Cerca

Under 19

Tra giganti e magie: due corone aspettano due regine

Ultimi 90' di Juniores per capire le ultime due vincitrici dei gironi. Capitolo seconde e playout: tutti gli incastri

Tra giganti e magie: due corone aspettano due regine

Antonio Geraci (Chisola) e Gregorio Allasia (Saviglianese) chiamati all'ultimo passo per vincere i gironi D ed E

90', due gironi in fermento, tantissimi verdetti ancora da decretare. Nei gruppi D ed E manca ancora la campionessa, ma anche la lotta salvezza rischia di essere complicatissima. 

GIRONE D: IN 4 PER LA COPPA, IN 6 PER I REGIONALI

E' incredibile come, arrivati a 90' dalla fine del campionato, ancora 10 formazioni su 14 si giocano qualcosa. Escluse Pancalieri, Caraglio (entrambe già retrocesse), Centallo e Monregale (già salve) tutte le squadre sono ancora in corsa per i rispettivi obiettivi, che sia vittoria del campionato, corsa playoff, salvezza diretta o qualificazione ai playout. 

Partendo dalla corsa al titolo le 4 sorelle di questo girone sono ancora tutte in corsa. Incredibile a dirsi, ma l'assenza di scontri diretti nelle ultime giornate e la distanza minima (un punto tra ciascuna di esse) hanno fatto si che l'epilogo del 14 maggio potesse diventare quasi mistico. Il Chisola, con i suoi 55 punti, resta la favorita e l'attuale capolista: la gara casalinga contro il Pedona è complicata (i cuneesi possono ancora salvarsi senza playout), ma gli uomini di Masera possono contare questa volta da tutto l'aiuto possibile dalla prima squadra, ferma in attesa del playoff di Eccellenza in programma il 22 maggio. Discorso simile per il Pinerolo (54 punti), che avrà sempre una partita casalinga ma altrettanto complicata contro l'Albese, fresca di vittoria per 3-0 nel recupero contro il Carignano della famosa partita dell'errore tecnico e galvanizzata per l'obiettivo playout, ma come i vinovesi potrebbero scendere in aiuto i fuoriquota della formazione di Rignanese. Decisamente più facile l'impegno di Cheraschese (53 punti) e Cuneo Olmo (52 punti), pronte a ricevere Monregale e Centallo già salve: per Roldan l'impresa è alla portata, per Tolu si fa complicata proprio in virtù delle troppe squadre davanti e anche perché ha gli scontri diretti pari con Chisola e Cheraschese (ma la differenza reti inferiore) e a favore contro il Pinerolo. Serve un miracolo, in poche parole.

PRIMO POSTO, LA TABELLA

SQUADRA PUNTI DIFFERENZA RETI SCONTRI DIRETTI AVVERSARIA
CHISOLA 55 +44 PINEROLO KO, CHERASCHESE KO, CUNEO PARI Pedona
PINEROLO 54 +31 CHISOLA OK, CHERASCHESE OK, CUNEO KO Albese
CHERASCHESE 53 +34 CHISOLA OK, PINEROLO KO, CUNEO PARI Monregale
CUNEO OLMO 52 +25 CHISOLA PARI, PINEROLO OK, CHERASCHESE PARI Centallo

Non meno complicati gli intrecci della zona salvezza. Carignano e Pedona si giocano la salvezza diretta senza playout (biancorossi a 34 punti, biancoblù a 33) ma inevitabilmente la loro strada passa dalle sorti del Chisola da una parte e del Garino dall'altra, in questo momento in un'altrettanta complicata situazione. In caso di arrivo a pari punti sorride il Carignano, in virtù degli scontri diretti a favore.

Area Calcio (30 punti), Albese (29 punti), Garino (27 punti) e Busca (27 punti) sono tutte ancora in ballo per 3 posti ai playout e uno nell'inferno retrocessione, con ancora possibile un clamoroso arrivo in volata tutte a pari punti. Infatti anche in questo caso non ci saranno scontri diretti tra le quattro contendenti, visti gli impegni di Busca e Area contro le già retrocesse Caraglio e Pancalieri e di Garino e Albese in trasferta contro Carignano e Pinerolo. Va specificato che, in caso di arrivo a pari punti tra Carignano e Pedona si guarderanno gli scontri diretti (a favore del Carignano), mentre in caso di arrivo a pari punti al dodicesimo posto (l'ultimo valevole per la retrocessione) ci sarà lo spareggio, poiché in palio c'è un titolo sportivo (famosa regola 51 delle NOIF). Seconda eventualità in caso di arrivo a pari punti al dodicesimo posto di 3 o più squadre si guarderanno gli scontri diretti per decretare chi dovrà fare lo spareggio. Occhio però agli 8 punti di distanza: se Busca e Garino perdono, Pedona e Carignano vincono grigi e rossoblù verranno retrocessi senza passare da spareggi o playout.

SALVEZZA, LA TABELLA

SQUADRA PUNTI DIFFERENZA RETI SCONTRI DIRETTI PUNTI SCONTRI DIRETTI AVVERSARIA
AREA CALCIO 30 -3 ALBESE OK, GARINO KO, BUSCA KO 3 Pancalieri
ALBESE 29 -12 AREA KO, GARINO OK, BUSCA OK 6 PINEROLO
GARINO 27 -5 AREA OK, ALBESE KO, BUSCA OK 6 CARIGNANO
BUSCA 27 -8 AREA OK, ALBESE KO, GARINO KO 3 Caraglio


GIRONE E: MAGHI VICINI AL MIRACOLO, PLAYOUT AFFOLLATI

26 settimane dopo eccoci al rettilineo finale, un campionato lungo e avvincente fatto di sorpassi e controsorpassi che mai ci saremmo immaginati dopo una prima parte di campionato dominata dall'Acqui. Tuttavia il volo delle Aquile si è inceppato sul più bello con Cbs e Saviglianese che ne hanno approfittato per relegarla ad un terzo posto che l'ultimo round col Nichelino Hesperia non può variare.

Un verdetto che può cambiare eccome è quello più importante di tutti: quel primo posto in mano alla Saviglianese che, dopo aver scalzato dal trono la Cbs, con la Novese non può sbagliare l'ultimo atto affinché si coroni un sogno partito dal ripescaggio e coltivato a suon di prestazioni e gol, come quelli che la miglior difesa del campionato infatti non subisce. Con un orecchio a Novi, il Diavolo di Filoni vuole riscattare la pesante debacle contro il Cenisia, perché con una vittoria e un non-vittoria dei Maghi, la Cbs diventerebbe campione. Va però detto che sia la Saviglianese che la CBS sono entrambe al 99% alla fase finale a prescindere degli ultimi 90', poiché i Maghi hanno già 4 punti di vantaggio dalle due peggiori seconde (Biellese e Pinerolo) mentre ai rossoneri basterebbe un punto contro il San Giacomo Chieri, ormai fuori da ogni discorso salvezza.

Il rompicapo salvezza-playout invece è ancora da decifrare. Gli intrecci e gli incastri degli scontri diretti possono capovolgere l'attuale classifica: leggermente in vantaggio il Cenisia pur sempre costretto a vincere per evitare sgarbi da Mirafiori e Novese poiché l'ultimo round per la salvezza diretta passa da Castellazzo, che se non perde è salvo, ma in caso di sconfitta e di vittoria del Mirafiori scalerebbe al primo posto del playout. I gialloblù di Colosimo stanno vivendo un tracollo inspiegabile, portando i torinesi sull'orlo del baratro playout e il match finale con il San Domenico Savio Asti dovrà essere per forza vinta per salvarsi a prescindere da ciò che succederà a Castellazzo. Gli astigiani di Tona, invece, lotteranno con tutte le forze per evitare ancora i playout, visto che con vittoria e conseguente sconfitta di Mirafiori, Novese e Cenisia, i gialloverdi sarebbero salvi senza passare dai playout.

Come anticipato, anche la Novese ha altre chance di salvezza e nonostante l'ostacolo proibitivo Saviglianese dovrà portare a casa una vittoria e sperare che il Mirafiori non vinca e che il Cenisia perda, visto che in caso di arrivo a pari punti, i Viola sarebbero salvi in virtù del vantaggio per gli scontri diretti. Condannato ai playout è invece il Real Orione a 30, ma con una vittoria contro il retrocesso Cit Turin e una sconfitta del Savio Asti, la squadra di Lorusso potrebbe soprassare i gialloverdi e giocarsi il primo turno dei playout contro la nona classificata. Ciononostante in caso di vittoria dell'Orione e del SDS e di sconfitta della Novese, i biancoverdi resterebbero undicesimi a causa degli scontri diretti a sfavore contro i biancocelesti.

 

QUESTIONE SECONDE: GLI INCASTRI

Merita un discorso a parte l'attuale situazione per le seconde. Con Accademia Borgomanero, Volpiano e Alpignano sicure del pass da prime classificate al momento mancano 5 slot, due assegnati ai campioni dei gironi D ed E e tre alle migliori seconde che, oltre a guardare in casa propria e nel proprio girone, devono dare un occhio anche alle rivali degli altri gruppi.

Al momento Saviglianese e CBS, come spiegato prima, possono tirare un sospiro di sollievo perché al 99% saranno entrambe alle finals: i Maghi, anche se dovessero perdere con la Novese, si qualificherebbero tra le migliori seconde in virtù dei 4 punti di vantaggio su Biellese e Pinerolo, le seconde dei gironi A e D, mentre ai rossoneri di Filoni basta un punto contro il San Giacomo Chieri già retrocesso per garantirsi la matematica. Situazione positiva anche per la seconda del girone C (al momento il Vanchiglia), in virtù dei 56 punti conquistati a una giornata dalla fine. Complicata la situazione dei granata di Di Girolamo, che dovranno affrontare l'Alpignano (seppur già campione), mentre il Venaria (a pari punti con il Vanchiglia, ma sotto per gli scontri diretti) potrebbe sognare il clamoroso sorpasso in volata battendo il Sanmauro al Don Mosso. 

L'ultima piazza buona se la giocano in 6 spalmate su 3 gironi. Sembra incredibile ma per incastri matematici Biellese, Quincitava, Ivrea, Pinerolo, Cheraschese e Cuneo Olmo sono ancora dentro, seppur con speranze diverse. Il Quincitava al momento è avanti con i punti (55), ma sfiderà il Volpiano l'ultima giornata e non sarà una passeggiata; l'Ivrea deve rialzare la testa dopo le due sconfitte di fila e si gioca il sorpasso con le dita incrociate nell'ultima gara contro il Gassino. Il problema vero degli eporediesi è però la Biellese che, giocando l'ultima gara contro l'Oleggio già salvo, in caso di arrivo a pari punti con l'Ivrea andrebbe alle finals in virtù della differenza reti nettamente favorevole ai bianconeri. Discorso analogo per il Pinerolo, fermo sempre a 54 punti, che non solo dovrà affrontare la complicata Albese, ma dovrà sperare in un triplo passo falso di Biellese, Quincitava e Ivrea per qualificarsi. Neanche a dirlo Cheraschese e Cuneo devono invece incrociare in una congiunzione astrale pressoché impossibile. 

RAFFRONTO SECONDE/TERZE

SQUADRA POSIZIONE PUNTI DIFFERENZA RETI AVVERSARIA
VANCHIGLIA 2° POSTO (C) 56 +35 Alpignano
VENARIA 3° POSTO (C) 56 +34 Sanmauro
QUINCITAVA 2° POSTO (B) 55 +30 Volpiano
BIELLESE 2° POSTO (A) 54 +61 Oleggio
IVREA 3° POSTO (B) 54 +41 Gassino SR
PINEROLO 2° POSTO (D) 54 +31 Albese
CHERASCHESE 3° POSTO (D) 53 +34 Monregale
CUNEO OLMO 4° POSTO (D) 52 +25 G.Centallo

QUARTI DI FINALE: AL MOMENTO COSI'

VOLPIANO - QUINCITAVA
ALPIGNANO - VANCHIGLIA
A.BORGOMANERO - CBS
SAVIGLIANESE - CHISOLA

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400