Cerca

Under 19

Il Tribiano ne fa 6 e ottiene la promozione!

In gol per i gialloblù Gugliazza e Bigatti, autori di due doppiette, Nicolosi e Spirito su rigore

Tribiano

La festa del Tribiano dopo la bella vittoria contro l'Urago Mella con un rotondo 6-0

Dopo la gara d’andata c’erano pochi dubbi, ma ora la festa può davvero cominciare. Dopo la vittoria per 3-0 in terra bresciana, il Tribiano si impone anche fra le mura amiche sull’Urago Mella con il risultato di 6-0 e ottiene la promozione in Fascia A. Nel primo tempo, per la formazione di Condomitti sono andati in gol Nicolosi e Bigatti, autore di una doppietta. Nella seconda frazione, hanno ingrassato il bottino i sigilli di Gugliuzza - due reti anche per lui - e il rigore di Spirito. Punteggio che lascia spazio a poche interpretazioni: i gialloblu si sono dimostrati più forti degli avversari, dominando la gara dal primo all’ultimo istante.

PARTENZA COL TRIS

Bastano soltanto tre minuti ai padroni di casa per sbloccare la gara: cross dalla sinistra di Vitali, disimpegno errato di Ben Aouicha e sinistro vincente di Nicolosi da pochi passi che porta in vantaggio i suoi. I gialloblu creano tanto nella prima frazione, verticalizzando di continuo e pescando i loro terminali offensivi più volte davanti alla porta. Per fortuna dell’Urago Mella, Vornic è in stato di grazia e sbarra la strada in uscita a Chaibi e Bigatti per evitare, momentaneamente, il raddoppio. Quest’ultimo però, nella seconda metà della prima frazione, riesce a mettere a segno due gol che mandano in visibilio il pubblico di casa. Il primo con un pallonetto di piatto, dopo un lancio preciso di Spirito, alla mezz’ora. Il secondo con un tocco d’esterno destro, insaccando un tiro cross di Manoni sessanta secondi prima dell’intervallo per il 3-0 con il quale si conclude la prima frazione. 

GOLEADA

Nella ripresa, con la partita che non ha più niente da dire, i ritmi calano: nel Tribiano inizia la girandola di sostituzioni, mentre l’Ugo Mella onora l’impegno, lottando fino alla fine per non arrotondare ulteriormente il risultato. Ad andare in gol, però, è ancora la squadra di casa: Blundo verticalizza per Gugliazza che, davanti al portiere, vince un rimpallo e insacca a porta vuota. A venti minuti dalla fine, arriva la manita: Borrelli taglia il campo dalla destra e imbuca per Chaibi, che anticipa Vornic e viene steso dal portiere avversario. Per l’arbitro è calcio di rigore. Sul dischetto si presenta Spirito che apre il piattone e spiazza l’estremo difensore degli ospiti. Il Tribiano non ne vuole sapere di fermarsi e, dopo pochi secondi, mette a segno il sesto gol di giornata. La gloria se la prende nuovamente Gugliazza, che non sbaglia davanti alla porta e realizza con un preciso diagonale sul palo più lontano. Questo l’ultimo sussulto del match, che termina quindi con uno straripante successo dei gialloblù, in un doppio confronto giocato splendidamente. 

IL TABELLINO

TRIBIANO-URAGO MELLA 6-0
RETI: 3' Nicolosi (T), 30' Bigatti (T), 44' Bigatti (T), 12' st Gugliuzza (T), 27' st rig. Spirito (T), 29' st Gugliuzza (T).
TRIBIANO (4-3-1-2): Vincenzi 6, Spirito 7, Giordanelli 6.5, Manoni 7 (23' st Nardini sv), Vitali 7, Borrelli 7, Mandi 6.5 (4' st Cioffi 6), Blundo 6 (16' st Mauro 6), Bigatti 8 (7' st Fumante 6), Nicolosi 7 (9' st Gugliuzza 7), Chaibi 6. A disp. Tossi, Radid, Lunghi, De Giorgi. All. Condomitti 7.5.
O.URAGO MELLA (4-3-3): Vornic 7, Bellotti 6, Maccarini 6.5, Ben Aouicha 5.5, Attia 6, Belleri 5.5, Cominelli 6 (15' st Stabile 6), Cristani 6, Protsanin 6, Zubani 6.5, Shkembi 6. All. Pietroboni 6.5.
ARBITRO: Monti di Como  6.5.

LE PAGELLE

TRIBIANO
Vincenzi 6
Non gli calciano mai in porta. Pomeriggio di assoluta tranquillità.
Spirito 7
Svolge bene il suo compito durante l’intera partita, impreziosisce la sua prestazione fornendo l’assistenza del 2-0.
Giordanelli 6.5
Si rende utile nella sua fascia di competenza e trova anche la gioia del gol su rigore.
Manoni 7
Buone geometrie in mezzo al campo. Serve a Gagliuzza l’assist per uno dei suoi due gol (23’ st Nardini sv).
Vitali 7
Perfetto in ogni intervento, gara limpida senza alcuna sbavatura.
Borrelli 7
Buona prova dietro. Le poche volte che lo puntano, si fa trovare pronto. Da una sua serpentina nasce l’azione che porta al calcio di rigore.
Mandi 6.5
Parte a sinistra per poi arretrare a partita in corso, grande spinta ad inizio gara, cala col passare dei minuti.
4’ st Cioffi 6
Gioca una buona seconda frazione, con qualche spunto degno di nota.
Blundo 6
Intensità e sacrificio a disposizione dei compagni.
16’ st Mauro 6
Intensità e forze fresche per l’ultima mezz’ora, senza strafare.
Bigatti 8
Sbaglia il primo, ma poi ne cala due in rapida successione, quelli che archiviano la pratica prima dell’intervallo.
7’ st Fumante 6
In mezzo all’attacco gialloblu per quasi tutta la ripresa, non si nota granché.
Nicolosi 7
Apre le danze sbloccando il match dopo pochi minuti, più che buona la sua partita.
9’ st Gugliuzza 7
Entra e lascia subito il segno, realizzando due reti che arrotondano il punteggio.
Chaibi 6
Si fa trovare molto bene in profondità, ma davanti alla porta manca la stoccata finale.
All. Condomitti 7.5
Tre nel primo tempo, tre nel secondo. I suoi vanno sul velluto e conquistano una meritata vittoria.

URAGO MELLA
Vornic 7
Salva in più occasioni la sua squadra, evitando un passivo ancora più pesante.
Bellotti 6
Poco propositivo in avanti, non soffre però l’iniziativa avversaria, visto che le verticalizzazioni avvengono per vie centrali.
Maccarini 6.5
L’ultimo a mollare, gioca al meglio delle sue possibilità fino al novantesimo.
Ben Aouicha 5.5
Sbaglia ad inizio partita consentendo ai padroni di casa di passare in vantaggio, l’errore condiziona l’intera partita.
Attia 6
Regge il peso della difesa finché può, bravo nel contenere gli avversari in diverse situazioni.
Belleri 5.5
Corre tanto senza però riuscire ad incidere sulla gara.
Cominelli 6
La squadra combina poco in fase offensiva e la sua prestazione ne risente.
15’ st Stabile 6
Qualche buono scatto sulla fascia nella ripresa. 
Cristiani 6
Non manca mai di sostanza è corsa ma il Tribiano è padrone del centrocampo e lui, nel complesso, si vede poco.
Protsanin 6
Non viene mai servito, ma prova comunque a dettare la profondità con i suoi movimenti.
Zubani 6.5
Muove bene il pallone in mezzo al campo quando lo ha fra i piedi dimostrando ottime qualità tecniche.
Shkembi 6
Prestazione in linea con i suoi compagni di reparto: i bresciani si vedono poco davanti e lui fatica a trovare la posizione ideale.
All. Pietroboni 6.5
Con qualche indisponibile di troppo e senza panchina, i suoi giocano una gara gagliarda, di orgoglio e non mollano mai, anche se alla fine i padroni di casa meritano la vittoria. 

ARBITRO
Monti di Como 6.5 
Dirige bene una gara corretta, tanto da non sventolare nemmeno un cartellino.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400