Cerca

Europa Bevingros Eleven-Novese, partita persa a entrambe

cartellini
Europa Bevingros Eleven-Novese, gara valida per la terza giornata del campionato juniores provinciale (delegazione di Alessandria) non ha avuto regolare svolgimento. Il direttore di gara aveva infatti sospeso la gara al 30' della ripresa per rissa. Il giudice sportivo ha deciso di dare partita perse a entrambe, ecco di seguito quanto si legge sul comunicato numero 12. " Dal rapporto arbitrale si evince quanto la gara a margine sia stata decretata sospesa a seguito di condotta manifestamente antisportiva tenuta da tesserati di entrambe le Società. In particolare è emerso che al 30' del secondo tempo, il giocatore EL AOULANI MOHAMED, Soc. Europa Bevingros Eleven, dopo aver scartato il portiere, fermava la palla sulla linea di porta, si inginocchiava e realizzava la segnatura con la testa così atteggiandosi "in segno di scherno"; il portiere avversario TRENTIN SAMUELE, Soc Settore Giovanile Novese, lo raggiungeva e lo colpiva con un calcio al costato. EL AOULANI MOHAMED colpiva a sua volta l'aggressore con un pugno al volto. I due venivano, quindi, divisi dai compagni e raggiunti dal provvedimento di espulsione da parte dell'arbitro. L'arbitro rilevava ancora la presenza in campo (non autorizzata) dei dirigenti e la situazione di complessiva agitazione da parte dei giocatori di entrambe le Società; addirittura un giocatore della Soc. Settore Giovanile Novese, non identificato, mostrava il volto sanguinante lamentando una testata ricevuta dal suo avversario. Non riuscendo a riportare a ragione i contendenti, l'arbitro sanciva la sospensione irrevocabile della gara. Mentre i protagonisti rientravano negli spogliatoi, i giocatori TRENTIN SAMUELE e EL AOULUANI MOHAMED cercavano nuovamente il contatto fisico senza peraltro riuscirvi per il fattivo intervento dei rispettivi compagni. Giova rammentare quanto il rapporto di gara costituisca fonte primaria di prova, ex art. 35 c. 1 CGS e non sia diversamente controvertibile. Dalla puntuale descrizione dei fatti ivi resa, si desume quanto sia del tutto condivisibile la decisione con cui l'arbitro abbia sospeso la gara non potendone gestire la regolare, pacifica, conclusione a causa della condotta tenuta dai protagonisti in campo. Per quanto ivi scritto, la responsabilità dell'accaduto deve essere ascritta ad entrambe le società. Si assumono pertanto le seguenti decisioni: - assegnazione della punizione della perdita della gara nei confronti di entrambe le Società ai sensi dell'art. 17 c.2 CGS con il risultato di 0-3 a sfavore di entrambe; - di infliggere ad entrambe le Società l'ammenda di euro 100; - di inibire da ogni attività ufficiale il sig. TRISOGLIO ALESSANDRO, dirigente accompagnatore della Società EUROPA BEVINGROS ELEVEN fino a tutto il 15/11/2017; - di inibire da ogni attività ufficiale il sig. TRENTIN MAURO, dirigente accompagnatore della Società SETTORE GIOVANILE NOVESE fino a tutto il 15/11/2017; - di squalificare il giocatore EL AOULANI MOHAMED (EUROPA BEVINGROS ELEVEN) per il comportamento sopra descritto fino a tutto il 31/12/2017; - di squalificare il giocatore TRENTIN SAMUELE (SETTORE GIOVANILE NOVESE) per il comportamento tenuto e sopra descritto fino a tutto il 31/12/2017; - si da atto che, al termine della gara, dirigente della soc. EUROPA BEVINGROS ELEVEN ha lamentato che giocatori della Soc. SETTORE GIOVANILE NOVESE, peraltro non identificati, avrebbero danneggiato la porta dei bagni dello spogliatoio. Si invita pertanto che la società SETTORE GIOVANILE NOVESE ad indennizzare la Società EUROPA BEVINGROS ELEVEN secondo le modalità e i termini da concordare direttamente tra loro"
SCOPRI TUTTI GLI ABBONAMENTI MULTIMEDIALI DI SPRINT E SPORT
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400