Cerca

Union BB Vallesusa Under 19: al primo posto la crescita dei ragazzi

Union BB Vallesusa
Due belle vittorie in casa dell’Olympic Collegno e contro l’Accademia Beppe Viola e una pesante sconfitta in trasferta contro il Lesna Gold capolista. È questo il bottino raccolto dall’ Union BB Vallesusa nelle prime tre uscite stagionali. Un buon avvio che lascia ben sperare il tecnico dei rossoblu Luca Barbaro: « Il nostro inizio è stato sicuramente positivo - ha dichiarato l'allenatore dell'Under 19 - Abbiamo incominciato molto bene, a eccezione dell’ultima partita contro il Lesna Gold: in quella occasione abbiamo perso malamente contro una squadra che ha dimostrato di avere giocatori già pronti per le categorie superiori e di essere più forte delle altre». Una partenza che promette bene in vista del prosieguo della stagione, sulla quale incombe però, ancora una volta, l’incubo ricorrente di non riuscire a portarla a termine per i motivi che tristemente abbiamo imparato a conoscere: « Speriamo vivamente di riuscire a riprendere e a concludere il campionato. Se non ce ne fossero le possibilità, però, penso di avere una squadra buona e competitiva anche in vista del prossimo anno: è ancora da vedere se riusciremo a tenere in rosa i nostri giocatori nati nel 2001, anche perché per loro subentrano questioni extra calcistiche non irrilevanti, ma con i nuovi innesti del 2004 avremmo comunque una squadra molto valida e di assoluta qualità». L’obiettivo delle Under 19 è soprattutto quello di formare e far crescere i propri ragazzi per far compiere loro il salto in prima squadra. Una strada che vuole percorrere anche Barbaro con i suoi giocatori: « Noi, a livello di società, lavoriamo per fare in modo che i nostri ragazzi possano approdare in prima squadra. Chiaramente puntiamo a raggiungere anche un buon piazzamento in classifica, ma l’obiettivo principale è e resta quello di far maturare a livello caratteriale e calcistico i nostri giocatori». Un tecnico che punta a continuare a far crescere di partita in partita il proprio gruppo e che inizia a intravedere i risultati, come dimostrato dalle 15 reti messe a segno dai suoi ragazzi in sole tre partite, che fanno dell’Union BB Vallesusa il miglior attacco del campionato: « L’ossatura della squadra è molto buona, e posso dire che dall’anno scorso siamo molto migliorati a livello di gioco e risultati». La crescita dei ragazzi è visibile ed è prontamente premiata con l’approdo in prima squadra agli ordini dell'allenatore Gatta: è il caso di Robert Herghiligiu, Alessandro Sibille, Federico Capoluongo e Simone Ivol. Tra questi può rientrare anche Manuel Alotto, il capitano dell'Under 19, che ha avuto problemi fisici che gli hanno impedito di fare il salto in prima squadra: quello della Promozione, secondo il tecnico Barbaro, può essere un ambiente in cui potrebbe integrarsi senza troppe difficoltà: « Loro sono giocatori molto importanti e ormai giustamente in orbita prima squadra: ovviamente mi piacerebbe tenerli nella mia rosa, ma è giusto che giochino in Promozione con la prima squadra. Ne sono molto orgoglioso perché vuol dire che è stato fatto un buon lavoro, in primis da loro stessi e in secondo luogo dall’allenatore e da tutto lo staff. Stiamo riuscendo nel nostro intento: non puntiamo alla vittoria del campionato, ma a crescere a livello di gruppo e con i singoli in modo da poter lanciare questi ultimi in prima squadra». Una nota di merito spetta a Robert Herghiligiu, attaccante classe 2002 attualmente in forza nella prima squadra di Gatta e possibile punto fermo della stessa in futuro: « Lui è il caso più lampante: gioca da titolare in Promozione con la maglia dell’Union BB Vallesusa, e questo è un motivo di orgoglio e soddisfazione per me ma soprattutto per lui, dal momento che ha lavorato duramente per raggiungere questo traguardo». Sull’aspetto più strettamente tattico, Luca Barbaro ha spiegato le motivazioni che lo hanno spinto a passare dal più offensivo 3-4-3 ad un più compatto 3-5-2: « Abbiamo iniziato con il 3-4-3, modulo con cui ci esprimevamo bene ma con il quale abbiamo riscontrato qualche problema di troppo. Così ho deciso di adottare il 3-5-2: questo schieramento mi permette di avere un centrocampo più folto e che dia maggiore copertura in fase di non possesso e di sfruttare pienamente i nostri esterni, molto bravi in campo aperto grazie alla loro velocità».  

LA ROSA DELL'UNION BB VALLESUSA UNDER 19 2020/21

Palonca Angelo (2002), Baccon Mirko (2001), Basile Francesco (2003), Ivol Simone (2002), Mangiardi Luca (2002), Alotto Manuel (2001), El Badaouy Amir (2002), Filipeschi Alessandro (2003), Manes Salvatore (2002), Quiese Manuel (2003), Traverso Roberto (2003), Iagrossi Federico (2002), Kamal Anas (2003), Capolongo Manuele (2002), Capoluongo Federico (2002), Della Rocca Bryan (2001), Lila Marco (2001), Tola Alessandro (2003).

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400