Cerca

Under 19 Regionale

Lotta al titolo, ai playoff e corsa alla salvezza: i pronostici a poche ore dall'inizio del campionato

Oggi si torna a fare sul serio, ecco chi potrebbe puntare ai vertici della classifica e chi potrebbe fare più fatica

Accademia Pavese Under 19

UNDER 19 ACCADEMIA PAVESE: I campioni in carica del titolo regionale

Dopo le prime due giornate di Coppa Lombardia è tempo di analizzare i gironi in vista dell'inizio del campionato. Alcune quotazioni sono confermate rispetto a quest'estate, altre in lieve crescita o discesa. Ecco nel dettaglio i nostri pronostici.

GIRONE A

La favorita principale per il Girone A è senza dubbio il Club Milano, squadra che l'anno scorso ha vinto il campionato di Under 17 ed è rimasta la stessa quasi per intero. La vittoria di settimana scorsa dei ragazzi di Gandini su quelli di Beretti ha fatto cominciare i biancorossi con il piede giusto, mentre questa volta la vittima sacrificale sono stati gli Orange di De Lillo. Un grosso punto di domanda per i campioni in carica del Morazzone: il ricambio è stato ingente, ma la rosa di Dallo rimane sempre competitiva. Possibili sorprese saranno Gavirate e Solbiatese: nonostante siano neopromosse entrambe le società disputano il campionato di Eccellenza e potranno contare, oltre che su fuoriquota pronti a spostare gli equilibri, su rose già ben rodate e affiatate. In particolare i ragazzi di Antonuccio hanno cominciato con due vittorie dimostrando solidità. Grossa incognita il Villa Cassano: reduce da una delle migliori stagioni di sempre in categoria, la squadra di Coppola ha cambiato quasi tutti gli effettivi, anche se i nuovi arrivati sembra possano dare certezze importanti. Difficilmente spiegabile il complicato inizio della Rhodense: il percorso di De Lillo sarà più tortuoso di quanto previsto, ma bisognerà cementare in fretta la squadra per evitare di perdere terreno dagli avversari in campionato. Oggetti misteriosi il Corbetta di Pagani, che spera in una salvezza più tranquilla rispetto alla passata stagione, e il nuovo Universal di Antonio Leo, in cerca dello step successivo rispetto all'anno scorso, ma con un modo di approcciare la gara diverso.

GIRONE B

Nel Girone B i primi risultati di Coppa confondono un po' le idee, fatta eccezione per la vetta. La stagione conclusa con la vittoria del campionato e proprio della Coppa Lombardia non possono che far ricadere sulla Calvairate il titolo di favorita, e la dimostrazione che per i ragazzi di Curioni si prospetta un'altra stagione da protagonista arriva dall'immediato passaggio del turno con 11 gol fatti e uno solo subito. Più complicato da decifrare è il ruolo di nemesi dei campioni. La Vis Nova è la candidata principale, ma occhio a Mariano e Castello Cantù, che nel girone di Coppa hanno dimostrato di avere delle ottime carte nel proprio mazzo. Possibili sorprese in positivo sono il Cinisello, il Biassono, tra le neopromosse apparsa la più in forma, e la Lentatese, che avrà però bisogno di trovare la continuità mancata l'anno scorso. Punto di domanda il Villa, ancora non visto in azione però sulla carta avversario sempre arduo da affrontare, e a ruota tutte le new entry: la Sesto 2012, La Dominante e la Juvenilia hanno fatto intravedere qualcosa in più rispetto al Bresso; l'Arcellasco è un altro ufo del girone, mentre il Cologno dei classe '06 avrà bisogno di trovare una quadra il prima possibile.

GIRONE C

A differenza dell'anno scorso, dove la corsa al titolo del Girone C ha visto due sole contendenti, in questa stagione si prospetta un campionato più equilibrato verso l'alto. Le vecchie regine Cisanese e Scanzorosciate dovrebbero confermarsi nei piani alti della classifica, ma la concorrenza si dimostra più che agguerrita. Dai Nazionali sono arrivati infatti colossi del calibro di Leon, Tritium e Brianza Olginatese, anche se la Coppa Lombardia offre qualche spunto di riflessione. Il Biscione biancoceleste non è ancora sceso in campo, però le sue qualità non si discutono, mentre vimercatesi e lecchesi sembrano aver intrapreso strade diverse: i primi hanno dato un assaggio del proprio potenziale schiantando 3-0 La Dominante, i secondi sono apparsi più impallati, come dimostra anche il poker incassato proprio dalla Cisanese, segnale forse che servirà un po' più di tempo per trovare la quadra. Dietro al quintetto di testa iniziano le difficoltà. Dopo l'ultima stagione ci si può aspettare una salvezza abbastanza tranquilla per Pozzuolo e Manara, già convincenti in queste prime uscite stagionali. Panara ha esordito sulla panchina dei milanesi infilando due vittorie consecutive e restando in piena corsa per passare i gironi di Coppa, mentre i Bersaglieri hanno mantenuto l'imbattibilità nelle ultime due settimane, anche se servirà fare un ulteriore passo in avanti per raccogliere il seminato. Nel limbo di metà classifica anche Lemine Almenno e Fiorente Colognola, mentre dovrebbero essere invischiate nella zona salvezza un paio di vecchie conoscenze e di new entry. La Speranza Agrate resta un oggetto da identificare dopo l'esordio con pareggio in casa de La Dominante, mentre l'Ars Rovagnate contro la Cisanese ha avuto un assaggio di ciò che l'attende in Fascia A, anche se con il Manara è arrivato il primo punto stagionale. Nelle retrovie anche l'AlbinoGandino, salvatosi ai playout l'anno scorso, e il neopromosso Gorle. In chiusura il grosso dubbio: il Mapello. I gialloblù arrivano dalla Fascia B, ma la struttura di una Prima Squadra che punta ai piani alti dell'Eccellenza potrebbe fornire qualche fuoriquota per fare la differenza anche in Under 19.

GIRONE E

Il Girone E in particolare si presenta decisamente interessante: l'anno scorso infatti le finaliste dei playoff sono state proprio Accademia Pavese e Rozzano, con la prima che è riuscita a spuntarla solo dopo i calci di rigore. Entrambe le squadre hanno cambiato diversi elementi, lasciando partire giustamente molti pezzi pregiati, ma il valore della rosa non dovrebbe essere diminuito in modo esponenziale. L'Assago potrebbe essere anche quest'anno il terzo incomodo tra le due corazzate; fondamentali in questa danza saranno gli scontri diretti. Altra potenziale outsider è il Città di Segrate, terzo l'anno scorso nel difficile Girone C, e capitanato da un nuovo tecnico vista la promozione di Poggi in Prima Squadra. Grande curiosità anche per il Città di Vigevano, che ha conquistato la categoria dominando la Fascia B. Squadre come il La Spezia e Club Milanese sono al momento difficili da giudicare, ma con tutta probabilità le società contano di fare un'annata tranquilla a metà classifica, stesso discorso per il Centro Schuster, proveniente dal Girone B. In cerca di riscatto (che potrebbe arrivare visti i risultati in Coppa) la Barona Sporting, per far dimenticare l'opaca stagione passata.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400