Cerca

Under 19

Cavazza-gol, per la salvezza arrivano altri 90' di fuoco

Con il colpo esterno la squadra di Romanello evita di sicuro il primo turno di play out, ora si mira quanto meno a guadagnare ancora una posizione. Speranza al lumicino per il team di Gabasio

Kemmeron Cavazza

Kemmeron Cavazza, rapido attaccante esterno classe 2004 che si è fatto trovare pronto su una respinta di Scrivanti ed ha insaccato il gol-partita

All'Arona serve ancora un colpettino per evitare anche il secondo turno dei play out, mentre al Borgovercelli serve praticamente un miracolo. Questo dice la penultima di campionato al Vigino, con la formazione ospite di Tiziano Romanello che fa di più sul campo e si porta meritamente a casa la partita. È bastato un centro del classe 2004 Kemmeron Cavazza nel primo tempo, ma i lacuali hanno avuto anche le occasioni per raddoppiare. Poca roba invece la squadra di casa: Sergio Gabasio e i suoi avrebbero dovuto giocarsi la partita alla morte per salvarsi, invece in fase di attacco si è visto ben poco. Sia nel primo tempo, ancora meno nella ripresa. Sconfitta giusta e retrocessione ormai dietro l'angolo.

Gol-partita Pronti via e al 4' penetra subito in area l'Arona: gran giocata sulla sinistra di Cavallazzi, che arriva al limite dell'area piccola ma eccede in preziosismi e perde l'attimo per l'ultimo tocco. Risponde al 6' il Borgovercelli con un tiro da fuori di Bonetto ma la palla è sul fondo. Altro tiro, ancor più dalla distanza, per la formazione di Gabasio, al 9' con Corona, la cui staffilata rasoterra è deviata in corner. La partita sembra equilibrata ma l'Arona inizia ad accelerare ancora prima della metà del parziale. Prima con una bella giocata personale di Chiesa al 18', poi con un tiro sul fondo poco dopo. E al 22' arriva il bersaglio è centrato: diagonale potente di Franchin da destra, Scrivanti respinge ma a centro area è ben appostato Cavazza che insacca con una bella girata. 0-1.

Borgo di rincorsa Una vera doccia fredda per i borghini, che però un minuto dopo con Bonetto potrebbero sfruttare un'indecisione difensiva lacuale, con palla però recuperata all'ultimo. Borgovercelli che si fa vedere ancora in fase d'attacco al 26' quando un traversone dalla destra viene appoggiato sul fondo da Valente che colpisce da posizione defilata nell'area piccola. La partita regala emozioni anche nei minuti successivi, ma da un lato l'Arona non riesce a sfondare per cercare il raddoppio. Dall'altro, invece, la squadra di casa ha una sola occasione ma al 43' Ait Bel Hadj non sfrutta un flipper in area e calcia alto dal cuore dell'area su una palla schizzatagli davanti all'ultimo. 

Raddoppio mancato Nella ripresa entra in campo un Borgovercelli più offensivo e più determinato. Subito due calci d'angolo, poi al 7' il subentrato Povia calcia improvvisamente in porta ma manca di poco il bersaglio. Dalla parte opposta l'Arona lamenta un rigore non assegnato per un atterramento in area di Trapella, entrato da destra e trattenuto vistosamente. I biancoverdi vanno vicini anche al game over, ma al 17' il colpo sotto di prima intenzione di Trapella è annullato per fuorigioco dall'arbitro quasi ancora prima che varchi la linea di porta. Dovrebbe tenere in mano il comando delle operazioni ma fa davvero poco la squadra di Gabasio sul fronte d'attacco. Controlla e cerca la stoccata per chiudere il conto l'Arona, come al 22' quando Fera ci prova dal limite ma la sfera è sul fondo. Dalla parte opposta, invece, solo una ciabattata di Ait Bel Hadj sul fondo al 37'. Di fatto termina tutto qui. Ora i biancoverdi dovranno battere il Briga nel derby dell'ultima giornata, ma anche un pareggio abbinato ad un ko di chi sta davanti potrebbe starci per combinazioni di scontri diretti a favore. Per il Borgovercelli l'unica è invece andare a battere il LG Trino a casa sua e sperare che il Verbania non vinca contro il Cameri. Ma i play out dopo questo ko sono praticamente svaniti.

IL TABELLINO

BORGOVERCELLI-ARONA 0-1
RETI:
22' Cavazza (A).
BORGOVERCELLI (4-4-2):
Scrivanti 6.5, Fedeli 5.5, Valente 5, Marotta 6, Maher 6, Bottalico 6.5, Premoli 6.5, Toure 5 (1' st Povia 6), Bonetto 5.5 (24' st Stress 6), Ait Bel Hadj 5.5, Corona 6 (24' st Lupi 6). A disp. Caffi, Bullano, Bouksim. All. Gabasio 6.
ARONA (4-3-3):
Nojelli 6, Canziani 6.5 (15' st Carrara 6), Cavallazzi 6 (31' st Mastromonaco 6), Ferrario 6.5, Sacchi 6.5, Fede 7, Cavazza 7 (37' st Casciana sv), Franchin 7, Chiesa 6.5, Abile 6 (6' st Fera 6.5), Trapella 7 (39' st Bovi sv). A disp. Balzari, Possamai, Salmoiraghi, Cerutti. All. Romanello 7.
ARBITRO:
Ruggeri di Vercelli 6.
AMMONITI:
Ait Bel Hadj (B), Franchin, Fede (A).

LE PAGELLE (in lavorazione)

BORGOVERCELLI

g g g g g g g

 L'organico del Borgovercelli a disposizione di mister Sergio Gabasio per la sfida con l'Arona giocata all'Aldo Vigino

Scrivanti 6.5 Molto bravo a disinnescare una punizione diretta sotto la traversa e opporsi anche al bolide di Franchin. Capitola senza colpe.
Fedeli 5.5 Non riesce a contenere Cavazza nel primo tempo.
Valente 5 Per due volte è aggirato in malo modo alle spalle e per due volte rischia di vedersi rifilato un rigore contro per i suoi interventi.
Marotta 6 Non va male per vie centrali, bravo soprattutto nello stretto.
Maher 6 Riesce a contenere piuttosto bene Chiesa. Alla respinta in primis c’è sempre lui sfruttando l’altezza.
Bottalico 6.5 Fa riflettere il fatto che tra i migliori in campo del Borgovercelli ci sia lui, che è un classe 2005, nonostante in squadra ci sia gente anche più grande di 3 anni. A centrocampo l’iniziativa ce l’ha ed anche la grinta giusta.
Premoli 6.5 Unico rinforzo in arrivo dalla prima squadra, è quasi l’ultimo a mollare e tenta in ogni modo di rilanciare l’azione.
Toure 5 Quasi un corpo estraneo alla squadra nel primo tempo. Non aiuta affatto i compagni in mediana e non si notano particolari interventi nè in difesa e nè in attacco.
1' st Povia 6 Esordisce subito con un tiro da fuori improvviso, anche lui però nel prosieguo poteva fare molto di più.
Bonetto 5.5 Poco pronto a sfruttare le indecisioni avversarie. Non riesce neppure a crearsi grosse occasioni.
24’ st Stress 6 Entra con voglia e subito combina qualcosa di utile sulla destra. Gli è mancato il guizzo sotto porta.
Ait Bel Hadj 5.5 Da un giocatore come lui ci si aspetta sempre il colpo di genio per risolvere una situazione dificile. Che però questa volta non arriva affatto.
Corona 6 Finchè ha le gambe è utile sulla tre quarti.
24’ st Lupi 6 Forze fresche a sinistra.
All. Gabasio 6 La solfa è un po’ la stessa da inizio anno: troppa discontinuità e grinta solo a tratti.

ARONA

u u u u u u u u

Lo schieramento dell'Arona di Tiziano Romanello, bravo a passare a Borgo Vercelli e salire in classifica a 40 punti seppur non ancora fuori dalla zona play out

Nojelli 6 Scarsamente impegnato. Può gridare al pericolo scampato in un paio di occasioni, ma i rischi che ha corso sono stati pochi.
Canziani 6.5 Molto preciso e costante sul lato destro della difesa.
15' st Carrara 6 Discreta fase di contenimento. Non è neppure stato troppo impegnato.
Cavallazzi 6 Avvio ruggente, poi si contiene nonostante lo spazio per pungere ci sia.
31' st Mastromonaco 6 Dà una mano a coprire nel finale sulla sinistra.
Ferrario 6.5 Su e giù per vie centrali e in parecchie occasioni è bravo a farsi trovare al posto giusto al momento giusto.
Sacchi 6.5 Se la cava con precisione in difesa. In un modo o nell'altro riesce a fermare chi gli si para davanti.
Fede 7 Sui palloni alti non sbaglia praticamente nulla. Solo un paio di volte gli sfugge l'avversario.
Cavazza 7 Abile nello spedire in porta la respinta del portiere. Sin dall'inizio comunque aveva fatto intuire di essere in giornata sulla sinistra. (37' st Casciana sv)
Franchin 7 Fa valere la sua classe e propizia l'1-0. A centrocampo è pronto a dire la sua nei contrasti
Chiesa 6.5 Spesso braccato dai due centrali, riesce a districarsi in pochi casi ma fa vedre la sua abilità nello stretto.
Abile 6 Pochi inserimenti da centrocampo, ha fatto il minimo indispensabile.
6' st Fera 6.5 Voglioso di andare al tiro, non a caso ci prova da subito.
Trapella 7 Quando preme il piede sull'acceleratore sulla destra non ce n'è per nessuno. Gli viene annullato un gol che lascia più di un dubbio. (39' st Bovi sv)
All. Romanello 7 La squadra è pratica, pericolosa in attacco e ordinata in difesa. Quello che manca è unicamente il colpo del ko.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400