Cerca

Under 19

Top 11 Fasi Finali: al Volpiano i corridori, alla Saviglianese le colonne, a CBS e Alpignano i bomber

Un 3-4-3 a dir poco devastante: I campioni regionali ne piazzano 4, favola Saviglianese con 3 rappresentanti. I migliori Under 19 dai quarti di finale in poi

TOP 11 UNDER 19 REGIONALE PIEMONTE

TOP 11 UNDER 19 REGIONALE PIEMONTE: i migliori 11 delle fasi finali della Juniores regionale

Immaginate avere una bacchetta magica e poter mettere insieme tutti i più forti di una categoria. Ecco, magari non è scientificamente e statisticamente perfetta, ma limitatamente alla fase finale del campionato Under 19 Regionale questi sono gli 11 (+6 in panchina) top player che ogni allenatore vorrebbe avere con sé. Grandi parate, grandi giocate e prestazioni decisive nei vari sabati che ci hanno accompagnato all'ultimo atto della finalissima di Roisan.

LA TOP 11 DAI QUARTI DI FINALE IN AVANTI (MODULO 3-4-3)

POR • MARCO LERDA (SAVIGLIANESE) Uno dei portieri meno battuti della categoria da quando difende la porta della sua Saviglianese e una fase finale da protagonista assoluto specialmente nel quarto di finale contro il Chisola, perché non fanno tanto rumore i due rigori parati ai biancoblù quanto il rigore decisivo trasformato (il secondo della sua straordinaria stagione) che manda i Maghi in semifinale. Un numero 1 solido e felino fra i pali che fa dormire sogni tranquilli a tutti i compagni.

MARCO LERDA SAVIGLIANESE UNDER 19

DC • STEFANO MARFE' (CBS) Capitano e ancora dei Diavoli di Filoni, si è sentita eccome la sua mancanza in stagione regolare causa infortunio ma con pazienza e caparbietà Stefano ha recuperato la condizione arrivando in formissima nella fase finale dove col suo tempismo nei tackle e la sua spiccata intelligenza tattica ha annullato dal gioco bomber del calibro di Guidotti e Lauritano dando sicurezza a tutta la retroguardia rossonera.

MARFE' CBS UNDER 19

DC • GABRIELE IMPERADORE (ALPIGNANO) Un solo piccolo passo falso nella finale di Roisan, che però non intacca una stagione praticamente perfetta, condita poi da altre prestazioni superlative nei quarti di finale con la Biellese e nel doppio confronto in semifinale con la Saviglianese. Il capitano classe 2002 è stato una certezza imprescindibile per Lapiccirella, che non si è quasi mai privato di lui per guidare la retroguardia biancazzurra. Tempismo, senso della posizione, pulizia negli interventi, stacco e colpo di testa: il repertorio è completo.

GABRIELE IMPERADORE ALPIGNANO UNDER 19

DC • ALBERTO LUKANI (SAVIGLIANESE) La sua presenza in questa top 11 era obbligatoria, non solo per il fatto che Alberto ha sempre giocato fuori ruolo (nasce infatti centrocampista centrale), ma soprattutto per sue coperture da "libero" che dimostrano una innata conoscenza del gioco; uomo imprescindibile di Rocca anche per le sue qualità palla al piede grazie al quale dà sempre il via alle azioni dei Maghi.

ALBERTO LUKANI SAVIGLIANESE UNDER 19

ES • MATIAS CESCHIN (VOLPIANO) Poco altro da raccontare a dispetto di quanto già detto in realtà. Il vero uomo in più della vittoria del Volpiano, un mancino forte tecnicamente, fisicamente e mentalmente, in grado di trascinare i compagni fino alla fine. Lo score dice 4 gol (uno nella lotteria dei rigori contro il Venaria ndr) e 2 assist (entrambi per Sponzilli) solo nei playoff, e ciò basta a far capire il suo valore. Per altro, ci fosse stato il premio uomo-partita in finale, l'avrebbe vinto lui a mani bassissime, fenomeno pronto a prendere il volo.

MATIAS CESCHIN VOLPIANO UNDER 19

CC • LORENZO GRANDINI (VOLPIANO) L'uomo silente, la calma fatta a giocatore. Zitto zitto si è ricamato un ruolo da protagonista assoluto prendendo in mano il centrocampo biancoblù proprio nel momento di maggiore bisogno. Prima Cavalla squalificato, poi Laurenti infortunato, e allora mezz'ala ci va lui con Bertaglia in mediana, ma la sostanza non cambia: inserimenti non contabili sulle dita delle mani e tantissime occasioni da gol non concretizzate, ma giustificate dal suo non proprio spiccato killer-instinct. Leggermente sottotono in semifinale? No problem, la finale è da capogiro.

LORENZO GRANDINI VOLPIANO UNDER 19

CC • JOSHUA MAYAM (SAVIGLIANESE) Corri Joshua Corri. Il sostituto di Lukani al centro del campo che in fondo sostituto non è: centrocampista tuttofare in grado di ricoprire tutti i ruoli da centrocampo in avanti. Mediano atipico per le scarse qualità fisiche a cui sopperisce con il suo grande atletismo (macina chilometri ogni santa partita) e la sue magie da 5 stelle skills. Uno dei migliori in campo sia nella vittoria roboante dei Maghi contro il Chisola che nella doppia sfida con l'Alpignano con una media che sfiora il 7,5 pulito.

JOSHUA MAYAM SAVIGLIANESE UNDER 19

ED • ERIC SAVVA (VOLPIANO) Una stagione in crescendo da gennaio che aveva già palesato l'enorme potenziale del terzino classe 2004. Ma nessuno avrebbe immaginato un tale impatto nelle fasi finali: ai quarti contro il Venaria dimostra maturità prendendosi la responsabilità di battere e segnare un calcio di rigore nei tempi supplementari, nella semifinale di ritorno contro il Cbs entra nell'intervallo e spacca in due l'inerzia della sfida firmando l'assist del 2-1 di Manzani e, infine, in finale è un rullo compressore sulla destra da cui nascono i principali pericoli per l'Alpignano, risultando ancora decisivo.

ERIC SAVVA VOLPIANO UNDER 19

AS • ENSON LAMAJ (ALPIGNANO) Nei playoff l'esterno offensivo classe 2003 ha alzato di parecchio il livello del suo gioco, ergendosi ad assoluto protagonista del finale di stagione dei biancazzurri. Dopo i 7 gol segnati in campionato, l'ala ha timbrato il cartellino in tutte le partite dei playoff, sfoggiando una varietà di colpi non indifferente. La doppietta con la Biellese è esemplificativa in questo senso: il primo gol è da rapace d'area di rigore, il secondo uno stacco di testa con terzo tempo cestistico. I due gol con la Saviglianese sono stati decisivi per la qualificazione alla finale, dove la rete segnata a fine primo tempo sembrava aver riportato la partita sui binari giusti per Lapiccirella. La sconfitta finale brucia ancora, ma ciò non cancella il fatto che l'attaccante si sia trasformato in una vera e propria sentenza quando l'asticella si è alzata.

ENSON LAMAJ VOLPIANO UNDER 19

ATT • LORENZO LINSALATA (CBS) Basterebbero due flash per giustificare la presenza di Linsa in questa top: il gol in rovesciata dal quale nasce un arcobaleno che firma la tripletta personale contro il Borgomanero e il dolce cucchiaio dagli 11 metri che porta sul 2-0 la Cbs col Volpiano. Centravanti vecchio stile abile nel fraseggiare coi compagni e nell'aprire spazi per le sue "spalle" coi suoi movimenti, sacrificio smisurato anche nel lavoro in fase di non possesso e un killer spietato davanti alla porta che fa rabbrividire. Ah, e ricordiamolo, è il Pichici della Categoria con 4 gol in questa fase finale che si aggiungono ai 35 della regular season. Fate voi i conti e vedete se un attaccante come Lorenzo non farebbe comodo a chiunque.

LORENZO LINSALATA CBS UNDER 19

AD • STEFANO SPONZILLI (VOLPIANO) Una parabola ascendente mozzafiato anche quella dell'esterno destro della Cantera volpianese. Sicuramente non considerato il pericolo numero uno dalle difese avversarie, il classe 2003 ha approfittato del silenzio assordante attorno al proprio nome facendosi trovare sempre pronto negli ultimi venti metri: e allora ecco i due tap-in contro Venaria e Cbs prima, e la stoccata poderosa di testa nell'ultimo atto contro l'Alpignano poi, che di fatto ha consegnato la coppa alle Foxes. Tutto condito da prestazioni umili e molto generose, al servizio completo della squadra.

STEFANO SPONZILLI VOLPIANO UNDER 19

A DISPOSIZIONE

POR • EDOARDO VERGNANO (VENARIA) Una sola partita disputata nelle fasi finali, ma che partita ha tirato fuori il portiere classe 2004. Migliore in campo a mani basse, il numero 1 arancioverde con le sue ripetute prodezze ha costretto i campioni del Volpiano ad avere bisogno dei calci di rigore per avere la meglio sul Venaria. Nei tempi supplementari Vergnano aveva già respinto un tentativo di Erriquez dagli undici metri, ma nella lotteria finale non è riuscito a ripetersi, con i cervotti che si sono dovuti fermare ad un passo dall'ennesima impresa della stagione.

EDOARDO VERGNANO VENARIA UNDER 19

TS • MARCO ZAPPALA' (ALPIGNANO) Solo un fenomenale Ceschin gli ha potuto togliere la titolarità nella nostra top 11, nonchè il titolo di miglior terzino mancino della categoria. È stata un'appassionante sfida a distanza per tutta la stagione, in cui il classe 2004 ha servito un innumerevole numero di assist. L'esterno si è ripetuto subito ai quarti con la Biellese servendo un passaggio vincente per Balestra e partecipando attivamente in quasi tutti i gol segnati contro i bianconeri. Nella semifinale d'andata con la Saviglianese ha poi dimostrato per l'ennesima volta di essere un cecchino dal dischetto, segnando il rigore che molto probabilmente ha spostato gli equilibri della qualificazione.

MARCO ZAPPALA' ALPIGNANO UNDER 19

CC • STEFANO CIMENTI (VOLPIANO) Una bellissima sorpresa, un giocatore che qualunque allenatore vorrebbe avere a disposizione. Il centrocampista classe 2003 gioca poco durante l'anno, fa da gregario, ma non smette di seguire Santoro. Davanti ha tre colossi del centrocampo regionale, ma sa che il suo momento prima o poi arriverà: ed ecco che nei playoff le assenze si moltiplicano e lui viene chiamato in causa sempre da subentrato. E il suo apporto fa la differenza, con un ingresso clamoroso contro il Cbs che svolta la semifinale di ritorno e una mezz'ora ad alto livello anche in finale che lo consacra a riserva di lusso.

STEFANO CIMENTI VOLPIANO UNDER 19

CC • CIRO CAPASSO (SAVIGLIANESE) Capasso L'Harry Potter di Savigliano che con la sua magica rovesciata ha ribaltato l'Alpignano e fatto esplodere il Morino, peccato che per la troppa euforia si sia beccato un doppio giallo pesante per l'economia del gioco dei rossoblù, che hanno dovuto fare a meno del loro capitano e giocatore di maggior classe nel match di ritorno. Esterno tutta fascia di gamba e fantasia sovrumana grazie al quale riesce ad inventare dal nulla la giocata decisiva, chiaro esempio è l'assist al bacio per l'1-0 di Boaglio contro il Chisola. Se solo ci fosse stato a Rivoli...

CIRO CAPASSO SAVIGLIANESE UNDER 19

ATT • MATTIA CRITELLI (ALPIGNANO) Dopo gli 11 gol segnati in campionato, il bomber biancazzurro sembrava essere partito con il piede sbagliato nelle fasi finali. Al 2' della partita con la Biellese infatti il classe 2004 ha praticamente sradicato il pallone dalle mani del rigorista designato Zappalà, deciso a sbloccare subito la gara, ma il suo tiro dagli undici metri è finito di molto alto sopra la traversa. Mattia ha però saputo reagire come solo i grandi attaccanti sanno fare, segnando una doppietta nel giro di sette minuti che ha chiuso anzitempo i giochi. Nelle successive tre partite non ha certo demeritato, ma la vena realizzativa si è improvvisamente spenta, condizionata soprattutto da un problema fisico che lo ha attanagliato dai quarti di finale in poi.

MATTIA CRITELLI ALPIGNANO UNDER 19

ATT •  ANTONIO GERACI (CHISOLA) Il grande Cap è sempre l'ultimo ad abbandonare la nave. Anche nel complicato quarto di finale giocato a Savigliano ha tenuto altissimo l'onore del suo Chisola provando a mantenere in equilibrio la gara con il suo gol nella ripresa. Non si è mai tirato indietro quando c'era da assumersi la squadra e le responsabilità sulle proprie spalle e quest'anno, con il titolo di campione del girone D vinto, si può considerare quello della consacrazione e della maturità. I 18 gol stagionali ne sono la conferma.

ANTONIO GERACI CHISOLA UNDER 19

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400