Cerca

Haj Ahmed, Venaria Power

Il Venaria di Emanuel Urbano

L'under 19 del Venaria prima della gara

Nello scontro tra Settimo e Venaria sono gli ospiti ad avere la meglio, e si impongono sui viola grazie al gol di Haj Ahmed. La partita più tattica che tecnica, con molto possesso palla, per entrambe le formazioni, con la conseguenza di poche azioni pericolose, soprattutto nel primo tempo, dove comunque il Venaria tiene in mano il pallino del gioco che produce al 12’, la prima occasione con Acatrinei che solo davanti al portiere, ci prova in rovesciata, ma Sprocatti è attento e blocca. Al 17’ azione travolgente di Vivarelli sulla fascia, la mette in centro per Campanella che calcia a botta sicura, con Sprocatti che va a respingere in tuffo, ma in agguato vi è Furcas che la piazza sul primo palo, ma Sprocatti, che era ancora a terra, riesce a deviarla in corner. Dopo il riposo, la solfa non cambia, anche se il Settimo sembra più reattivo ed inizia a conquistare campo è il Venaria ad arrivare al tiro, al 4’, con Furcas che calcia da fuori e impegna ancora Sprocatti alla parata. Poi dal 20’, le violette creano delle buone chance, tutte con il neo entrato Tchamato, prima di prepotenza si getta in area, ma mentre calcia Cella lo anticipa, poi al 22’ Carnazza crossa dalla sinistra, e lui con uno stacco perentorio, sfiora il secondo palo. Ed ancora al 28’, da un fallo laterale, si accende Mirabella che si porta sul fondo, effettuando il successivo cross, dove si avventa la punta che di punta manda la sfera sulla parte esterna della rete. Però gli ospiti, tornano ad attaccare, sfruttando la superiorità numerica, dopo l’espulsione di D’Avenia per somma di ammonizioni, così, al 33’, Festa si esibisce in giravolta, non molto lontana dall’incrocio, poi al 37’ giunge la rete vincente, grazie alla bella combinazione tra Acatrinei che pennella per Festa, il quale imbecca davanti porta l’accorrente Haj Ahmed, che deve solo metterla dentro. I padroni di casa non demordono e, in pieno recupero, Felletti si inventa una magnifica girata al volo dal limite, con Campanella che vola a deviarla in angolo. SETTIMO 4-3-3 [caption id="attachment_125677" align="alignnone" width="900"] Il Settimo di Alfredo Pancioli Il gruppo Under 19 del Settimo prima della gara[/caption] All. Pancioli 6 Soffre la pressione alta avversaria. Sprocatti 7.5 Magnifiche parate. Mirabella 6 Partita nervosa. D’Avenia 5.5 Poca reattività. Miliano 6 Si nasconde nel traffico. Pagano 6 Buon primo tempo, poi si infortuna. 1’ st Boffa 6.5 Esce bene da due situazioni complicate. Carnazza 6.5 Come spesso gli succede gioca a sprazzi. Pagani 6 Alterna delle buone giocate a delle dormite tattiche. 16’ st Tchamato 7 Carica ed energia. Capuccino 6.5 Buoni suggerimenti. 1’ st Pojer 6.5 Ci mette agonismo e buone geometrie. Felletti 6.5 Isolato per buona parte della gara. Lavanga 6 Sfogliato e dispersivo. Porporino 5.5 Poco propositivo e a volte fuori posizione. 41’st Cuomo sv DIR: Caria. VENARIA 4-3-2-1 Haj Ahmed, VenariaAll. Urbano 7 Tanta intensità e cambi giusti. Campanella F. 6.5 Risponde presente. Cella 6.5 Buoni cambi di gioco. Finetti 6 Buona guardia e notevole spinta. Campanella A. 7 Vero capitano, trascina i compagni. Assumma 6 Un po in difficoltà su Tichamato. Scripcaru 6 Prima parte ok, cala alla distanza. 11’ st Consoli 6.5 Tiene alta la squadra. Furcas 6.5 Giocate di discreto livello. Vivarelli 6.5 Tira fuori più di un’idea. Haj Ahmed 7 Match winner. Acatrinei 7 Pennellate a go-go. Nicoletti 6 Sprazzi di classe finché resta in campo. 16’ st Festa 7 È una festa vederlo giocare. DIR: Finetti.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400