Cerca

Under 19

Appuntamento con la storia, caccia ai playoff che mancano da vent'anni

Il paese che sogna di raggiungere una fase finale regionale, ormai ricordo sfumato di inizio millennio

Appuntamento con la storia, caccia ai playoff che mancano da vent'anni

Damiano Thiebat e Simone Pitti pronti a caricare il Quincitava verso il sogno fase finale

Fino a qualche settimana fa sembrava impossibile, ma a pochissimi giorni dalla fine del campionato regionale il Quincitava ha messo il muso davanti all'Ivrea e si è ufficialmente candidato per un posto ai playoff di fine stagione. Dopo un girone d'andata chiuso al primo posto del Girone B, la squadra allenata da Gianluca Vallomy ha sorpreso tutti anche nel girone di ritorno, con l'andamento superlativo delle ultime settimane che ha concesso di giocarsi le carte per una fase finale regionale che manca all'appello orostellato dalla storica stagione 2001/2002. L'ultima volta furono le leve 1983/84 a compiere un vero e proprio miracolo vincendo il titolo proprio della categoria Juniores; a distanza di vent'anni il destino è nelle mani del maxi gruppo che comprende giocatori tra il 2002 e il 2004.

il quincitava under 19 di vallomy
Il Quincitava Under 19 di Gianluca Valllomy

DALLA SALVEZZA AL SECONDO POSTO

Per capire la curiosità di questa parabola ascendente bisogna fare un piccolo passo indietro nei meandri di questo campionato che sta per andare in archivio. Ad inizio stagione, il Quincitava aveva scelto di optare sia per la Under 18, che ovviamente per la Under 19: l'obiettivo dichiarato dal Ds Vallomy era quello di far giocare più possibile i ragazzi per prepararli per la Prima Squadra, ma senza prefissare alcun sogno di gloria particolare. Anzi, malgrado un girone di andata strabiliante che aveva porta la Juniores in vetta alla classifica insieme con l'altra sorpresa Alicese Orizzonti, nella testa del tecnico orostellato c'era solo un traguardo: i 40 punti per centrare la salvezza matematica. E proprio l'inizio di girone di ritorno tutt'altro che indimenticabile (pareggi con Gassino e CNH e sconfitta interna contro l'Alicese Orizzonti) aveva fatto presagire ad un'imminente caduta.

Invece, dopo aver agguantato i fatidici 40 punti la formazione di Quincinetto non ha più sbagliato un colpo, forse con la mente più sgombra: dalla ventunesima giornata sono arrivate cinque vittorie consecutive, di cui 4 senza subire gol contro corazzate come Pro Eureka, Charvensod e Ivrea, quest'ultima domata nel derby.

Una striscia positiva che ha peraltro coinciso con il collasso di un Ivrea stanco che ha mollato un po' la presa e che nello stesso periodo ha messo in tasca solo 7 punti, meno della metà degli eterni nemici. Un calo di rendimento su cui si sono avventati come un rapace i Vallomy-boys, ora al secondo posto dietro al Volpiano e momentaneamente terza miglior seconda qualificata ai playoff. 

Sulla strada per quest'impresa rimane solo più il Volpiano, non un avversario qualsiasi. All'andata era finita 4-1 per le Foxes, ma con l'episodio dell'infortunio di capitan Lago che aveva scosso negativamente gli orostellati; ad oggi la squadra di Davide Santoro ha aritmeticamente vinto il girone, ma sicuramente non lascerà via libera agli avversari del Quinci a cui servono assolutamente i tre punti in casa per giungere alle final-eight. Infatti, in caso di pareggio si prospetterebbero 56 punti, salvo miracoli troppi pochi per qualificarsi come miglior seconda e soprattutto per tenere dietro l'Ivrea.
Sognare non costa nulla e da perdere c'è ben poco: appuntamento a sabato per il verdetto.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400