Cerca

Under 19

Lavena Tresiana-Bosto: «Chopin» Notturno chiude il tris per la squadra di Serafino Civitillo

L'allenatore si complimenta con gli avversari: «Abbiamo vinto la partita, ma il Bosto ci ha messo davvero in difficoltà, lodevoli»

Lavena Triesana

La squadra e i tecnici U19 in posa prima della partita

La partita contro il Bosto è stata davvero particolare, il risultato racconta qualcosa che il tecnico del Lavena Triesana, Serafino Civitillo, ci tiene molto a specificare in tutta sincerità: «Voglio fare davvero i miei complimenti al Bosto, bisogna darne merito soprattutto perché è una squadra interamente composta da 2004 che ci hanno messo in difficoltà». Il vantaggio arriva immediatamente. «Siamo partiti veloci, al 4’ grazie ad una rimessa laterale di Dario Cigolini, Samuel Marchese riceve e devia di testa cogliendo il portiere di sorpresa e segnando il gol dell'1-0. Appena due minuti dopo, Matteo Andreani scaglia un tiro di sinistro da una distanza di circa 25 metri, è stato un siluro, che è riuscito ad infilarsi nell’angolo dell’incrocio fra i due pali. Il Bosto che ha incassato il colpo, ma ha reagito in un modo che forse nessuno di noi si aspettava. È stato immediatamente reattivo cominciando a creare tante azioni e attraversando sempre la nostra metà campo. I miei ragazzi a questo punto sono un po' entrati nel pallone, erano confusi si sono innervositi. Tant’è che proprio i due goleador hanno ricevuto un'ammonizione per protesta a seguito di un fallo. Per fortuna ringraziola difesa composta da Matteo Vendruscolo, Manuel Bortolò Dario Cigolini ha mantenuto la lucidità e i nervi saldi, non permettendo al Bosto di concretizzare le loro occasioni. Il nostro terzino sinistro, Cigolini, devo dire che ha fatto una bellissima partita difendendo per tutto il tempo bene la fascia laterale».  

Il rientro in campo dei ragazzi nel secondo tempo è totalmente diverso. La situazione si capovolge nuovamente, il Lavena non sembra più la squadra confusa di prima e scopriamo subito il perché: «Durante la pausa abbiamo strigliato i ragazzi, siamo l’unica squadra al mondo che quando si trova in vantaggio si innervosisce. Cominciamo con i cambi ed entrano a distanza di tempo Vicini, Riganti, Bevilacqua, Notturno e il secondo portiere Rigotti. Il terzo gol lo segna Simone Notturno. Una palla su rilancio di un’azione del Bosto, viene lanciata dal portiere in direzione di Marchese e Notturno, il primo riceve e passa a Notturno che in velocità si smarca dalla difesa del Bosto e nel faccia a faccia contro il portiere non sbaglia il tiro e segna. Ci tengo ancora a complimentarmi con il Bosto e con il loro numero 9 che è stato il loro uomo, colui che ha creato tantissime occasioni coinvolgendo gli altri, un punto di riferimento per la squadra. Ai miei vorrei ricordare che il campionato è ancora lungo e faticoso, affronteremo delle partite importanti nelle prossime settimane, dobbiamo farci trovare pronti».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400