actis Perino A. 7.5, Brocco 7.5 (21' st Fortina 6.5), Mantoan 7. A disp. Bono, Malacrinò, Zamuner, Toscano, Mosca Michele, Bonaccorsi Mat.. All. Fierro 7. Dir. Giambelluca - Barbagallo.
RIVAROLESE (4-3-3): Tucciariello 6.5, Curreli 5.5 (6' st Luino 6.5), Roscio A. 5.5, Parla 6 (24' st Peroglio 6.5), Rolando F. 6, Spadotto 6, Baudino 6, Lazzeroni 6, Gagliardi 6 (32' st Ruggiero 6.5), Campanella 6.5, Fornero 7. A disp. Pezzetti, Commatteo, Leone, Fasullo G., Bruno, Vota. All. Giannettino 6. Dir. Tucciariello.
ARBITRO: Biancardo di Ivrea 6.
AMMONITI: Campanella (R), Gillio (I), Actis Perino A.[04] (I).

LE PAGELLE

IVREA CALCIO

Alice 6.5 Incolpevole nel gol subito, per il resto, nel corso dei 90 minuti non corre mai seri pericoli, svolge un'ordinaria amministrazione nei cross, nell'unica circostanza in cui é messo alle strette si rifugia in angolo con una parata per i fotografi.

Lantermo 6 Gioca una gara di sostanza badando più al sodo piuttosto che al bello, nella prima frazione di gioco riesce a tenere molto bene Fornero, nella ripresa però, patisce di più gli uno contro uno quando Campanella lo punta.

Pipicella 6.5 Nella prima frazione di gioco gioca un'ottima partita, bravo nelle chiusure, sempre posizionato nel modo giusto, riuscendo contemporaneamente a spingere appena ha l'occasione, nella ripresa patisce un pochino l'ingresso di Luino (36' st Genestrone sv).

Tapparo 6.5 In mediana riesce ad orchestrare bene le manovre ed a dettare bene i tempi di gioco, nella prima frazione di gioco va vicino al gol con una splendida volée da fuori che si schianta sulla traversa, si abbassa molto per far uscire i suoi dal pressing degli ospiti.  

Barbagallo 6.5 Gioca una partita solida badando più al sodo rispetto che al bello, tra i due centrali é quello che fa a sportellate con Gagliardi, e tutto sommato lo tiene abbastanza bene.

Peretti 6.5 Per lui bisogna sostanzialmente fare lo stesso discorso fatto per il centrale difensivo, con la differenza che, piuttosto che fare a sportellate, lui si preoccupa maggiormente di fare le coperture.

Cagnin 8 Senza ombra di dubbio quest'oggi é il migliore in campo del match di Montalto, bravo a pungere nella prima occasione in cui riesce a pungere, per il resto gioca una partita di sacrificio cercando di aprire la difesa ospite ed imbucare per Actis o per Re.

Re 6.5 Gioca una discreta partita cercando di di dare appoggio a Tapparo, presentandosi contemporaneamente a rimorchio di Actis, anche se non riesce a pungere cerca di inserirsi appena ha campo per poterlo fare.

30' st Gillio 6.5 Entra nell'ultimo quarto d'ora cercando di esse d'aiuto alla squadra per cercare di addormentare la partita durante il continuo pressing dei granata.

Actis 7.5 Gioca una partita di sacrificio, dopo tre minuti ha l'occasione per segnare ma sbaglia nel modo più clamoroso da buona posizione, bravo poi a riscattarsi ed a trovare la rete che mette in cassaforte il match, nella ripresa si preoccupa di più di tenere palla per far salire la squadra.

Brocco 7.5 Insieme a Cagnin ed Actis é quello che ha fatto la differenza oggi, bravo ad inserirsi ogni volta che ha campo riuscendo contemporaneamente a pungere con il gol del 2-0, dialoga molto bene con Mantoan, si vede lontano un chilometro che é sceso dalla prima squadra.

21' st Fortina 6.5 Entra in un momento delicato in cui i suoi cercano di contenere il pressing degli ospiti cercando poi di colpire in contropiede.

Mantoan 7 Gioca una buona partita, cerca di giocare molto largo per aprire la difesa granata, questa tattica lo favorisce nel giocare uno contro contro Curreli, creandogli un po' di grattacapi.

All Fierro 7 Oggi aveva una partita difficile in cui erano obbligati a vincere per rimanere in scia al Volpiano, i suoi hanno disputato una gara solida, concedendo poco agli avversari e riuscendo ad amministrare abbastanza bene il vantaggio.

RIVAROLESE

Tucciarello 6.5 Assolutamente incolpevole nei gol subiti, risponde sempre presente quand'é chiamato in causa, tant'é che nella prima frazione di gioco riesce ad evitare un passivo ulteriormente pesante con degli interventi da applausi.

Curreli 5.5 Patisce moltissimo l'uno contro uno contro Mantoan, purtroppo per i suoi nella prima frazione di gioco mastica veramente amaro contro l'11 di casa.

6' st Luino 6.5 Entra e sulla corsia di destra riesce a creare più di qualche grattacapo ai difensori locali, viene anche atterrato in area da un difensore ospite, ma per il direttore di gara era solo un contrasto. 

Roscio 5.5 Per lui bisogna sostanzialmente fare lo stesso discorso fatto per Curreli, patisce molto l'uno contro uno con Cagnin, ma vista la prestazione del numero 7 orange, ci può stare.

Parla 6 In mediana cerca di impostare il gioco per quello che può, anche lui, come diversi suoi compagni si preoccupa molto più di non rischiare le giocate su un campo che non é in buone condizioni.

24' st Peroglio 6.5 Entra cercando di dare una mano ai suoi a pressare gli eporediese, cercando contemporaneamente di creare qualche palla gol.

Rolando 6 Tra i due centrali é quello che si occupa maggiormente delle chiusure alla "libero", cerca di badare molto più al sodo che al bello complice un campo che non é in ottime condizioni.

Spadotto 6 A differenza del partner difensivo, lui é quello che fa a sportellate con Actis, anche lui bada più al sodo che al bello complice un campo che non é in ottime condizioni.

Baudino 6 Nel primo tempo, sulla corsia di destra non riesce quasi mai a pungere, anche complice un Pipicella sempre ben posizionato, un po' meglio nella ripresa anche se non riesce a trovare il guizzo decisivo.

Lazzeroni 6 Anche lui nel primo tempo non riesce a pungere perché é sempre preso in mezzo ai centrocampisti eporediesi che si inseriscono ogni volta che ha palla, meglio quando Giannettino lo mette trquartista.

Gagliardi 6 Mastica abbastanza amaro con Barbagallo perché il centrale eporediese la mette sul fisico e riesce a contenerlo abbastanza bene, impedendogli di creare occasioni, né per se, né per i compagni.

32' st Ruggiero 6.5 Entra e riesce a dare freschezza al reparto offensivo, anche se gioca solo un quarto d'ora riesce a creare alla difesa eporediese qualche grattacapo in più rispetto a prima.

Campanella 6.5 Nel prima tempo quando gioca come interno dei tre di centrocampo patisce molto gli inserimenti dei centrocampisti di casa, decisamente meglio quando il mister lo sposta sulla corsia di sinistra perché riesce a giocare molto uno contro uno.

Fornero 7 Anche lui, come molti dei suoi compagni, nel primo tempo tempo non riesce ad essere pericoloso, nella ripresa riesce ad essere più pericoloso, bravo a convertire in rete l'unica palla gol che gli capita che dà contemporaneamente vivacità ai suoi.

All Giannettino 6 Oggi giocava in casa della squadra che si giocherà fino all'ultimo il campionato contro il Volpiano, nel primo tempo é blackout totale perché i suoi fanno dei grossi errori, bravo a dare le giuste indicazioni ed a fare i cambi giusti che danno vivacità alla squadra, ma contro squadre di questo blasone, se regali un tempo la si paga carissima.

ARBITRO: Biancardo della sezione di Ivrea 6 Nel primo tempo arbitra una partita impeccabile riuscendo riuscendo ad azzeccare ogni decisione, nella ripresa invece sbaglia diverse decisioni.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400