Cerca

Under 19

Lorenzo "Il Magnifico" Linsalata da pelle d'oca: Cbs indiavolata e il Borgomanero è annichilito

I rossoneri di Filoni spazzano via i rossoblù di Ottina grazie al suo bomber, a Parrinello, Nazeraj ed Evangelista

Linsalata e Nazeraj, Cbs

Lorenzo "il magnifico" Linsalata e Alessio Nazeraj spazzano via il Borgomanero

Come l'uragano Katrina si abbattè sugli Stati Uniti, anche l'uragano Cbs ha raso al suolo l'Accademia Borgomanero in quarto di finale regionale che ha sempre avuto uno e un solo padrone: Lorenzo Linsalata. Il capocannoniere rossonero e della categoria segna in tutti i modi possibili (in tap-in, di pallonetto e addirittura in rovesciata) trascinando a suon di una tripletta la squadra di Filoni, pressoché dominante in ogni situazione di gioco chiudendo meritatamente in vantaggio il primo tempo 0-2. La fame del Diavolo non si sazia e in avvio di ripresa va sullo 0-3 ancora con Linsalata con una rovesciata pirotecnica che chiude virtualmente la partita. Tocca poi a Parrinello andare in gol prima che Harka firmi il gol della bandiera dal dischetto. Nel recupero la Cbs rincara la dose e firma l'1-5 e l'1-6 con Nazeraj ed Evangelista passando a pieni voti alla semifinale di categoria.

Linsalata insaziabile. È giunto finalmente il momento che tutti sognano quando ad agosto si comincia a preparare una stagione, una stagione lunga e travagliata quella di quest'anno dopo un lungo stop per la pandemia che ha interrotto, per fortuna solo temporaneamente, anche questo campionato. Un campionato che ha visto protagonisti le due compagini che si affrontano quest'oggi in un match inedito ma dal sapore speciale: da una parte la corazzata Accademia Borgomanero che ha dominato il girone A con i suoi 61 punti, le 115 palle messe in rete che fanno capo a Guidotti, Martelli e Medina, e i 28 gol subiti; dall'altra troviamo la miglior seconda della classe, quella Cbs che con 60 punti ha dovuto arrendersi solo alla Saviglianese e che fa della fantasia di Vander Elst, Mele e Nazeraj la sua arma vincente per riuscire a servire il Pichici per eccellenza, Lorenzo Linsalata che con i suoi 35 gol vede tutti dall'alto verso il basso. Un match che promette scintille.
Pronti via infatti e i ragazzi terribili di Filoni mettono la freccia e passano in vantaggio per non venire più superati: Hajdari riceve da Marfè, il portiere a differenza della solita costruzione dal basso decide di saltare il centrocampo, cerca Vander Elst con un pallone precisissimo, l'ala rossonera approfitta del buco di Bovio, anticipa Arbellia col petto e si presenta a tu per tu con Salina che in uscita non trattiene il pallone dando la possibilità a Vander di regalare il cioccolatino dello 0-1 a Linsalata che deve solo scartare. Gol numero 36 in stagione per Lorenzo che però deve ringraziare il numero 11 bravo e fortunato nel saltare anche l'ultimo difensore.
Il Borgomanero è un diesel e ci mette un quarto d'ora per entrare in partita ma Hajdari non si deve ancora sporcare i guantoni, guantoni che al 17' è costretto a chiudere Salina per fermare un pallonetto di Vander Elst servito in profondità da Linsalata, ma questa volta è preciso e coraggioso il portiere rossoblù a chiudere la saracinesca.
Neanche 3 minuti dopo però Salina viene ancora battuto: serie di batti e ribatti a centrocampo con Mele che recupera la seconda palla, il trequartista mette ordine e in progressione lancia Linsalata partito sul filo del fuorigioco, per l'arbitro è tutto regolare, così il killer non si fa pregare, tocco sotto per superare Salina e palla in rete per la seconda volta in neanche mezz'ora fra le (timide) proteste dei rossoblù.
Si stappa definitivamente la partita, gli spazi si fanno sempre più ampi e le 4 frecce di Filoni trovano terreno fertile in un centrocampo quello rossoblù che fa poco filtro e che soprattutto non riesce a servire i suoi tre attaccanti tant'è che la prima parata di Hajdari arriva al 28' su un tiro cross.
Cbs ancora una volta vicina al gol al 34': Mele si impadronisce di un'altra seconda palla nella trequarti avversaria, controllo che diventa dribling per tagliare fuori Scaglia e Cavallaro e pallone dentro secco per Linsa che gira da pochi passi non inquadrando di un soffio lo specchio.
Prima occasione pericolosa per il Borgomanero al 40' con Guidotti lasciato troppo libero nel cuore dell'area ma il bomber rossoblù, servito da Margiotta, strozza troppo il destro. Neanche il tempo di rimettersi a posto che i padroni di casa hanno la seconda occasione per accorciare le distanze: combinazione sulla corsia di destra tra Muzzupapa e Arbelia con il secondo che trova a rimorchio il numero 9 rossoblù che chiude ancora il destro salvando i rossoneri da ulteriori pericoli.
L'Accademia alza la pressione nel finale di prima tempo ma è ancora una volta la Cbs ad andare in rete: Vander recupera una palla nei pressi delle panchine e parte a tutta velocità verso il centro, triangolo perfetto con Nazeraj che lo presenta davanti a Salina ma ancora una volta il numero 11 altruisticamente serve al centro Linsalata che insacca e esulta, ma l'assistente lo coglie in fuorigioco strozzando in gola il grido di gioia dei rossoneri per un gol da manuale del calcio che ha lasciato sul posto tutta la retroguardia rossoblù.
Sull'azione si chiude la prima frazione di gioco che ai punti vede meritatamente la Cbs avanti di 2 lunghezze ma che deve ringraziare la mira difettosa di Guidotti.

Cbs a valanga. Negli spogliatoi Filoni sprona i suoi ragazzi a chiudere la partita e l'avvio di secondo tempo è tutto targato rossonero, la Cbs alza subito i giri del motore andando alla ricerca del terzo gol che manco a dirlo arriva al 7' con il solito Linsalata con una rete FAVOLOSA: azione sulla destra tra Nazeraj e De Iaco, che riceve palla e dal fondo serve rasoterra l'attaccante rossonero nel cuore dell'area, Linsa è marcato stretto da Cavallaro, controllo col pallone che resta in area e senza pensarci su due volte, il bomber si inventa una rovesciata che toglie letteralmente le ragnatele dall'incrocio dei pali. Un Gol che solo un folle poteva pensare di fare con una spavalderia e una pulizia tecnica da attaccante vero.
Ottina decide di cominciare le rotazioni, i nuovi entrati danno brio alla manovra rossoblù e al quarto d'ora si registra la prima vera parata di Hajdari su una conclusione dal limite dell'area di Martelli, subentrato ad un appannato Guidotti.
L'orologio scorre e intanto il caldo si fa sentire mietendo vittime: Ponziano infatti è costretto a uscire per crampi, poi tocca a Cuzzi e Linsalata chiedere l'intervento dei medici.
Il Borgomanero comincia ad tenere di più il pallone fra i piedi senza però farsi pericoloso dalle parti di Marfè, Cuzzi e Hajdari, e per la prima volta la Cbs gioca di rimessa affidandosi alla velocità di Parrinello e Nazeraj.
Il tempo passa, scocca la mezz'ora. Per i rossoblù di Ottina si fa sempre più difficile la rimonta e l'ostacolo si fa ancora più insormontabile quando Scaglia atterra al limite e da ultimo uomo Parrinello partito sul filo della sua metà campo con tutta il Borgomanero sbilanciato in attacco. L'arbitro Bovio non ha dubbi ed estrae il cartellino rosso. Borgomanero in dieci dunque e come se non bastasse, poco più tardi piove ancora sul bagnato: Xhelilaj, piccolo gioiellino rossonero classe '05, parte palla al piede dalla destra, entra in area e punta Cavallaro, lo salta ma viene placcato dal difensore. È rigore. Dal dischetto Parrinello non sbaglia calciando centrale esplodendo di gioia e rabbia. 0-4 Cbs e Borgomanero in inferiorità numerica ma che non alza bandiera bianca dato che al 35' Medina si procura un calcio di rigore per un fallo di De Iaco: dagli 11 metri capitan Harka apre il destro spiazzando Hajdari.
Il gol della bandiera rinvigorisce i rossoblù che alzano la pressione e vanno nuovamente vicino alla rete con Martelli che in diagonale impegna l'estremo difensore rossonero, provvidenziale con la gamba a salvare la Cbs.
Ragazzi di Filoni che dunque iniziano a giocare con l'orologio e al 42' si ritrovano in doppia superiorità numerica per la doppia ammonizione di Cavallaro.
Il finale è una passerella rossonera che nel recupero esultano per la quinta e la sesta volta con Nazeraj ed Evangelista, il primo con un mancino diagonale batte Salina, il secondo lo salta direttamente insaccando a porta vuota la rete dell'1-6 finale. Ci sarebbe spazio anche per il rigore capitan Marfè, autore di una grandissima prova, ma questa volta Salina, altro protagonista del match e uno dei pochi a salvare la faccia in casa Borgomanero, intuisce il penalty del difensore e blocca eludendo il settimo gol rossonero ma è troppa Cbs per questo Borgomanero.

IL TABELLINO

A.BORGOMANERO-CBS 1-6
RETI (0-4, 1-4, 1-6): 4' Linsalata (C), 20' Linsalata (C), 7' st Linsalata (C), 32' st Parrinello (C), 36' st Harka (A), 46' st Nazeraj (C), 48' st Evangelista (C).
A.BORGOMANERO (4-3-3): Salina 6.5, Arbellia G. 6, Scaglia 5, Bovio 5.5, Cavallaro 5.5, Amendola 5.5 (17' st Del Ponte 5.5), Muzzupapa 5.5 (10' st Medina A. 5.5), Zoccali 5.5, Guidotti E. 5.5 (17' st Martelli 6.5), Harka 6.5, Margiotta 6 (10' st Medina T. 5.5). A disp. Montrasi, Fossati, Tumino. All. Ottina 5.5.
CBS (4-2-3-1): Hajdari 7, De Iaco 7, Alessandro 7.5, Lika 7, Cuzzi 7, Marfè 7.5, Nazeraj 8, Ponziano 7 (19' st Xhelilaj 7.5), Linsalata 9 (27' st Evangelista 7.5), Mele 7.5 (13' st Volpicelli 7), Vander Elst 7.5 (13' st Parrinello 8). A disp. Ventura, Branca, Ramellini, Ranson, Alickaj. All. Filoni 8. Dir. Bottaro.
ARBITRO: Bovio di Novara 6.5.
AMMONITI: 32' st Cavallaro (A), 33' st Parrinello (C).
ESPULSI: 29' st Scaglia (A), 42' st Cavallaro (A).

LE PAGELLE

A.BORGOMANERO 
Salina 6.5
 Anima e cuore del Borgomanero. Giocatore di personalità e carattere che non fa mancare mai la sua presenza tenendo sempre sugli attenti i compagni. Incolpevole in occasione dei gol rossoneri tranne che nel primo, ma il campo era appena stato bagnato.
Arbellia G. 6
 Si fa vedere con qualche bella chiusura su Vander Elst ma non può seguirlo anche in zona centrale quindi tiene testa alle sovrapposizioni di Alessandro.
Scaglia 5
 Troppa irruenza in occasione del fallo da ultimo uomo su Parrinello ma i due se le erano già promesse da un po'. Peccato perchè nel primo tempo riesce a tenere testa bene a Nazeraj che però col passare di minuti cresce esponenzialmente.
Bovio 5.5
 Chiusura tanto pericolosa quanto provvidenziale del centrale da ultimo uomo per anticipare Linsalata sulla progressione di Nazeraj. Intervento che vale quanto un gol, ma nel complesso non riesce a contenere il numero 9 rossonero.
Cavallaro 5.5
 Difensore dalla grande tecnica e dalla spiccata personalità: il confronto con pochi attaccanti del calibro di quelli rossoneri però si paga, e caro.
Amendola 5.5
 Poco incisivo in fase di costruzione del gioco e offre poco aiuto a Arbellia in fase di copertura su Vander Elst.
17' st Del Ponte 5.5
 Col suo ingresso non riesce a dare quel guizzo in più sulla fascia destra che Ottina sperava.
Muzzupapa 5.5 Giocatore evanescente: molto pericoloso nell'uno contro uno ma poco incisivo quando conta negli ultimi 16 metri. Anche in fase difensiva lascia a desiderare lasciando solo Arbellia contro due.
10' st Medina A. 5.5
 Idem come Del Ponte: una delle carte che Ottina si era riservato a gara in corso per cambiare la partita ma il suo ingresso anonimo non porta a nessuna occasione da gol.
Zoccali 5.5
 Centrocampista che sul piano fisico e tecnico può fare molto di più: nel primo tempo perde il duello agonistico e tecnico contro Ponziano e Lika mentre nella ripresa pecca nell'ultimo passaggio.
Guidotti E. 5.5
 Visibilmente in difficoltà e appannato: si porta sul groppone la doppia occasione mangiata nel finale di primo tempo che avrebbe potuto mettere di nuovo in corsa i suoi ma sbaglia clamorosamente senza inquadrare neanche lo specchio.
17' st Martelli 6.5
 In poco più di mezz'ora di partita crea di più ed è più pericoloso di Guidotti. la sua presenza mastodontica in area si fa sentire eccome tant'è vero che in occasione dei pochi corner rossoblù viene marcato sia da Cuzzi che da Marfè.
Harka 6.5
 Poca roba nel primo tempo davanti alla difesa: il giocatore di maggior geometrie e intelligenza del Borgomanero non gira nè in fase difensiva facendo poco da schermo, che in fase offensiva facendo arrivare poche palle ai suoi attaccanti. Cresce nella ripresa entrando più nel vivo del gioco e mettendo a segno un rigore pesante per salvare la faccia.
Margiotta 6
 Uno dei pochi che nel primo tempo esce a testa alta: grande fantasia e presenza negli ultimi 30 metri. e' lui che serve Guidotti in occasione della prima palla gol importante ed è sempre lui che nel finale di primo tempo semina il panico nell'area rossonera dopo un colpo di tacco che lascia sul posto De Iaco.
10' st Medina T. 5.5
 Si procura il calcio di rigore e poco altro. De Iaco gli prende subito le misure e lui non riesce mai a superarlo nell'uno contro uno.
All. Ottina 5.5
 Dopo una grande stagione fa male finire con questo risultato. Nonostante ciò il tecnico rossoblù vede il bicchiere mezzo pieno sapendo già dove migliorare la prossima stagione. Fanno discutere le scelte di lasciare fuori dei giocatori che vedono la porta come Martelli e i fratelli Medina, come quella di fare le sostituzioni solo dopo il gol di Linsalata dello 0-3.

CBS 
Hajdari 7
 Prova di grande solidità per il giovane portiere di Filoni che risponde sempre presente e attento quelle poche volte impegnato: provvidenziale per non dare speranze di rimonta al Borgomanero la sua parata alla Garella su Martelli.
De Iaco 7
 Grande partita difensiva di contenimento su Margiotta nel primo tempo. Spinge meno del solito in fase difensiva catechizzato da Filoni che lo esorta a non spendere energie utili. Sfortunato in occasione del rigore concesso su Medina.
Alessandro 7.5
 Solito binario aggiunto sulla sinistra con Vander Elst accentrato per inventare: propositivo e allo stesso tempo attento su Muzzupapa nel primo tempo anche nelle chiusure preventive.
Lika 7
 In una partita disordinata con tanti palloni sporchi, Daniel come al solito esce a testa alta crescendo nella ripresa dove ripulisce il centrocampo, gestisce e mette in ordine qualsiasi cosa passi dalle sue parti.
Cuzzi 7
 Nel primo tempo commette qualche errore di troppo in fase di costruzione della manovra ma in marcatura è quasi perfetto su Guidotti. Nel finale stringe i denti nonostante i crampi. Gladiatore
Marfè 7.5
 LEADER: ultimo baluardo rossonero, preciso e pulito nei teckle, nei duelli aerei e in marcatura per gran parte della partita. Tiene in piedi il muro fin quando riesce e nel finale il rigore sbagliato non basta a macchiare un prestazione di altissimo livello.
Nazeraj 8
 Alla mezz'ora si mette in proprio facendo un coast to coast partendo dalla sua area di rigore, semina tutti gli avversari e sul fondo serve con tocco preciso Linsalata davanti alla porta. Ripaga la fiducia di Filoni che lo tiene in campo per sfruttare la sua fisicità e velocità con una rete da grande attaccante.
Ponziano 7
 Più impreciso del solito in mezzo al campo soprattutto nel primo tempo con qualche errore tecnico di troppo sia nella gestione della palla che di posizionamento ma cresce nella ripresa uscendo stremato per i crampi.
19' st Xhelilaj 7.5
 Gioiellino classe 2005 che farà le fortune della prossima Juniores: fisico slanciato, grande atletismo e una tecnica invidiabile che lo fanno diventare un grande centrocampista moderno: entra con personalità che in poco tempo lo fanno diventare un protagonista del match. Rigore conquistato e un paio di tiri tentati verso la porta sono un bel biglietto da visita.
Linsalata 9
 9 come il numero degli attaccanti veri: segna in tutti i modi, si da opportunista da area di rigore che alla Pippo Inzaghi quando scatta sul filo del fuorigioco che alla Suarez (uno dei suoi idoli) quando si inventa una rovesciata pirotecnica che, lo ammetto, mi ha fatto venire la pelle d'oca. Attaccante e ragazzo modello dal futuro brillante. MVP.
27' st Evangelista 7.5
 Entra molto bene in partita dopo qualche affanno in avvio alla ricerca della posizione giusta da falso nueve ma le qualità non gli mancano e lo dimostra in occasione del gol mettendo a sedere Salina.
Mele 7.5 Quando prende palla e parte in progressione è imprendibile nel primo tempo: gioca molto più alto e in posizione centrale impegnando il secondo centrale Cavallaro. Assist al bacio per il secondo gol di Linsalata.
13' st Volpicelli 7 Col suo ingresso Filoni dà più solidità e peso andando a rinforzare il centrocampo: prestazione ordinata di posizione su Zoccali e soci.
Vander Elst 7.5 I complimenti ormai si sprecano: giocatore di un'altra categoria. Tratta il pallone come pochi classe '04 e non solo. Nel primo tempo inventa e assiste Linsalata in occasione dei due gol di cui uno annullato che dimostrano come l'ala rossonera sia anche molto altruista.
13' st Parrinello 8
 Entra come al solito molto pimpante e con l'elmetto andando a fare a sportellate contro chiunque passi da quelle parti. Procura l'espulsione di Scaglia e segna il rigore che chiude definitivamente la pratica Borgomanero.
All. Filoni 8
 MAGO del Diavolo. Una squadra perfetta a sua immagine e somiglianza che abbiamo scoperto possa indossare anche le vesti di squadra ruvida e sporca ma letale e bella negli ultimi 30 metri. Vittoria capolavoro di passione e intelligenza.

QUI LA FOTOGALLERY DELLA PARTITA

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400