Cerca

Under 19

Cinque gol nella sfida d'andata, ora la salvezza è più vicina

Gara chiusa già nel primo tempo: Siciniano, Kakkar, Gemo e Bonetti fanno sperare Braghiroli

Fatima sulle ali dell'entusiasmo: vittoria nel playout d'andata e salvezza più vicina

Da sinistra: Siciniano, Kakkar, Gemo e Bonetti, autori dei gol del Fatima Traccia

Le motivazioni e la testa nel calcio - ma più in generale nello sport - fanno tanto. Il Fatima Traccia arrivava dall'incredibile vittoria della settimana scorsa ai calci di rigore contro il Magenta e ha fornito una prestazione sull'onda dell'entusiasmo vincendo con il risultato rotondo di 5-0. Non ha potuto nulla il Romano Banco che, soprattutto a metà primo tempo, ha cercato con tanto orgoglio di rimettersi in pista senza successo. Ora la squadra di De Vecchi è chiamata all'impresa nella gara di ritorno che si disputerà fra una settimana e lo stesso allenatore a fine partita l'ha presa con filosofia: "Se hanno fatto 5 gol loro, possiamo farli anche noi". Il Fatima ha vinto grazie a un Kakkar autore di un'altra prestazione sontuosa in mezzo al campo, condita anche con un gol. Insieme a lui positive le prove del capitano De Palma e degli uomini offensivi Siciniano, Bonetti e Gemo. Il Banco nel primo tempo si è aggrappato soprattutto agli scatti di Gola e Casareggio, mentre nella ripresa l'ingresso di Ghizzoni e lo spostamento in avanti di Fiorin hanno provato a dare linfa vitale alla manovra offensiva dei biancoverdi. Ora, al ritorno, servirà un'impresa.

PARTITA IN GHIACCIO

La partita comincia subito con il Fatima Traccia che vuole imporre i suoi ritmi, alti nonostante il caldo torrido che picchia sul campo. Come sempre il pallone passa dai piedi di Kakkar, cervello della squadra di casa, mentre alle due punte mobili di ruolo Di Giovanni e Panizzi si aggiungono negli inserimenti anche Bonetti, Gemo e Siciniano. Il Romano Banco, forse anche non abituato a un campo di gioco un po' più stretto, non riesce a gestire tutte le armi offensive giallonere che fin da subito si fanno vedere dalle parti di Oddi. Dopo appena 3 minuti, Rossi batte una rimessa che sorprende la difesa avversaria e raggiunge Bonetti che si gira e calcia: il pallone colpisce però il palo. I padroni di casa prendono ancora più coraggio e dopo poco passano in vantaggio. Al 9' infatti Siciniano è imbeccato bene da Kakkar ma trova Oddi che para con il pallone che finisce in fallo laterale. Dalla rimessa Stangalini batte forte in mezzo con le mani: salta più in alto di tutti Carlomagno che però devia di testa nella propria porta beffando il suo portiere. La squadra di casa continua ad attaccare con foga e il Romano Banco non riesce a trovare le misure. Al 17' il Fatima Traccia trova il raddoppio: il pressing alto è efficace e la palla recuperata viene subito scagliata in profondità per lo scatto di Siciniano che, da posizione defilata, fa partire un gran diagonale che batte Oddi. A questo punto della partita c'è la classica sliding door che avrebbe potuto cambiare tutto. Al 22' Bottieri lotta e vince il corpo a corpo con De Palma involandosi verso Magrassi: il capitano del Romano salta il portiere ma, clamorosamente, calcia fuori a porta vuota. Dopo due minuti arriva il terzo gol del Fatima.

KAKKAR MANIA

L'azione del triplo vantaggio del Fatima è bellissima. Kakkar vede il movimento di Gemo largo sulla sinistra e lo serve con una morbida pennellata sul piede. Il 9, di prima intenzione, appoggi in mezzo per Bonetti che stoppa e mette dentro il pallone, solo in mezzo all'area. Il primo tempo si conclude con il Fatima in gestione e il Romano Banco che tenta di affidarsi ai lanci lunghi. Nella parte finale dei primi 45 minuti, Gola trova un gol di testa ma Rignanese annulla per fuorigioco. Al rientro dagli spogliatoi De Vecchi fa entrare forze fresche e risistema la sua squadra. Ghizzoni, tra i più giovani in campo, entra con personalità e qualità. Fiorin, che nel primo tempo aveva giocato terzino, viene spostato più avanti e si accentra spesso in mezzo al campo, aumentando la sua pericolosità. Il Fatima entra in gestione e cala un po' il suo baricentro. Il secondo tempo scorre via abbastanza placido fino a metà. Al 23' infatti, il Banco ha una grande occasione per riaprire tutto: Gola sempre pericoloso è chiuso sul più bello da De Palma, il pallone finisce tra i piedi di Fiorin che calcia da buona posizione ma colpisce Stangalini che si era messo sulla linea di porta. Dopo qualche minuto una dormita della difesa di casa spalanca le porte dell'area avversaria a Bonavetti che però tira debolmente. Gli ultimi 10 minuti sono un po' un incubo per gli ospiti che prima subiscono il quarto gol: Gemo scatta sul filo del fuorigioco e incrocia nell'angolo opposto. Poi incassano anche la quinta rete: gol meritato per Kakkar che si inserisce tra le maglie avversarie, pescato da De Prezzo, e anticipa Oddi con la punta del piede. Infine il Romano Banco chiude anche in dieci uomini per l'espulsione di Rapone.

IL TABELLINO

FATIMATRACCIA-ROMANO BANCO 5-0
RETI: 9' aut. Carlomagno (R), 17' Siciniano (F), 25' Bonetti (F), 34' st Gemo (F), 45' st Kakkar (F).
FATIMA TRACCIA (4-4-2): Magrassi 6, Rossi 6, Russo Mas. 6.5, De Palma 7, Stangalini 6.5, Kakkar 8, Bonetti 7.5 (36' st Croci sv), Siciniano 7 (15' st De Prezzo 6.5), Gemo 7 (40' st Cataluccio sv), Di Giovanni 6.5 (22' st Panigada 6), Panizzi 6.5 (9' st Giorgio 6). A disp. Lesma, Bordoni, Spizzico, Azzolini. All. Braghiroli 7.
ROMANO BANCO (4-3-3): Oddi 6.5, Rinaldi 6 (1' st Ghizzoni 6.5), Prettato 6 (1' st Petito 6), Rapone 6, Carlomagno 6, Scaletta 6 (17' st Molluso 6), Casareggio 6.5 (24' st Bonavetti sv), Aliano 6.5 (18' pt Gola 7), Bottieri 6.5, Garofalo 6, Fiorin 7. A disp. Doria. All. De Vecchi 6.
ARBITRO: Rignanese di Legnano 7.
AMMONITI: Carlomagno (R), De Vecchi (R).
ESPULSO: 47' st Rapone (R).

LE PAGELLE

FATIMATRACCIA
Magrassi 6 Non è chiamato a grandi interventi nel corso della gara. Attento in un paio di cross da calcio d'angolo, quando esce e fa sua la sfera con sicurezza.
Rossi 6 Partita attenta in copertura per il numero 2 che spinge meno del solito anche perché là davanti ci pensano i suoi compagni. Difficile da superare uno contro uno.
Russo Mas. 6.5 Bella prestazione per il centrale difensivo del Fatima che gioca con intelligenza. Colpisce soprattutto il tempo dei suoi interventi, sempre misurato e puntuale.^
De Palma 7 Altra prestazione da capitano vero. Guida la linea difensiva e la sua squadra con la voce, anche sul 5-0. Dietro non lo passano quasi mai e lui domina nei duelli aerei. Fa due recuperi su Gola che valgono quasi come un gol.
Stangalini 6.5 Dalla sua rimessa nasce il gol del vantaggio Fatima. Forte nel contrasto e molto bravo nell'anticipo: concede poco a Gola quando lo punta.
Kakkar 8 Prestazione praticamente perfetta per il regista dei padroni di casa che non sbaglia quasi mai un pallone e quando è in possesso dà la netta sensazione che quella palla non gliela si può togliere dai piedi. Fa sempre la scelta giusta in possesso ma è fondamentale anche in non possesso con tantissimi palloni recuperati. Tutto viene condito dal gol del 5-0.
Bonetti 7.5 Forse il Re degli inserimenti del Fatima: spesso e volentieri appena vede uno spazio ci si butta. Come fa dopo tre minuti quando colpisce il palo o a metà secondo tempo quando segna il terzo gol per i suoi. Che coppia con Kakkar in mezzo al campo.
Siciniano 7 Anche per l'8 super prestazione: nei primissimi minuti crea tantissime occasioni e va in gol con un bel destro per il 2-0 del Fatima. Sempre pronto allo scatto in avanti.
15' st De Prezzo 6.5 Entra in campo con la solita vivacità e generosità con cui va a pressare a tutto campo. Non capitalizza un paio di palloni invitanti ma offre un cioccolatino a Kakkar per il quinto gol.
Gemo 7 Giocatore potente e veloce, dagli ottimi mezzi tecnici. Fa vedere tutto questo anche nel pomeriggio di sabato: punta sempre l'avversario e molte volte lo salta. Anche per lui, la gioia del gol.
Di Giovanni 6.5 Sempre nel vivo dell'azione, gioca il pallone ogni volta con grande qualità in mezzo al campo. Non ha molte occasioni perché spesso è imbottigliato in mezzo al campo. Apre il campo per i suoi compagni.
22' st Panigada 6 Quando entra cerca di fare qualche accelerata potente, sfruttando il suo fisico imponente, ma non riesce a trovare la via del gol.
Panizzi 6.5 Il discorso è molto simile a quello di Di Giovanni. Non sono due punte classiche e preferisce venire a prendersi il pallone lontano dalla porta o allargarsi. Ha un paio di occasioni che non capitalizza.
9' st Giorgio 6 Entra e si va a sistemare sulla fascia destra: gioca più bloccato anche perché dalla sua parte c'è Fiorin che ha avanzato di molto la sua posizione. Copre senza patemi.
All. Braghiroli 7 Il Fatima aggredisce la partita fin dal primo istante e i frutti si vedono: dopo neanche mezz'ora tre gol. Non avere una punta si è dimostrato un punto di forza perché i padroni di casa attaccano con tanti uomini che non danno punti di riferimento agli avversari.

ROMANO BANCO 
Oddi 6.5 Nel primo tempo compie tante belle parate che tengono in vita il Romano Banco. Nella ripresa, in occasione del quinto gol, non è perfetto nel rinvio e regala palla agli avversari.
Rinaldi 6 In posizione di mezzala tenta di battagliare con Kekkar che è una piovra: fa quello che può. Certo è che non si tira mai indietro e va sempre al contrasto. Sostituito all'intervallo.
1' st Ghizzoni 6.5 La classe è 2005 ma non si vede: entra all'intervallo in una situazione complicatissima ma si mette in mezzo al campo a cercare di dare ordine. Ci riesce perché il Romano soffre meno la pressione avversaria e trova qualche sortita offensiva in più.
Prettato 6 Dalla sua parte attacca uno scatenato Gemo che non è facile da contenere, soprattutto quando c'è anche qualcuno in sovrapposizione. Cerca di arginarlo come può. Anche lui lascia il campo dopo 45'.
1' st Petito 6 Non è mai facile entrare in campo in una situazione di svantaggio così grande. Sta dietro cercando di contenere le progressioni e gli inserimenti del Fatima.
Rapone 6 La prestazione, soprattutto nel primo tempo, è buona. Gli attacchi del Fatima arrivano sulle fasce anche perché lui fa buona guardia e mette pressione alle punte avversarie. Nel finale di gara, però, forse innervosito dice qualcosa di troppo all'arbitro e viene espulso.
Carlomagno 6 Molto sfortunato nell'episodio dell'autogol che arriva dopo una giocata difensiva giusta. Sempre molto pressato dagli avversari cerca di resistere soprattutto con le giocate d'anticipo.
Scaletta 6 Anche lui a centrocampo si ritrova imbottigliato nella pressione avversaria che è davvero insistente. Anche lui cerca sempre di andare al contrasto.
17' st Molluso 6 Il suo ingresso è per dare brio sulla fascia, nella speranza di riaprire i giochi in vista del ritorno. Non riesce però a incidere.
Casareggio 6.5 Molto attivo nel primo tempo quando, dopo il doppio svantaggio, detta spesso e volentieri il passaggio in profondità e cerca di sfruttare la sua rapidità. Nella ripresa scompare un po'.
Aliano 6.5 Gioca solo diciotto minuti ma crea due pericoli importanti: il suo infortunio è una brutta perdita per De Vecchi. Rapidissimo sorprende due volte la difesa del Fatima alle spalle.
18' st Gola 7 Entra in campo con le stesse mansioni di Aliano. Piccolo e rapido si allarga sempre sulla fascia sinistra e dà profondità ai suoi nel momento più difficile. Anche nel secondo tempo a un paio di occasioni importanti.
Bottieri 6.5 Nel primo tempo fa tanta legna nel cercare di tenere su la squadra ma spesso è lasciato troppo isolato. Pesa un gol che si era costruito molto bene ma che si mangia incredibilmente.
Garofalo 6 La tecnica e la classe del 10 non riesce a uscire in un centrocampo folto e per colpa di un Fatima che lo raddoppia in continuazione. Arriva spesso al limite dell'area ma gli manca l'ultimo passaggio.
Fiorin 7 Anche da terzino nel primo tempo disputa una prova dignitosa. Nella ripresa è spostato più avanti e si butta con intraprendenza in avanti più volte nel tentativo di smuovere le acque. Stangalini gli nega il gol salvando sulla linea.
De Vecchi 6 Sfortunato che dopo appena 18 minuti Aliano, uno dei suoi uomini migliori, debba uscire dal campo. Peccato anche per gli ultimi due gol che hanno reso il ritorno un'impresa ancora più difficile. Nel post gara da sottolineare l'attitudine comunque positiva.

ARBITRO 
Rignanese 7 Arbitraggio molto puntuale e privo di sbavature. Sempre vicino all'azione e molto sicuro. Coerente anche nella gestione dei cartellini, che decide di lasciare perlopiù nel suo taschino.

LE INTERVISTE

Braghiroli, allenatore Fatima: «Il primo tempo è andato molto bene. Come li abbiamo fatti noi potranno farli anche loro al ritorno quindi dobbiamo stare attenti. Sono contento perché finalmente ho a disposizione tutti. Andremo lì a fare la nostra partita, cercheremo di chiudere i discorsi subito. Chi sarà più bravo si salverà».

De Vecchi, allenatore Romano Banco: «I ragazzi hanno fatto le ultime 6 partite a tremila all'ora, fino all'ultima partita dove pensavamo di essere salvi. Non è una giustificazione ma nel campo piccolo non è stato facile. C'è rammarico per non aver sfruttato i palloni di Aliano e Bottieri per pareggiarla. Vogliamo vincere il ritorno poi il calcio regala tante sorprese: hanno fatto loro 5 gol magari li facciamo anche noi...» .

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400