Cerca

Nuova Abbiate - Crennese Under 19, gallaratesi nel segno della Prela dinaty e Garatti

prela paskho
Tre punti per iniziare nel migliore dei modi una stagione che, nelle attese, si preannuncia imporante in casa Crennese Gallaratese che si è imposta per 4-2 sulla Nuova Abbiate. La squadra di Caretti nel debutto di Abbiate Guazzone ha dimostrato di avere la stoffa buona ma che il vestito è ancora ben lontano da essere ultimato. Paskho e Pietro Prela sono le certezze principali di una squadra che ha il lusso di schierare come “prima riserva” Garatti, un giocatore che appena tocca palla la trasforma in oro. Non è tutto in discesa, anzi, perché per diventare «grande» serve il salto di qualità a livello mentale: una partita in assoluto controllo non può essere messa in discussione per due leggerezze come è stato contro la debuttante Nuova Abbiate. La squadra di Dominioni, dalla sua, è nata guardando al futuro come dimostra la distinta di gioco dove risultavano sei 2003 nell'undici titolare. C'è da lavorare, soprattutto a livello di concentrazione, ma le premesse non sono affatto negative come si è visto nel secondo tempo. E poi, anche gli episodi, ci hanno messo del loro sulle sorti dei padroni di casa che nel primo quarto d'ora hanno incassato il gol su un ribaltamento di fronte e colpito due legni nella stessa azione con Montoli e Favaro. A sbloccare il risultato è Pietro Prela su un rilancio dal limite della propria area di Mazzucchelli: Paskhu trova terreno fertile sul versante di sinistra, l'addolcisce e serve il fratello Pietro che con un rasoterra realizza dopo aver incocciato il palo interno. La Nuova Abbiate prova a svegliarsi dalla distanza con la punizione telecomandata di Montoli che sbatte sulla traversa e, poi, Favaro non trova la precisione di testa sulla respinta e colpisce la parte alta della trasversale. Paskho Pietro sale in cattedra con un siluro dalla distanza che Stevenazzi è bravo a disinnescare in angolo con grandi riflessi, poi colpisce poco prima della mezzora su punizione (0-2); Migoni, pochi minuti più tardi, colpisce la seconda traversa di giornata per la squadra ospite che chiude il tempo legittimando il doppio vantaggio con altre due occasioni di Paskho Prela. Nella ripresa è Kallala ad avere una chance per lo 0-3 e, invece, su un'incertezza difensiva è il neo-entrato Di Trani ad accorciare le distanze e dare linfa alla squadra di Dominioni che provando con l'aggressività dimostra che può fare bene. L'ingresso di Garatti in casa Crennese cambia la tonalità là davanti e, al secondo pallone toccato, arriva l'1-3 al termine di un'azione dove Pietro Pasku ha ricamato. Carone, per la Nuova Abbiate, alla mezzora si divora il possibile 2-3 che però arriva al 43' con Melis in tap-in a porta sguarnita. I locali credono al pari che saprebbe di impresa ma la Crennese, proprio nel recupero, la chiude con Garatti dopo una percussione sulla destra.

IL TABELLINO

Nuova Abbiate-Crennese 2-4 RETI (0-2, 1-2, 1-3, 2-3, 2-4): 9' Prela Pietro (C), 25' Prela Pashko (C), 15' st Di Trani (N), 28' st Garatti (C), 43' st Melis (N), 46' st Garatti (C). NUOVA ABBIATE (4-4-1-1): Stevenazzi 6.5, Erba 6 (32' Carone 6.5), Canziani 6.5 (30' st Malgrati sv), Vian 6.5, Labollita 6 (33' Micheli 6), Rachid 6, Melis 6.5, Buggin 6, Favaro 6 (20' st Arria 6), Garavaglia 6 (1' st Di Trani 7), Montoli 6.5. A disp. Catalano. All. Dominioni 6. CRENNESE (4-3-3): Bottini 6, Behari 6, Migoni 6.5, Basso 6.5, Rocco 6, Mazzucchelli 7, Bel Abria 7 (8' st Garatti 7.5), Lucarelli 6.5, Kallala 7 (30' st Delfini sv), Prela Pashko 8 (41' st Tribini sv), Prela Pietro 7. A disp. Maklaj, Carillo, Rapanà, Sormani, Attena, Cazzuffi. All. Caretti 6.5. ARBITRO: Murgida di Gallarate 7 Tiene la gara in pugno. Estrae il cartellino per due scontri di gioco, per il resto preferisce il dialogo. AMMONITI: Vian (N), Montoli (N).

LE PAGELLE

NUOVA ABBIATE All. Dominioni 6 Nel secondo tempo con gli innesti la squadra cambia atteggiamento. Primo tempo troppo in balia della Crennese. Stevenazzi 6.5 Due paratone su Paskho Pietro da lontano e una ravvicinata su Garatti di grande livello. Incassa il 2-4 sul suo palo e poteva gestirla meglio. Erba 6 Dal suo lato Pietro Prela imperversa e lascia il segno. Esce frastornato. 32' Carone 6.5 Passo giusto appena entrato in campo. Impegno e tanto lavoro. Canziani 6.5 Parte a sinistra, poi dopo mezzora è dirottato a destra. Stringe i denti e cerca di fare la sua parte. 30' st Malgrati sv Vian 6.5 Pronti-via e prende un’imbucata da Kallala. Resta a galla e si rivela decisivo con un salvataggio sulla linea nella ripresa. Labollita 6 A metà ma troppo spesso nella terra di mezzo costretto a boccheggiare. 33' Micheli 6 Nella mischia riesce a risalire la corrente in modo discreto. Rachid 6 Imperversa in alcune circostanze ma dialoga quasi da solo. Melis 6.5 Qualche acuto qua e là. Riesce a restare sul pezzo fino alla fine. Buggin 6 In mezzo prova a non sbandare e tenere la barra dritta Favaro 6 Qualche intermezzo di buon livello, sul resto maramaldeggia come tutta la squadra. 20' st Arria 6 Entra nel momento in cui la squadra ha bisogno della scossa. In parte contribuisce. Garavaglia 6 Gli arrivano pochi rifornimenti e cerca di spronare i compagni. 1' st Di Trani 7 Si presenta nel modo giusto. Ha potenzialità da cambio spartito. Montoli 6.5 Lo ferma la traversa sulla sua punizione. Ha buone doti e temperamento. Alla fine rischia nel battibecco con Paskho Prela. CRENNESE All. Caretti 6.5 Squadra con un blocco nuovo e che ha bisogno di tempo. Risultato tenuto in bilico fino alla fine per qualche errore. Bottini 6 È la prima giornata dopo sette mesi. Soprattutto per i portieri l’inizio può rivelarsi complicato. Behari 6 Cerca di non complicarsi la vita più del dovuto. Non pigia forte ma non sbanda quando provano a infilarlo. Migoni 6.5 Sostanza a sinistra. Si incarica anche dei piazzati con buoni risultati e sbatte sulla traversa. Basso 6.5 Calma per ragionare, recuperare e provare ad innescare. Pedina fondamentale per l’equilibrio di Caretti. Rocco 6 Primo tempo senza grossi patemi, nel secondo si complica la vita un paio di volte sulla pressione di Di Trani. Mazzucchelli 7 Il capitano fa la voce grossa e sa il fatto suo là dietro. Attento nelle letture e nelle giocate Bel Abria 7 Potenziale importante, lo dimostra più volte. Forse è mancato l’ultimo guizzo per lasciare il segnol. 8' st Garatti 7.5 Appena entra scalda Stevenazzi con un rasoterra, poi galoppa e non perdona in due occasioni. Arma letale per Caretti. Lucarelli 6.5 Fulcro della squadra, gestisce bene le situazioni in cui è chiamato in causa. Kallala 7 Impegno massimo e difesa mantenuta in apprensione. Cerca di strafare in qualche occasione e finisce per pagare dazio. 30' st Delfini sv Prela Pashko 8 Carica il suo fucile a pallettoni. Trascina la squadra con una prestazione di grande carattere e qualità. 41' st Tribini sv Prela Pietro 7 Imperversa sulla sinistra e brucia Erba in mezzora. Stappa la partita in avvio e spiana le operazioni del pomeriggio.

IL DOPOGARA

Dominioni (Nuova Abbiate): «Meglio nella ripresa che nel primo tempo. C'è molto da lavorare ma abbiamo giocato senza fuoriquota mentre la Crennese era in campo con due 2000 e due 2001. La squadra è stata costruita in estate richiamando molti ragazzi che erano andati via: il campionato che ci aspettiamo è duro ma non vogliamo darci dei limiti». Caretti (Crennese): «Il risultato è stato in discussione fino alla fine per delle leggerezze che non avrebbero dovuto esserci. I ragazzi si impegnano tanto ma sappiamo che c'è da lavorare. Il gruppo 2003 che è salito è valido ma ha bisogno di tempo per amalgamarsi».
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400