Cerca

Under 19

Due gol dei subentrati negli ultimi dieci minuti valgono la vittoria del campionato

Nello scontro diretto tra prima e seconda non avviene il sorpasso: la capolista difende il trono

VITTORIA TREVIGLIESE UNDER 19

La Trevigliese festante non solo per la gara vittoriosa ma anche per la conquista del primo posto nel girone.

La Trevigliese supera 2-0 la Vighenzi Calcio, difende il primo posto e si laurea campionessa del Girone D. L’incontro tra le due compagini ha visto in campo la prima contro la seconda con i ragazzi di Bettegazzi chiamati a un solo risultato e cioè la vittoria per poter accedere direttamente alle fasi finali del campionato regionale. Vittoria che invece è andata ai biancazzurri, che si confermano non solo il miglior attacco proprio del girone, ma anche la miglior difesa con soli 24 gol subiti. A sbloccare il parziale ci hanno pensato Toffetti e Meregalli, subentrati dalla panchina, che sono riusciti a scalfire la difesa biancoblù, a dimostrazione di come i bergamaschi siano un gruppo armonico e funzionale.

 

SENZA TREGUA

I ritmi imposti da entrambe le squadre sono alti fin dalle prime battute di gioco con continui ribaltamenti di fronte che hanno fatto sussultare più di una volta i tifosi in tribuna. A prendere l’iniziativa al 9’ è la Trevigliese con Colombo che prova a indirizzare la palla in rete, ma la difesa ospite fa buona guardia e disinnesca il pericolo. Due minuti dopo ci pensa Leali a mandare fuorigiri la difesa di casa favorendo l’imbucata di Panina, che però non concretizza una ghiotta occasione. Al 14’ è invece Dognini a mancare l’appuntamento con il gol calciando da dentro l’area dopo una bella azione corale da parte dei suoi compagni. Dal lato opposto tre minuti dopo è nuovamente Panina sempre su assist di Leali a divorarsi un’occasionissima con la difesa bergamasca mal schierata. Così come Dognini ancora prova a far male con un tiro dalla distanza che finisce alto. L’opportunità più grossa capita però ai ragazzi di Bettegazzi al 25’, quando Ruiz Leon ingenuamente prende la palla con le mani su un retropassaggio concedendo agli ospiti una punizione a due in area, che prontamente è stata respinta dai biancazzurri tutti schierati sulla linea di porta.

LA RISOLVONO I CAMBI

Nella ripresa i bresciani partono nuovamente forte e al 3’ è Caracas a farsi largo tra i difensori avversari per poi tentare di accentrarsi e concludere sul primo palo con la palla fuori di poco. Chinelli ha un bel da fare a tenere a bada il trequartista ospite che al 9’ prova a schiacciare di testa, ma la sua conclusione viene smorzata proprio dall’intervento del difensore. La Vighenzi non molla un centimetro e al 28’ ci riprova con Ghinelli, che dalla sinistra arriva in fondo e crossa dal lato opposto per Federici che di prima intenzione calcia facendo venire più di un brivido alla Trevigliese. Trevigliese che comunque è sempre in partita e Montemagno nel corso della ripresa opera sostituzioni che si riveleranno decisive: al 34’ è Toffetti ad approfittare di un’incertezza di Bolzoni che da dentro l’area prende in contro tempo il portiere e sigla l’1-0. Il sigillo finale della gara invece spetta a Meregalli, che al 44’ raddoppia grazie all’assist dalla parte opposta di Facchetti, anche lui entrato al posto di Simoni. Gioia Trevigliese che conquista il girone con una vittoria sulla sua diretta inseguitrice. Vighenzi senza recriminazioni: ora ci sono i playoff, in cui i bresciani potranno dire ancora la loro.

Gabriele Toffetti e Jacopo Meregalli, autori dei due gol che valgono il primo posto

IL TABELLINO

TREVIGLIESE-VIGHENZI CALCIO 2-0
RETI: 34’ st Toffetti (T), 44’ st Meregalli (T).
TREVIGLIESE (4-3-3): Ruiz Leon 6.5, Chinelli 6.5, Caputo 6.5 (37’ st Cipriani sv), D'Elia 6.5, Riva 7, Yamba 6.5, Miglioli 7, Dognini 6.5 (7’ st Meregalli 8), Colombo 6.5 (29’ st Toffetti 7.5), Carta 6.5 (10’ st Fontana 6.5), Simoni 7.5 (16’ st Facchetti 6.5). A disp. Vanoli, Bertocchi, Sarti, Viscardi. All. Montemagno 7.5.
VIGHENZI CALCIO (3-5-2): Bolzoni 6, Saramondi 6.5, Scognamillo 6.5, Perosini 7.5, Arpini 6.5, Bellini 6.5 (32’ st Cataudella 6), Federici 7 (29’ st Margjoni 6.5), Caracas 7.5 (19’ st Ghinelli 6), Panina 6.5 (35’ st Manzoni sv), Benuzzi 6.5, Leali 6 (1’ st Agui Emoi 6.5). A disp. Rossetti, Bodei, Abbiw, Codarin. All. Bettegazzi 6.5.
ARBITRO: Andreini di Bergamo 6.5.
ESPULSO: 47’ st Perosini (V).
AMMONITI: Ruiz Leon (T), Arpini (V), Margjoni (V).

Nicola Perosini, migliore in campo della Vighenzi

LE PAGELLE

TREVIGLIESE
Ruiz Leon 6.5 Paga con un giallo un’ingenuità facendo rischiare qualcosa di troppo ai suoi. Indica le posizioni da tenere.
Chinelli 6.5 Meglio in fase offensiva, mentre mostra qualche imprecisione quando c’è da difendere.
Caputo 6.5 Per i calci piazzati si affidano a lui e anche in fase di non possesso si comporta bene. (37’ st Cipriani sv).
D’Elia 6.5 Deve intervenire di mestiere per evitare grane peggiori; grossolano nei modi, ma comunque efficace.
Riva 7 Trasmette sicurezza ai suoi sbagliando poco. Nel complesso fa bene rimanendo sempre vigile sulla sua zona.
Yamba 6.5 Cerca spesso la verticalizzazione in avanti e preferisce non correre rischi inutili quando il pericolo è vicino.
Miglioli 7 Macina chilometri sulla fascia destra e cerca di mettere pressione agli avversari per indurli all’errore.
Dognini 6.5 Cerca l’uno contro uno, ma non sempre gli riesce la giocata. Non disdegna la conclusione.
7’ st Meregalli 8 Non si tira di certo indietro e va ad aggredire bene gli spazi. Con lui alla fine la Trevigliese raddoppia.
Colombo 6.5 Sgomita in mezzo alla difesa avversaria per farsi largo; il compito non è dei più facili, ma non si sottrae. 
29’ st Toffetti 7.5 Segue sempre l’azione e alla prima disattenzione ospite ne approfitta per segnare.
Carta 6.5 A mezzo servizio per una gamba malconcia solo quando c’è campo aperto tenta lo scatto in profondità.
10’ st Fontana 6.5 Mette la sua freschezza a disposizione del gruppo, arginando al meglio le incursioni nemiche.
Simoni 7.5 Spazia da una parte all’altra dell’attacco non dando riferimenti. All’occorrenza si mette anche a difendere.
16’ st Facchetti 6.5 Anche lui ci mette il fisico. Bravo in versione assistman in occasione della seconda rete.
All. Montemagno 7.5 Ha saputo tirare fuori il meglio da ognuno dei suoi ragazzi. Con una buona base di partenza ha plasmato i campioni del Girone D.

La formazione titolare della Trevigliese

VIGHENZI CALCIO
Bolzoni 6 Le parate nell’arco dei novanta minuti non sono tante, ma paga quell’incertezza che gli costa il primo gol.
Saramondi 6.5 Non ha paura di andare sulla palla, animo fumantino, anche il direttore di gara lo richiama verbalmente. 
Scognamillo 6.5 Segue come un’ombra il suo uomo. Non lo perde di vista e sa anche bene dove posizionarsi.
Perosini 7.5 Bravo a far perdere il tempo all’avversario permettendo alla squadra di recuperare palla e rifiatare.
Arpini 6.5 Tiene bene botta battagliando con gli attaccanti biancazzurri. Rimane l’ultimo di difesa presidiare il reparto.
Bellini 6.5 Si propone in avanti cercando di tenere alta la squadra dando profondità. Bene anche nelle marcature.
32’ st Cataudella 6 Prova anche lui a rendersi pericoloso, ma sul finale deve badare più alla copertura.
Federici 7 Pendolo tra difesa e attacco, ha due polmoni d’acciaio e non rinuncia a dare il suo contributo alla causa. 
29’ st Margjoni 6.5 Vigoroso, mette in campo il giusto atteggiamento per cercare di dare più spinta in avanti.
Caracas 7.5 Bravo a recuperare così come a proporsi palla al piede per servire i suoi in avanti. Si dimostra duttile.
19’ st Ghinelli 6 Difende bene palla ed esegue il suo dovere senza particolari sbavature. Pragmatico e conciso.
Panina 6.5 Pericolo per i difensori avversari, ha però il “difetto” di non concretizzare i palloni più semplici. (35’ st Manzoni sv).
Benuzzi 6.5 Capitano che lavora dietro le quinte senza però far mancare il suo apporto a sostegno del gruppo.
Leali 6 Non al meglio della condizione agisce sotto traccia. Non sempre costante cerca di rendersi utile come può.
1’ st Agui Emoi 6.5 Entrato bene in campo, cerca di imporsi con la sua fisicità tra i difensori avversari.
All. Bettegazzi 6.5 Vuole che i suoi ragazzi mantengano la concentrazione per tutto il tempo senza cadere nelle provocazioni.

L'undici titolare della Vighenzi Calcio

ARBITRO
Andreini di Bergamo 6.5 Parla ai giocatori evitando così eventuali ammonizioni ed estraendo i cartellini lo stretto necessario.

LE INTERVISTE

A fine gara le parole del tecnico della Trevigliese Montemagno, che dichiara: «La forza di questo gruppo sta non solo tra chi entra in campo nei primi minuti, ma anche tra chi subentra dalla panchina. Ho 20 ragazzi tutti di qualità. Quella di oggi è stata una vittoria voluta e meritata. La partita è stata gestita bene con i cambi che come altre volte hanno fatto la differenza. Andiamo adesso alle fasi finali per giocarcela da protagonisti. Noi siamo stati un continuo crescendo di un gruppo già comunque buono con numeri importanti e all’interno di un girone difficile. Siamo arrivati fino alla fine, ora si festeggia, ma lunedì si riparte subito».

Così invece Bettegazzi, allenatore della Vighenzi: «Abbiamo pensato a giocare ed è quello che abbiamo fatto per tutto l’anno. Nel finale forse abbiamo pagato un po’ di nervosismo e un po’ di fretta nel volerla portare a casa. Con i playoff nulla è ancora deciso e nessuno ci toglie quello che abbiamo fatto finora. La Trevigliese a mio giudizio oggi non è stata superiore a noi».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400