Cerca

Under 19

Un cucchiaio su rigore e altri 5 gol: il derby è gialloblù

Padroni di casa vittoriosi per 4-2, ma i rossoblù festeggiano la salvezza

Giovanni Manuel Pozzi

Giovanni Manuel Pozzi, autore del primo gol per l'Ardor Lazzate oltre a molte giocate di alto livello

Termina 4-2 la sfida tra Ardor Lazzate e Lentatese. I gialloblù di Dell’Oca (alla seconda panchina dopo le dimissioni di Ceriani) vincono e rimangono così al 4° posto, da difendere – anche se solo per la gloria – dagli assalti di Villa e Schuster. Gli ospiti, nonostante il ko, possono tirare un sospiro di sollievo per la salvezza matematicamente raggiunta (visto che Lissone e Bresso non hanno ottenuto i tre punti nei rispettivi impegni). Gara dai ritmi bassi, con Pozzi ad aprire le marcature su rigore nel primo tempo. Risposta rossoblù in avvio di ripresa, sempre dal dischetto, con Magro. L’allungo dei padroni di casa arriva con Maisano e Barcella nella parte centrale del secondo tempo, ma in pieno recupero Lleshaj la riapre inaspettatamente. Al 48’, però, Sirolli mette il sigillo del definitivo 4-2. Buone trame offensive dell’Ardor Lazzate, con fluidi fraseggi rasoterra e un Pozzi in stato di grazia. Per la Lentatese, buoni tentativi di ripartenza in contropiede grazie alla verve di un ottimo Del Gaudio.

POZZI REGALA SPETTACOLO

Pronti, via e l’Ardor Lazzate cerca di colpire subito il bersaglio. Pregevole asse Maricchi-Alves Dumke-Zermo sul limite destro dell’area di rigore, pallone ribattuto solo parzialmente dalla difesa e sfera che finisce preda di Alves Dumke. Il suo tiro ravvicinato viene respinto efficacemente da Gentile. Padroni di casa che muovono bene la palla rasoterra, giungendo con pochi tocchi in prossimità dell’area avversaria. I ragazzi allenati da Leone, invece, chiudono gli spazi provando a pungere con ripartenze veloci a innescare Gravino. Al 14’ si sblocca il risultato: Proshka atterra Pozzi (liberatosi con un bel movimento) in piena area. Nessun dubbio per il direttore di gara, che decreta il calcio di rigore. Lo stesso Pozzi trasforma dal dischetto, con un pregevole cucchiaio. Cuzzolin scuote la Lentatese un minuto dopo, sfoderando un bel diagonale che termina di poco a lato del secondo palo. I ritmi rimangono bassi e la gara stenta a decollare. Al 38’ da segnalare una bella rovesciata di Pozzi a centroarea, ma il gioco era fermo per fuorigioco. Poco altro da segnalare nella prima frazione, se non un teso testa a testa tra Arioli e Del Gaudio appena dopo il duplice fischio. Cartellino giallo per il numero 11 rossoblù.

FINALE PALPITANTE

La ripresa regala subito una svolta nell’economia della gara. Al 4’, infatti, fallo ingenuo di Barcella nella propria area di rigore ai danni di Gambirasio. L’arbitro fischia il calcio di rigore, realizzato poi da Magro con una conclusione che spiazza Bozzato. L’1-1 riaccende la partita, anche se più che le azioni imbastite sono gli animi a rinfocolarsi. Il tutto, però, dura pochi minuti e i ritmi tornano a essere compassati. Al 9’ Maisano riporta avanti l’Ardor Lazzate grazie a un bel calcio di punizione appena fuori area (in zona centrale) con parabola a girare. Gentile non ci può arrivare. Ci prova anche Del Gaudio, al 16’, ma il suo tiro viene ribattuto in corner. Barcella sigla il gol del 3-1 tre minuti più tardi, sfruttando al meglio il passaggio filtrante di Alves Dumke a cogliere di sorpresa la difesa ospite. Conclusione sicura che non lascia scampo al portiere rossoblù. La Lentatese non si sfalda, ma fatica a creare vere opportunità. I gialloblù amministrano il punteggio, continuando a macinare gioco e costruendo interessanti fraseggi a tutto campo. Il finale di partita, però, regala altre emozioni. Al 38’ bell’asse Barcella-Ferraro sulla trequarti sinistra del campo, con passaggio smarcante di Barcella per il compagno. Il numero 7 conclude di potenza, ma il pallone finisce fuori. Al 43’ Lentatese pericolosa: calcio d’angolo battuto dalla bandierina di sinistra a opera di Cuzzolin, colpo di testa di Proshka che impensierisce Bozzato. Gol ospite al 46’, con Lleshaj a svettare e insaccare un bel cross di Del Gaudio. Ribaltamento di fronte ed ecco il gol del 4-2: Sirolli si invola in solitaria a tu per tu con Gentile e lo supera con un preciso rasoterra che si appoggia in fondo alla rete.

IL TABELLINO

ARDOR LAZZATE-LENTATESE 4-2
RETI: 14’ rig. Pozzi (A), 4’ st rig. Magro (L), 9’ st Maisano (A), 19’ st Barcella (A), 46’ st Lleshaj (L), 48’ st Sirolli (A).
ARDOR LAZZATE (4-3-1-2): Bozzato 6.5, Marricchi 7, Barcella 7, Maisano 7, Arioli 6.5, Porro 6.5 (44’ st Brolese sv), Ferraro 7, Garlate 7 (10’ st De Tomasi 6.5), Pozzi 8 (37’ st Sirolli 7), Alves Dumke 7.5 (32’ st Longo sv), Zermo 7.5 (10’ st Lemma 7). A disp. Libertini, Contino, Brambilla, Zannelli. All. Dell'Oca 7.
LENTATESE (4-3-3): Gentile 6.5, Barilla 6.5, Gambirasio 6.5 (26’ st Lleshai 7), Vendramini 7 (26’ st Carenza 6), Bottos 6.5, Proshka 6.5, Gravino 7, Cuzzolin 7, Monti 6 (30’ pt Magro 7.5, 10’ st Saccullo Russello 6), Palazzolo 6.5 (10’ st Morin 6), Del Gaudio 8. A disp. Lunare, Guaglianone, Crepaldi, Iachini. All. Leone 6.5.
ARBITRO: De Martiis di Saronno 6.5.
AMMONITI: Zermo (A), Porro (A), Del Gaudio (L), Barilla (L), Cuzzolin (L).

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400