Cerca

Under 19

Magic Capasso ispira il ribaltone firmato Saviglianese

L'Alpignano va in vantaggio con Lamaj, ma poi subisce tre gol nel blackout di inizio ripresa. Il rigore di Zappalà nel finale lascia tutto aperto in vista del ritorno

Magic Capasso ispira il ribaltone firmato Saviglianese

Ciro Capasso, esterno classe 2003 della Saviglianese, migliore in campo che sarà assente al ritorno per squalifica

Ci si aspettava una partita da urlo, e così è stato. La Saviglianese batte 3-2 l’Alpignano in una sfida dalle mille emozioni. I biancazzurri sono stati in gestione per un’ora, andando in vantaggio subito con Lamaj. I rossoblù però non hanno mollato, e nel giro di meno di dieci minuti ad inizio ripresa l’hanno ribaltata con Scotta, Testa e l’eurogol in rovesciata dell’mvp Capasso. Il rigore trasformato da Zappalà nel finale permette all’Alpignano di tenere comunque aperta la qualificazione, rimandando tutto alla partita di ritorno.

L’Alpignano passa subito all’8’ con la rete di Lamaj, lesto a raccogliere il pallone in area piccola dopo la respinta di Lerda su colpo di testa di Balestra, imbeccato dal solito mancino fatato di Zappalà. Imperadore e Rizzo confermano la loro perfetta alchimia, ma Testa non approfitta di un regalo di Giardini a fine primo tempo. Ad inizio ripresa i biancazzurri sembrano in gestione, ma nel giro di otto minuti la Saviglianese ribalta tutto ispirata da capitan Capasso, che prima serve due assist per Scotta e Testa, poi si mette in proprio trafiggendo Giardini con una rovesciata da urlo su cross di Mayam. L’Alpignano trova le energie per guadagnarsi un calcio di rigore nel finale (fallo di mano di Capasso, espulso, su tiro di Critelli), che Zappalà come al solito trasforma e fa 3-2.


Rocca decide giustamente di non cambiare nulla rispetto alla vittoria ai rigori ai quarti di finale contro il Chisola: stesso undici iniziale e stesso 4-4-2, con la coppia Allasia-Testa a fare da riferimenti offensivi.
Lapiccirella recupera invece Giardini in porta, nonostante parta con un leggero fastidio muscolare, ed approfitta del turno di riposo della prima squadra per far giocare Mastrapasqua, che va a sostituire l’acciaccato Frigato. Solito 4-3-3 anche per i biancazzurri, con Lamaj e Mastrapasqua che si scambiano spesso e volentieri la posizione sulle fasce.

Il 3-2 finale mette inevitabilmente in posizione di vantaggio i rossoblù di Rocca, ma lascia comunque apertissimo il discorso qualificazione, con il ritorno in casa Alpignano che si preannuncia rovente.

Sul giornale in edicola lunedì una pagina completa dedicata alla semifinale.

IL TABELLINO

SAVIGLIANESE-ALPIGNANO 3-2
RETI (0-1, 3-1, 3-2): 8' Lamaj (A), 12' st Scotta (S), 15' st Testa C. (S), 20' st Capasso (S), 40' st rig. Zappalà (A).

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400