Cerca

Under 19

Mappanese-Mercadante: a prendersi il big match ci pensa Greco, i granata soffrono e sbancano via Galvani

Partita eccezionale sul piano dell'intensità, le due difese danno il meglio del loro potenziale. Ciniero stacca Frascati al primo posto

Mercadante Under 19 21/22

La formazione di Maurizio Ciniero si prende il big match del girone B

Basta una zampata targata Christian Greco al Mercadante per prendersi il big match del girone B di Juniores torinese. I granata vincono 1-0 sul campo della Mappanese, soffrendo un po' nella ripresa il grande impeto dei biancorossi, tenendo benissimo a livello difensivo. Una partita che alla vigilia sa già di gara "croccante": arrivate al match appaiate in vetta a punteggio pieno (insieme alla Nuova Lanzese), Mappanese e Mercadante hanno dimostrato di valere tanto, inserendosi per un possibile discorso promozione ai regionali. Da un lato il miglior attacco dei biancorossi (13 gol fatti in 3 gare), dall'altra la miglior difesa (una sola rete subita in 270 minuti), nel più classico degli scontri calcistici. I padroni di casa allenati da Marco Frascati vanno in campo con un 4-3-3, che ruota tatticamente soprattutto sul duplice ruolo di capitan Bergamini, a tratti regista e a tratti trequartista. Linea difensiva con Coluccio, Di Foggia, Tagliaro e Lika; le mezz'ali sono Colangelo e Roccati mentre le chiavi dell'attacco sono affidate al trio Sofia-Benincaso-Millico. I granata di Maurizio Ciniero rispondono con un 4-2-3-1 per molti versi "simile" a quello degli avversari, visto che anche qui il numero 7 (Di Ponto) passa da fare la mezz'ala a fare il trequartista a seconda delle occasioni. Dietro giocato Grubich, Natola, Amodeo e Voidoc; in mezzo insieme a Di Ponto ci sono Mosca e Taiani; davanti a supporto di Christian Greco punta centrale giocano larghi Loria e Govoni.  Le premesse ideali per una sfida di cartello già a metà ottobre.

Il Mercadante canta in Greco. Pronti, via e la partita decolla dopo una manciata di secondi. Bergamini da distanza siderale calcia al volo col destro, palla uscita di un nulla alla destra di Liuni. Se la Mappanese parte a razzo, il Mercadante non è da meno: sia Frascati che Ciniero mettono in campo 11 ragazzi con una voglia enorme di prendersi il big match. Brillano in particolare nei primi minuti Millico e Loria, ma dopo 6’ a sbloccarla è il Mercadante: tiro a giro da quasi 25 metri di Taiani che si stampa sulla traversa, la palla rimane in area senza che Milieri riesca a spazzare prima che Christian Greco, con la rapidità tipica dei bomber, firma il tap in del vantaggio granata. La Mappanese risponde sul piano dell’intensità, ma le occasioni sono poche: la fase prima di arrivare al tiro è ottima per i biancorossi, ma manca spesso e volentieri l’ultimo scatto per poter concretamente impensierire Liuni. Dall’altro lato non sono da meno gli ospiti in granata, altrettanto lodevoli per la grinta messa in campo, meno per la creazione delle occasioni. Però, complice anche il risultato, il Mercadante trova maggiori spazi in ripartenza, specialmente sulle corsie laterali dove Loria e Govoni volano. Alla mezz’ora il Mercadante potrebbe raddoppiare con Greco, ma un contrasto tra Voidoc e il portiere della Mappanese Milieri viene giudicato falloso a favore dell’estremo difensore biancorosso. Nel finale della prima frazione il Mercadante sfiora nuovamente il raddoppio al termine di un’azione corale tra Mosca, Govoni e infine Greco, con quest’ultimo servito nel cuore dell’area che calcia a rete con un destro impreciso.

Sofferenza granata da 3 punti. L’ingresso di Stracuzza e Rigatto cambia completamente volto alla Mappanese: entrambi i ragazzi subentrati dimostrano di avere la giusta dose di benzina per incidere, a partire dal 2’ quando Rigatto crossa dal fondo dalla corsia destra servendo Stracuzza, che si coordina per colpire al volo col destro ma calcia alto. Poco dopo però il Mercadante risponde ancora in contropiede, condotto questa volta da Di Ponto: palla centrale per Taiani, palla a sinistra per Govoni che si accentra e a tu per tu con Milieri si fa ipnotizzare calciando sopra la traversa. Questo inizio di ripresa folgorante dura però non più di dieci minuti: la partita si fa poi decisamente più bloccata, con tanti scontri in mezzo al campo e poche vere palle gol, se non tiri facilmente parati dai due portieri e conclusioni completamente sotto misura. Di conseguenza aumentano le chance dai piazzati, ma anche qui le due difese si comportano come meglio non potrebbero, tenendo le linee compatte e inducendo a qualche errore tecnico di troppo i reparti offensivi avversari. Al 30’ della ripresa ecco la palla gol che potrebbe svoltare la partita della Mappanese: dopo un’azione in mischia i biancorossi provano a concludere a rete in due occasioni, sull’ultimo tiro la palla filtra ma un intervento provvidenziale di Vessichelli, trovatosi al punto giusto nel momento giusto, nega il pari ai padroni di csa. Finita qui? Macché. Al 40’ la Mappanese spinge ancora e su un calcio di punizione defilato sulla destra, calciato dal mancino di Rigatto, l’intera difesa del Mercadante, compreso Liuni, si ritrova spiazzata dal tiro, che si stampa sulla traversa. Sulla ribattuta prova il colpo del pari Bergamini, ma il suo destro da dentro l’area sfiora solamente il palo. A poco servono i 10 minuti scarsi prima della fine del match: il Mercadante continua a resistere, portandosi a casa 3 punti pesanti. Non sarà sicuramente un risultato già decisivo per le sorti del campionato, ma la botta di autostima che riceveranno i granata di Ciniero sarà inevitabilmente enorme.

IL TABELLINO

MAPPANESE-MERCADANTE 0-1
RETI: 6' Greco (Me).
MAPPANESE (4-3-3): Milieri 6, Coluccio 6.5, Di Foggia 5.5 (20' st Santoro 6.5), Tagliaro 7, Lika 7, Colangelo 6 (1' st Stracuzza 7), Bergamini 6.5, Roccati 6, Sofia 5.5 (1' st Rigatto 7), Benincaso 6.5, Millico 6.5. A disp. Manzo, Lombardi, Porcaro, Banche, De Liddo, Vailatti. All. Frascati 6.5. Dir. Milieri.
MERCADANTE (4-2-3-1): Liuni 6.5, Grubich 5.5 (7' st Memaj 6), Natola 7, Amodeo 7.5, Voidoc 7.5, Mosca 6.5, Di Ponto 7, Taiani 6.5, Greco 7 (24' st Lentini 6), Loria 7 (19' st Vessichelli 7), Govoni 6.5. A disp. Ricciotti, Ferro, Bardascino, Gentile, Piazza. All. Ciniero 7. Dir. Aleati - Barboso.
ARBITRO: Nepote di Collegno 6.5.
AMMONITI: 21' Millico[04] (Ma), 28' Grubich (Me), 29' st Di Ponto (Me), 40' st Voidoc (Me), 49' st Lentini (Me).

LE PAGELLE

MAPPANESE
Milieri 6 Poteva fare qualcosa in più in occasione del gol di Greco (non tanto sul tiro imparabile di Taiani, ma sulla reattività sulla palla vagante), per il resto la partita è buona nonostante il risultato.
Coluccio 6.5 Nonostante Govoni sia un cliente scomodo per buona parte della gara tiene botta sulla corsia destra, giocando una partita più che positiva.
Di Foggia 5.5 Sicuramente quello più in difficoltà della retroguardia biancorossa. Soffre specialmente nel primo tempo, quando Loria è tra i più straripanti.
20' st Santoro 6.5 Ha un buon impatto nella partita, gioca con la giusta sapienza senza rischiare troppo.
Tagliaro 7 Il risultato ovviamente inganna, ma la coppia centrale della Mappanese gioca comunque una partita top. Gli spauracchi sono pochi, se non in contropiede, e le sbavature sono rare.
Lika 7 Come il compagno di reparto fa funzionare con efficacia la difesa biancorossa. Match di grande spessore, anche nella sconfitta.
Colangelo 6 Va un po' a sprazzi, alternando momenti di brio tecnico a momenti di buio. Manca il suo contributo in fase offensiva.
1' st Stracuzza 7 Entra e spacca la partita: insieme a Rigatto danno una verve tutta nuova all'intera squadra. Gli manca solamente il gol, per il resto c'è tutto.
Bergamini 6.5 Pericoloso soprattutto con un paio di conclusioni da fuori, il suo doppio ruolo da regista e trequartista funziona abbastanza bene.
Roccati 6 Discorso simile a quello fatto con Colangelo: il contributo delle mezz'ali manca un po', soprattutto nella costanza.
Sofia 5.5 Il peggiore del tridente offensivo, non riesce praticamente mai a farsi valere tra i difensori granata. Giornata da dimenticare.
1' st Rigatto 7 Si piazza sulla destra e si mangia la fascia. Cross, piazzati e tagli in mezzo: fa vedere tutto il repertorio che offre la casa.
Benincaso 6.5 Gran lavoro di sacrificio, svaria in tutte le zone dell'attacco per cercare di trovare gli spazi giusti per colpire.
Millico 6.5 Primo tempo eccezionale, probabilmente è il più pimpante a livello di dribbling ed esplosività. Calo fisiologico nella ripresa.
All. Frascati 6.5 Qualche rammarico per aver perso, ma poco importa: una sconfitta a questo punto del campionato non pesa. È invece importante raccogliere tutte le cose buone viste nel big match e riprendere il cammino.
Dir: Milieri.

MERCADANTE
Liuni 6.5 Un altro clean sheet, a conferma di quanto sta facendo tutta la formazione e soprattutto lui. Poche parate da fotografi, ma dà comunque una grande sicurezza a tutto il reparto.
Grubich 5.5 Nonostante la vittoria fa molta fatica dal suo lato: patisce in velocità i duelli con gli avversari, trovandosi spesso costretto a fare fallo.
7' st Memaj 6 Buon secondo tempo, rimane compatto senza particolari errori nel corso dei minuti giocati.
Natola 7 Vera arma in più per la manovra offensiva, le combinazioni con Govoni sulla corsia sinistra funzionano. Ma la sua gara non è fatta solamente di assalti in avanti: sulla corsia sinistra il Mercadante soffre raramente.
Amodeo 7.5 Roccioso, statuario e insuperabile. Difficile conteggiare tutte le chiusure efficaci nel corso della partita, ma di sicuro sono molte. Una gara da ricordare, il lavoro di Ciniero sulla fase difensiva si sente tantissimo.
Voidoc 7.5 Una saracinesca blindata: insieme ad Amodeo crea una cortina di ferro che spazza ogni possibilità offensiva della Mappanese. 
Mosca 6.5 Visione di gioco e piedi buoni: i giusti ingredienti per tenere al meglio la manovra granata. Pochi acuti veri da segnalare, ma tanto, tantissimo ordine.
Di Ponto 7 Grinta da vendere, a tratti pare pure troppa. Ma è quel che serve a questo Mercadante: balla sulla trequarti trasformandosi in una vera spina nel fianco.
Taiani 6.5 Qualche licenza in più di attaccare, sfiora l'eurogol con un destro a giro che si stampa sulla traversa, poi concretizzato da Greco. Gioca comunque con efficacia in entrambe le fasi.
Greco 7 Killer instinct da vero bomber navigato: alla prima mezza palla vagante si avventa senza pensarci due volte e gonfia la rete. Anche se nella ripresa cala alla fine risulta il match winner del big match.
24' st Lentini 6 Battagliero, si sbatte con umiltà per portare a casa questa importante vittoria.
Loria 7 A tratti incontenibile, soprattutto a inizio gara dove fa impazzire Di Foggia in più di una occasione. Esce dal campo stremato, ma consapevole di aver dato tutto.
19' st Vessichelli 7 Salva sulla linea un gol praticamente fatto della Mappanese. Si prende un voto in più solamente per questa giocata decisiva.
Govoni 6.5 Altro protagonista nel match. Primo tempo un po' sotto tono, a cui segue una ripresa che sa di riscatto. Match importante anche per l'ala sinistra in maglia granata.
All. Ciniero 7 Una vittoria che sa di vera iniezione di fiducia. Una gara vera vinta con sudore, in pieno stile Juniores Provinciale: questi tre punti possono solamente fare bene.
Dir: Aleati - Barboso.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400