Cerca

Under 19

Due gol in 10 minuti, poi arriva il tris che chiude il quarto di finale

Un successo merito anche di qualche intervento del portiere, che blinda la porta

Federico Federico Corsini Calvairate Under 19

L'abbraccio tra Federico Roveri, autore del gol del 2-0 e Lorenzo Corsini

Termina con uno spettacolare 3-0 il quarto di finale della fasi finali tra Calvairate e Varesina. I ragazzi di Curioni si impongono sulle Fenici di Ferraresi soprattutto nei primi 20 minuti, dove Corsini, imbucato da Aliotta, e Federico Roveri, su rigore, mettono in discesa una partita che si fa più fisica. L’ingresso di Diabate, che lotta su tutti i contrasti e perde pochissimi palloni, infoltisce la mediana, mentre la reazione della Varesina è limitata ai pochi tentativi di destro di Livrieri, ma Silva vola a togliere dall’incrocio dei pali qualunque pallone passi dalle sue parti. L’ingresso di pedine fresche aumenta il peso offensivo della Calvairate, che trova nei minuti di recupero della seconda frazione il tris con Rodontini, che fa partire un tiro dalla distanza che bacia il palo interno e termina alle spalle di Castelli per il 3-0. Ora la sfida per il pass valido per la finale regionale sarà contro l’Accademia Pavese, da affrontare prima in casa e poi in trasferta.

APRE CORSINI, CHIUDE ROVERI

Spettacolo in via Vismara per i quarti di finale tra Calvairate e Varesina. Ad andare in vantaggio all’11’ sono subito i padroni di casa: palla dentro di Aliotta per Corsini che vince il duello di fisico e insacca di punta. La partita da questo momento in poi per una decina di minuti diventa tesa, poche giocate e tanti contrasti, fino al 21', ovvero al primo squillo ospite: un destro di Fall di poco a lato. La partita continua con poche emozioni e Corsini ne approfitta quando viene steso in area: per l’arbitro è rigore, dal dischetto si presenta Federico Roveri, che spiazza Castelli. La Varesina a questo punto reagisce con un colpo di testa di Sali, ma la reazione è sterile e per 20 minuti il gioco torna nuovamente a esprimersi a centrocampo con poche emozioni. Al 40’ la Calvairate prova nuovamente a pungere con l’asse Roveri-Vitali: il primo rientra e serve l’attaccante locale, il bomber di casa calcia però alto. Le timide risposte della Varesina nel finale di prima frazione sono affidate ai tiri cross spesso sballati come quello di Maestranzi, che però sfiora l’incrocio. Al 45’ ci prova Canaglia, ma il suo tiro centrale è ben neutralizzato da Silva, e la prima frazione termina 2-0.

CILIEGINA RODONTINI

Secondo tempo in cui la Varesina prova a partire forte, ma la Calvairate risponde subito con un tiro di Perego, che chiama Castelli al miracolo. La Varesina un minuto più tardi risponde con Caffi, che obbliga Silva allo straordinario prima del suo show: tiro dalla distanza di Livrieri che il numero 1 spazza in corner con un volo d’angelo all’incrocio. Al 21’ le Fenici esplodono di rabbia reclamando un calcio di rigore che l’arbitro non fischia, ne approfitta la Calvairate per provare a pungere con Rodontini e Federico Roveri, che si gira su se stesso e calcia di punta: il tiro termina di poco alto sulla traversa. Al 26’ Tomasini rientra e calcia a giro sfiorando l’incrocio dei pali e la riapertura del match, poi di nuovo Tomasini calcia a rientrare tre minuti più tardi, questa volta a fil di palo. Al 31’ Fall calcia un altro siluro all’incrocio, ma Silva mette il guantone. Al 35’ Castelli si supera con un colpo di reni e neutralizza Rodontini, al 43’ le timide reazioni della Varesina sono riassunte nel tiro da lontano di Livrieri di poco alto. Nel recupero la Calvairate punge ancora e stende la Varesina: Rodontini guarda la porta e con un colpo da calcetto colpisce il palo interno e poi la rete, portando il punteggio sul definitivo 3-0.

IL TABELLINO 

CALVAIRATE-VARESINA 3-0
RETI:
11’ Corsini (C), 21’ rig. Roveri Fe. (C), 49’ st Rodontini (C).
CALVAIRATE (4-5-1): Silva 7.5, Montalbano 7, Bianchini 7, Aliotta 7.5, Bonazzi 7, Perego M 6.5, Corsini 7.5 (7’ st Rodontini 7.5), Perego T 6.5 (42’ Diabate 7.5), Vitali 7.5 (44’ st Roveri Fr. sv), Orlandi 8 (33’ st Ghebremariam sv), Roveri Fe. 8 (37’ st Raimondi sv). A disp. Bernuzzi, Pacifico, Maggi, Roveri Fr., Merino. All. Curioni 7.5.
VARESINA (4-3-3): Castelli 6, Maestranzi 6.5 (21’ st Mondadori 6), Essan 6 (47’ st Marin sv), Caffi 6, Livrieri 7, Lazar 6, Sali 6 (47’ st Lanza sv), Santoro 6, Canaglia 6 (1’ st Sosto 6), Tomasini 6.5, Fall 6.5. A disp. Gallan, Melfi, Minora, Marino, Vaccani. All. Ferraresi 6.
ARBITRO: Zambelli di Lodi 7.
AMMONITO: Montalbano (C).

LE PAGELLE 


CALVAIRATE 

Silva 7.5 Neutralizza qualunque tiro arrivi verso la sua porta, mette pure il guantone sotto l’incrocio con un volo alla Gigi Buffon sul tiro di Livrieri. 
Montalbano 7 Prova impeccabile. Fase di possesso e di non possesso fatta nel migliore dei modi e sovrapposizioni corrette. 
Bianchini 7 Gioca d’anticipo, tra i migliori in campo e leader del reparto difensivo. Si fa sentire con il fisico. 
Aliotta 7.5 Assist al bacio per l’1-0 di Corsini, amministra il gioco con classe e tecnica da vendere. 
Bonazzi 7 Fisico importante che gli permette di svettare più in alto degli avversari, gioca facendo sentire il fiato sul collo agli avversari e non ha mai paura di contrastare. 
Perego M 6.5 Con Bonazzi è sempre insuperabile, giocano a braccetto muovendosi in sintonia con una diagonale fantastica. 
Corsini 7.5 Gol di punta alla Pippo Inzaghi che porta il match sul 1-0. Bravo a inserirsi e colpire subito indirizzando il match in favore dei suoi compagni.
7’ st Rodontini 7.5 Gran gol all’ultimo minuto di recupero, la palla sbatte sul palo e termina alle spalle di Castelli.
Perego T 6.5 Fino al 42’ dà tutto lottando su ogni pallone e provando a esprimere la sua tecnica.
42’ Diabate 7.5 Entra e non si stanca mai. È un motorino, corre avanti e indietro per tutto il campo e imbecca a memoria Montalbano. 
Vitali 7.5 Partita da nove puro. Protegge il pallone di fisico, va via bene in dribbling, e dimostra di essere uno dei 2004 più forti della categoria.
Orlandi 8 Trequartista dalle spiccate doti offensive, dimostra una tecnica e un'intelligenza importante nei contrasti fisici. Uno dei più pronti al calcio dei grandi.
Roveri Fe. 8 Glaciale dal dischetto, gol che vale tanto. Dribbling secchi molto importanti.
All. Curioni 7.5 Alza e abbassa la voce quando serve come un vero leader sa fare. Ognuno dei suoi ragazzi compie molto bene il suo lavoro.

VARESINA 

Castelli 6 Sul rigore scende prima e a vuoto.
Maestranzi 6.5 Tra i migliori in campo con ottime giocate e cross taglienti, sostituito un po' presto probabilmente per le energie in esaurimento.
21’ st Mondadori 6 Entra e si attiene alle indicazioni di Ferraresi stoppando le giocate avversarie.
Essan 6 Si limita un po' al suo compito, intervenendo sul pallone in maniera corretta ma non provando mai una giocata fuori dalle sue corde.
Caffi 6 Con Lazar forma una coppia difensiva importante, peccato vengano puniti nei primi 20 minuti a freddo. 
Livrieri 7 Classe da vendere, quando rientra e calcia ricorda Modric uno dei più pronti alla Serie D.
Lazar 6 Priva a ingabbiate Vitali, ma gli inserimenti del 9 locale lo mettono in grande difficoltà. Una prova sufficiente al pelo.
Sali 6 Anche lui fa molta fatica a contenere il tridente formato da Rodontini-Vitali-Roveri, prova a contenere i danni ma il netto 3-0 lo fa affondare con la squadra nonostante il grande impegno.
Santoro 6 A centrocampo fa sempre la giocata più semplice: rientra e passa il pallone al compagno vicino. 
Canaglia 6 Da un numero 9 con il suo fisico ci si aspettava molto di più, prova a rialzarsi nel finale di primo tempo ma non impensierisce mai Silva.
1’ st Sosto 6 Entra nella ripresa permettendo a Tomasini di alzarsi come prima punta, il cambio però non sortisce gli effetti desiderati.
Tomasini 6.5 Si alza a prima punta nella seconda frazione dopo un primo tempo incolore, i suoi inserimenti però non sorprendono mai Bonazzi e Perego. Mette a referto due conclusioni insidiose dalla distanza.
Fall 6.5 Il siluro nell’ultimo quarto d’ora chiama Silva alla prodezza, ma poteva fare di più nel resto del match.
All. Ferraresi 6 L'avvio è da dimenticare, poi però ci vuole qualche parata del numero 1 di casa per impedire alle Fenici di tornare in partita anche dal punto di vista del risultato.

ARBITRO
Zambelli di Lodi 7 Arbitra egregiamente usando correttamente i cartellini. 

LE INTERVISTE 

CALVAIRATE 

Nel post partita Curioni ha dichiarato: «Al di là del risultato siamo stati bravi a passare in vantaggio, ci ha permesso di fare un'ottima fase difensiva. Nello spogliatoio alla fine della prima frazione ci siamo detti di restare concentrati, loro hanno tanti 2004 bravi pronti per la D e per l’Eccellenza, per noi che puntiamo a fare una prima squadra di giovani il prossimo anno una gara così è stata un segnale molto importante».

VARESINA

Nel post partita Ferraresi ha dichiarato: «Abbiamo schierato tutto l’anno sette /otto 2004 dal primo minuto e due/tre 2003, facendo esordire tanti giovani della juniores in prima squadra: l’obiettivo della società è quello. Per chi non è abituato al campo giocare qui non è semplice, il nostro è il doppio. Complimenti al loro portiere per le belle parate e merito agli avversari per la vittoria, secondo me però il rigore del 2-0 in una partita così non andava fischiato».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400