Cerca

Under 19

Cesano vero 9, Palumbo bacia il pallone, Perrone special Twelve: Regionali battono Nazionali 2-0

Ecco le ultime due semifinaliste del SuperOscar

Regionali battono Nazionali 2-0

L'esultanza del Lucento dopo i calci di rigore

La Under 19 è una categoria particolare, dove le distanze si accorciano, dove anche una provinciale può battere una Regionale, soprattutto in una fase della stagione in cui le squadre sono ancora nella delicata fase di rodaggio. E ne abbiamo visti di esempi nelle ultime edizioni del SuperOscar, vedi le imprese del Gassino e del Rosta che da impavide provinciali erano riuscite a eliminare avversarie sulla carta molto più attrezzate.

E anche quest'anno assistiamo a due formazioni Regionali in grado di eliminare, al termine di due quarti di finale di 70' minuti ad altissima intensità, due squadre che parteciperanno ai prossimi campionati Nazionali.

TUTTI I TABELLINI DEL SUPEROSCAR LI TROVI SULLA NOSTRA APP

CHIERI-VANCHIGLIA 2-3

Sul campo della CBS si parte con la vittoria del Vanchiglia di Antonio Cuccarese, che si porta sul doppio vantaggio contro il Chieri già nel primo tempo con le reti al 17' e al 25' di Mattia Cesano e Kelvin Abas, per gli amici Keke, entrambi 2005 cresciuti nel settore giovanile granata. Nel secondo tempo alla mezzora, da vero centravanti con la numero 9 sulle spalle, va segno ancora Mattia Cesano che con un gran gol fissa il punteggio addirittura sul 3-0 per il Vanchiglia.

Reazione d'orgoglio finale del Chieri di Simone Loria, che nei minuti di recupero (si giocano due tempi da 35') riducono lo svantaggio e inseguono un clamorosa rimonta con Giorgio Re al 37' e Sajmir Dumani al 38'. Al fischio finale, stacca il biglietto della semifinale il Vanchiglia che per il quarto anno consecutivo porta la sua Under 19 tra le prime quattro del SuperOscar, la squadra di Antonio Cuccarese affronterà sabato alle 15:00 sempre in corso Sicilia il Venaria che martedì aveva eliminato il Gassino.

Il numero 9 del Vanchiglia Mattia Cesano (2005) dopo la vittoria con il Chieri

CHISOLA-LUCENTO 2-4 DOPO I CALCI DI RIGORE

Anche nel secondo match di giornata è una Regionale a passare il turno, eliminando il Chisola che per la prima volta nella sua storia disputerà un campionato Nazionale. Sblocca il risultato anche qui il bomber di casa: è una bomba la punizione di Gabriele Tucci (2005) che porta in vantaggio il Lucento già nel primo tempo. Nella ripresa il Chisola spinge alla ricerca del pareggio e lo trova su calcio di rigore realizzato da Tommaso Trimarchi (2005). Nel finale di partita, quando l'ipotesi calci di rigore si fa sempre più concreta, il Lucento mette in atto la strategia che aveva funzionato benissimo la scorsa stagione al SuperOscar: cambio tra i pali, esce Edoardo Massari, dentro lo specialista dagli 11 metri Federico Perrone.

Strategia che si rivela ancora una volta vincente, il numero 12 del Lucento neutralizza i primi due tiri del Chisola di Trimarchi e D'Avolio, per i rossoblù sbaglia solo Sofian (parato da Curreli). Tocca a Nicolò Palumbo, che prima di tirare bacia il pallone, realizzare il penultimo rigore per il Lucento, il punto della qualificazione lo segna Tommaso Buffone, che lo scorso anno aveva saltato le fasi finali del SuperOscar per infortunio.

Il Lucento giocherà in semifinale sabato alle 16:30 contro il Borgaro di Fabrizio Oranges, presente a bordocampo a studiare i prossimi avversari. Ecco il programma del fine settimana:

IL TABELLONE: SEMIFINALI E FINALI

   Sabato 10/09 H 15:00       Venaria-Vanchiglia

Sabato 10/09 H 16:30       Borgaro-Lucento

Domenica 11/09 H 10:00   Finale 3° posto

Domenica 11/09 H 11:30   Finale 1° posto

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400