Cerca

Il Cantello Belfortese cambia volto: è Massimo Miglioli il nuovo direttore sportivo dei biancorossi

miglioli massimo

Una società che punta su un progetto nuovo ed ambizioso, capace di ridare slancio dopo annate non semplici, ed un tecnico che di questi stimoli ne ha fatto una ragione di vita. Erano troppi gli elementi in comune per fare finta di niente, ed alla fine infatti, le strade del Cantello Belfortese e di Massimo Miglioli non hanno fatto a meno di incontrarsi, dando il via ad un matrimonio che vedrà l'ex Malnatese approdare nella società biancorossa, non come allenatore però, bensì come direttore sportivo, occupandosi in particolare della gestione sportiva della Prima Squadra e della Juniores Regionale. «C'erano state anche altre chiamate - racconta proprio Miglioli - ma la scelta è stata Cantello perchè conosco bene il direttore generale Lazzarini ed i fratelli Fontana alla presidenza, per cui avevo garanzie di un'ambiente serio e stimolante, in cui sapevo di poter lavorare al meglio». Una carriera da giramondo. Dagli inizi a fine anni '80 nella Solbiatese, passando per le esperienze con le Juniores Nazionali di Castellettese e Venegono, fino ad arrivare all'ultima esperienza con la Malnatese. In più di 30 anni di carriera le panchine e le società per Miglioli non sono state poche, segno di una personalità sempre alla ricerca di nuovi stimoli e progetti che possano spingerlo a dare il massimo. E così è stato anche questa volta, con l'addio alla Malnatese arrivato dopo un ciclo di quattro anni in cui si è alternato tra la figura di diesse e quella di allenatore dell'under 19, contribuendo alla crescita degli ultimi anni dei bianconeri, e sfiorando nella stagione 20192020 il passaggio ai regionali proprio con la Juniores. Tuttavia, dopo un'annata travagliata come quella di quest'anno, la volontà di società e tecnico è stata quella di puntare su progetti diversi; ed allora ecco che gli stimoli giusti sono arrivati proprio dalla squadra dei fratelli Fontana, disegnando quello che è la nuova tappa di un lungo percorso. Obiettivo play-off. Nonostante Prima Categoria e Under 19 regionale siano due campionati differenti tra di loro, lo spirito (ma soprattutto l'obiettivo) con cui il Cantello Belfortese li affronterà sarà lo stesso: cercare di arrivare ad un piazzamento play-off. Un traguardo non certo semplice, ma che certifica come il nuovo corso Miglioli faccia decisamente sul serio. E i primi segnali in questa direzione sono già arrivati, con le conferme dei due allenatori, Iani Pantelis per la Prima Squadra, e Marco Caporali per la Juniores. Due conferme non casuali, ma fortemente volute dal nuovo direttore sportivo, a cui andranno ad aggiungersi pedine importanti già sul suo taccuino, in particolare per la squadra di Caporali, per cui, oltre all'obiettivo di classifica, importante sarà anche riuscire a poter rifornire la Prima Squadra di elementi validi nel momento del bisogno. «Siamo solo all'inizio - conclude Miglioli - e di lavoro da fare ce n'è. Sappiamo che dopo questa situazione covid non sarà semplice ripartire, ma stiamo facendo di tutto per farci trovare al meglio in vista di settembre, auspicando un campionato che abbia continuità e gente sugli spalti».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400