Cerca

Under 19

Pozzi, talento cristallino: 8; Garlate metronomo: 7; Alves Dumke imprevedibile: 7.5

Del Gaudio e Gravino pilastri rossoblù: le pagelle di Ardor Lazzate-Lentatese

Francesco Del Gaudio

Francesco Del Gaudio, attaccante della Lentatese e migliore in campo tra i rossoblù nel derby contro l'Ardor Lazzate

Il derby tra Ardor Lazzate e Lentatese premia i gialloblù padroni di casa. Il risultato finale recita 4-2 a favore dei ragazzi allenati da Dell'Oca. Grande prestazione di tecnica e freddezza, quella di Pozzi. Bene anche Garlate e il duo Alves Dumke-Zermo. Tra le fila rossoblù spicca l'ottima prova di Del Gaudio, oltre alla solita partita di sacrificio firmata Gravino.

ARDOR LAZZATE

Bozzato 6.5 Nel primo tempo esce più volte dalla propria area e rischia qualcosa di troppo. Buoni gli interventi compiuti sulle conclusioni ospiti.
Marricchi 7 Duella con Barilla e ne limita efficacemente la spinta offensiva. Ottimo senso della posizione e dalle sue parti è difficile passare.
Barcella 7 Gioca terzino, di certo non il suo ruolo. Primo tempo difficile e in avvio di ripresa causa il rigore dell’1-1 ospite. Poi la svolta. Alza il proprio raggio d’azione e si fa valere con grande grinta, oltre a segnare il gol del 3-1.
Maisano 7 Guida la mediana, con ottimo tempismo. Il raccordo tra i reparti funziona bene anche grazie al suo contributo.
Arioli 6.5 Discreta partita, la sua, anche se a volte in leggera difficoltà sul pressing frontale di Gravino e Del Gaudio.
Porro 6.5 Riferimento difensivo, effettua recuperi importanti e fornisce la giusta sicurezza a tutto il reparto (44’ st Brolese sv).
Ferraro 7 Si muove davvero molto e lo fa egregiamente, puntando l’avversario di turno senza tentennamenti. In avanti è davvero pericoloso e contenerlo è complicato.
Garlate 7 Funge da suggeritore per il trio Alves Dumke-Zermo-Pozzi, attaccando al tempo stesso la profondità e facendo salire la squadra. Distribuisce una grande quantità di palloni con ottima visione di gioco.
10’ st De Tomasi 6.5 Occupa bene la propria zona di campo e alimenta la manovra con tocchi precisi, pur non avendo sussulti particolari.
Pozzi 8 Si procura il rigore dell’1-0 con un grande movimento smarcante. Poi si scatena ancor di più: una rovesciata spettacolare, corsa a perdifiato palla al piede, passaggi intelligenti, tecnica e grinta da vendere. Serve altro?
37’ st Sirolli 7 Entrato da pochi minuti, ha la palla per chiudere la partita e non se lo fa ripetere due volte. Sangue freddo e gol meritato.
Alves Dumke 7.5 Si trova alla grande con i compagni di reparto e crea molte potenziali palle gol, oltre a spaziare su tutto il fronte d’attacco e recuperare palla supportando in fase di non possesso (32’ st Longo sv).
Zermo 7.5 Si muove molto senza palla ed è un riferimento fondamentale nell’attacco gialloblù. Sempre nel vivo dell’azione, inventa sempre qualcosa di invitante.
10’ st Lemma 7 Grande corsa sulla fascia sinistra, in cui è bravo a sfruttare gli ampi spazi concessi dalla difesa alta dei rossoblù.
All. Dell'Oca 7 Serviva vincere, in particolar modo per risollevare il morale dopo il cambio di allenatore e i risultati negativi dell'ultimo periodo. La risposta della squadra è arrivata, disputando anche un buon calcio e dimostrando di avere ottime qualità. 

Punti importanti per il morale dell'Ardor Lazzate, che torna al successo dopo quattro turni

LENTATESE

Gentile 6.5 Effettua discreti interventi e cerca di mantenere alta la concentrazione di tutta la difesa.
Barilla 6.5 Svolge con buona efficacia le due fasi di gioco, anche se offensivamente risulta più pericoloso.
Gambirasio 6.5 Primo tempo un po’ in sofferenza, dove perde qualche pallone in zona pericolosa. Col passare dei minuti, però, riesce a trovare il proprio equilibrio in campo. Si procura anche il rigore del momentaneo 1-1.
26’ st Lleshai 7 Segna in pieno recupero il gol del 3-2, riaccendendo le speranze dei suoi.
Vendramini 7 In mezzo al campo la sua presenza si nota eccome. Alterna fasi di quiete ad altre in cui, palla al piede, attacca centralmente la profondità con grande decisione.
26’ st Carenza 6 Prova come può a dare supporto in un momento complicato della gara.
Bottos 6.5 Ha due clienti scomodi da marcare: Pozzi e Alves. Va detto che se la cava discretamente, anche se a volte deve cedere il passo e rischiando qualcosa. Predilige, inoltre, i passaggi verticali per far salire rapidamente la squadra.
Proshka 6.5 Causa il rigore dell’1-0 gialloblù. Lui, però, non cade nello sconforto e migliora nettamente col passare dei minuti, avendo anche qualche buona opportunità per colpire.
Gravino 7 Primo tempo da pendolino offensivo. Non dà punti di riferimento e corre costantemente a ridosso dell’area di rigore gialloblù, puntando direttamente l’avversario con e senza palla. Nella ripresa arretra il raggio d’azione.
Cuzzolin 7 La fascia destra lo vede protagonista. Tiene alta la squadra palla al piede, divenendo in breve un riferimento essenziale per i compagni. Davvero molti i palloni da lui smistati verso l’attacco.
Monti 6 Costretto a uscire per infortunio alla mezz’ora del primo tempo.
30’ pt Magro 7.5 Mette in campo molta fisicità, a volte esagerando nell’utilizzo. Non molla di un centimetro gli avversari, con grande abnegazione. Trasforma il rigore del pareggio, spiazzando il portiere. Anche per lui, poi, sostituzione forzata.
10’ st Saccullo Russello 6 Aiuta come può la squadra, anche se non riesce a mettersi in evidenza più di tanto.
Palazzolo 6.5 Deve arretrare di molto il baricentro per aiutare la fase difensiva. Quando può esporsi negli ultimi venti metri prova a fare il massimo, tentando di inventarsi suggerimenti utili (sia rasoterra che con traversoni calibrati).
10’ st Morin 6 Prova a inserirsi con costanza tra le maglie gialloblù, ma ha pochi palloni gestibili su cui provare a mettersi in evidenza.
Del Gaudio 8 Punta l’uomo con convinzione, spazia senza problemi su tutto il fronte offensivo e aggredisce il pallone con ottimi risultati. Alterna incursioni sulla fascia sinistra a momenti in cui fa dell’accentramento il suo punto forte. Imprescindibile.
All. Leone 6.5 I suoi ragazzi giocano discretamente, riuscendo a non soccombere contro un avversario meglio attrezzato. La reazione ai gol subiti c'è stata e i segnali arrivati da questa sfida sono comunque confortanti.

La Lentatese perde il derby, ma festeggia la salvezza viste le mancate vittorie di Bresso e Lissone

ARBITRO

De Martiis di Saronno 6.5 Dirige bene una gara senza particolari episodi dubbi. Giusti i due rigori decretati, così come i cartellini gialli comminati. Forse avrebbe dovuto essere più severo in qualche altra circostanza e su alcuni tentativi di perdita di tempo.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400