Cerca

Under 19

Annonese-Trofarello: Cirio e Tabaku regalano all'Annonese il titolo di Campione d'Inverno

Il Trofarello collassa nel secondo tempo. Animi incandescenti a fine primo tempo: espulsi Roshi e Seminatore

Gioele Tabaku e Nocolò Cirio, Annonese U19

Con i loro due gol il capitano Tabaku e Cirio sono i men of the match

A Castello di Annone ci si gioca tutto. Si decide il titolo di Campione d'Inverno nel campionato Under 19 astigiano. Le due squadre devono tenere d'occhio anche i risultati sugli altri campi. La situazione in classifica prima del fischio d'inizio è la seguente: il Trofarello primo con 25 punti e staccate di una sola lunghezza ci sono tre squadre, ovverosia l'Annonese, il Canelli 1922 e lo Spartak San Damiano. Bisogna tenere d'occhio anche gli altri campi: lo Spartak San Damiano è impegnato in trasferta contro il Pecetto, mentre il Canelli 1922 è sempre in trasferta e deve affrontare la SCA Asti. Annonese e Trofarello arrivano entrambe da due vittorie nella giornata precedente: i padroni di casa hanno vinto per 4-2 in trasferta contro lo Sport Italy, mentre gli ospiti hanno superato in casa per 4-2 contro la SCA Asti. Le due compagini si schierano in campo in modo differente con Varbella che schiera i suoi in campo con un 4-2-3-1 con Nicolò Cirio come unica punta supportato dietro da Civitate, Kodra e Dellagaren. La squadra di Manto invece scende in campo con un 3-4-3 con il trio d'attacco composto da Seminatore a sinistra, Davide Stavar sull'out di destra e Biasini a fare da punta centrale.

Finale di primo tempo esplosivo. L'Annonese spinge da subito sapendo di giocare contro la capolista e cercando di mettere pressione agli avversari. Passano 180 minuti e Tommaso Civitate, servito da un bell'assist di Cirio, impegna il portiere del Trofarello Oles Buruiana con un tiro d'interno da sinistra sul primo palo. Il portiere ospite neutralizza bene il tentativo dell'attaccante e respinge in calcio d'angolo. Al minuto dopo i padroni di casa tornano subito all'attacco con Romarjo Kodra che calcia dal limite, ma il suo tiro finisce non troppo alto sopra la traversa. Passano meno di dieci minuti e arriva il primo attacco della squadra guidiata da Daniele Manto, con un calcio di punizione sulla destra da posizone ravvicinata. Sulla palla si presenta David Marian Daviduta, che tira a rientrare sul primo palo ma il pallone sfila alla destra della porta difesa da Marmo. I padroni di casa sfiorano davvero per un soffio il vantaggio al 22': mucchio selvaggio in area dopo un calcio di punizione e il difensore centrale Lorenzo Gorreta cerca di metterci il piede calciando in porta ma Buruiana si lancia e para il tentativo del giocatore dell'Annonese. Cinque minuti dopo il Trofarello prova a rispondere attaccando con una bella progressione sulla sinistra di Daviduta che riesce a crossare cadendo e trova miracolosamente Stavar che la gioca su Trossero che calcia di controbalzo dal limite, ma il suo tentativo termina sopra la traversa. Al 33' minuto Tabaku crossa da calcio d'angolo dalla destra, trova in mezzo Nicolò Cirio che di testa sblocca la situazione e porta in vantaggio i suoi. Dopo nove minuti l'Annonese sfiora il raddoppio con Kodra - servito da un gran bel cross sul secondo palo di capitan Tabaku - che colpisce di testa, ma la sfera sfila sulla linea di porta senza entrare e centra l'altro palo. All'inizio del recupero arriva l'episodio che cambia drasticamente il corso della partita. Su un lancio sulla fascia destra degli ospiti arriva il terzino sinistro dell'Annonese Stiven Rosh, che viene atterrato da un contrasto molto duro di Stavari del Trofarello. Il piede destro di Roshi finsce incastrato tra la rete del campo e un cartellone pubblicitario. Viene invitato in modo rocambolesco dagli avversari a rialzarsi e succede il finimondo. C'è chi si mette le mani in faccia e chi cerca di mantere la calma: Roshi viene espulso per aver messo le mani in faccia ad un avversario, Cirio becca un giallo per proteste. Per il Trofarello Pietro Seminatore prende un secondo giallo per proteste e viene sbattuto fuori. L'attaccante perde la testa e cerca di affrontare il direttore di gara Bouira, ma viene respinto a fatica sia da alcuni compagni di squadra che da alcuni avversari. 

Tracollo Trofa. Dopo la mega rissa sfiorata al termine della prima frazione di gioco, la ripresa inizia invece con degli attimi di paura. Il terzino destro ospite Edoardo Villa si accascia all'interno dell'area piccola e i suoi compagni di squadra richiamano a gran voce il direttore di gara per permettere l'assistenza medica al giocatore, che dopo pochi minuti si riprende e ritorna in campo senza alcuna conseguenza. I ritmi dell'incontro rallentano notevolmente nel secondo tempo, infatti per vedere la prima occasione da gol bisogna aspettare il 17', con un colpo di testa di Davide Stavar del Trofarello che viene respinto bene dall'estremo difensore di casa Gabriele Marmo. Tre minuti dopo iniza la dèbacle degli ospiti: viene recuperato dall'Annonese un pallone a centrocampo che finisce tra i piedi di Nicolò Cirio che scende sulla destra e batte Buruiana con un diagonale fulmineo. Non passa neanche un minuto è c'è già il 3-0 per i padroni di casa. Dal calcio d'inizio gli ospiti perdono praticamente subito il pallone a metà campo, con Dellagaren che all'altezza del limite dell'area trova il capitano Gioele Tabaku che batte di freddezza Buruiana. Minuto 28: il centrale del Trofarello Gramaglia tira giù Civitate in area e il direttore di gara Bouira indica il dischetto. Dagli undici metri si presenta Tabaku che spiazza Buruiana e firma la sua doppietta personale. La partita cala ancora di ritmo e le ultime occasioni sono proprio al termine con il neoentrato Giannuso che al 39' sfiora il gol con un diagonale da destra. Al triplice fischio dell'arbitro, gli occhi metaforicamente sugli altri campi. Sia il Canelli 1922 che lo Spartak San Damiano hanno perso, entrambi per 2-1. Con questa vittoria l'Annonese si laurea a Campione d'Inverno, mentre il Trofarello scende al secondo posto in classifica.

IL TABELLINO

ANNONESE-TROFARELLO 4-0
RETI (1-0, 2-0, 3-0, 4-0): 34', 20' st Cirio (A), 21' st, 28' st rig. Tabaku (A)
ANNONESE (4-2-3-1): Marmo 7, Sconamiglio 7, Roshi 5, Armosino 6.5, Tabaku 8, Gorreta 6.5, Dellagaren 7.5 (17' st D'Amato 6), Kodra 6.5, Cirio 8 (38' st Giannusa sv), Arnaodo 6.5 (29' st Salla 6.5), Civitate 7. A disp. Cebrini, Delaude, Dellagaren, Grillo. All. Varbella 7.5, Dir. Cirio.
TROFARELLO (3-4-3): Buruiana 6, Villa 6.5 (22' st Curaj 5.5) , Marottoli 6, Daviduta 6 (29' st Pacconi 5.5), Paire 6 (23' Amato 5.5), Gramaglia 6, Bouzadi 5.5 (29' Caruso 5.5), Trossero 6, Seminatore 5, Biasini 5.5, Stavar 6. A. disp. Curaj, Lucchetta, Lucchetta. All. Manto 5.5, Dir. Mezzo.
ARBITRO: Bouira di Nichelino 6.
AMMONITI: 35' Seminatore (T), 40' Gramaglia (T), 14' st Kodra (A), 28' st Buruiana (T), 30' st Manto (T)
ESPULSI: 47' Roshi (A), 47' Seminatore (T)

LE PAGELLE

ANNONESE
Marmo 7 Non è stato tanto impegnato durante l'incontro, ma i pochi interventi che ha effettuato sono stati molto buoni.
Sconamiglio 7 Molto bene sulla destra, soprattutto in fase di copertura.
Roshi 5 Ha giocato piuttosto bene fino a quando non si è fatto espellere. Testa calda.
Armosino 6.5 Bene al centro della difesa, difficile da superare nei contrasti aerei.
Tabaku 8 Il capitano è in gran forma e si vede. Doppietta e grande partita a centrocampo.
Gorreta 6.5 Ha sostenuto bene la difesa, bravo in fase di copertura e di rinvio.
Dellagaren 7.5 Molto bravo e versatile sulla fascia destra. Ha una grande visione di gioco e riesce sempre a beccare i suoi compagni con dei gran passaggi.
17' st D'Amato 6 Ha provato a fare il suo sulla fascia, ma la sua partita è stata un pochino sottotono.
Kodra 6.5 Ha un gran bel tiro e un gran piede, e oggi si è visto.
Cirio 8 La sblocca e la raddoppia lui, con due bei gol. Ha attaccato sempre a testa bassa, cercando la porta ad ogni occasione.
38' st Giannusa sv
Arnaodo 6.5
Buona partita davanti alla difesa ed ha sventagliato dei gran bei passaggi durante tutto l'incontro.
29' st Salla 6.5 Ha sostituito bene il compagno, raccogliendo bene i palloni dalla difesa e iniziando la manovra.
Civitate 7 Sulla sinistra è stato un fulmine, si è lanciato su ogni pallone ed è stato difficile da fermare quando punta l'uomo.
All. Varbella 7.5 Hanno conquistato meritatamente il titolo di Campioni d'Inverno e sono riusciti, nonostante l'essere rimasti in 10, a tenere il piede fisso sull'acceleratore.

TROFARELLO
Buruiana 6 É stato abbastanza bravo in fase d'uscita, ma ha dovuto raccogliere quattro palloni dal sacco.
Villa 6.5 Ha fatto una buona partita sulla destra lanciandosi su ogni pallone possibile.
22' st Curaj 5.5 Non è stato all'altezza degli attaccanti avversari ed ha subito molto durante la sua presenza in campo.
Marottoli 6 Sulla sinistra non ha fatto male, ma Cirio e Dellagaren gli hanno fatto girare la testa troppe volte.
Daviduta 6 Ha provato a facilitare la manovra dal suo lato del campo e le sue discese sono state molto buone.
29 st Pacconi 5.5 La sua partita è stata abbastanza sottotono, nonostante abbia provato a sostituire al meglio il compagno.
Paire 6 Ha fatto abbastanza bene davanti alla difesa, cercando di fare ripartire la manovra ad ogni occasione possibile.
23' Amato 5.5 Anche lui ha provato a far ripartire la manovra, ma è stato meno incisivo del compagno.
Gramaglia 6 La sua prestazione al centro della difesa è stata abbastanza buona, ma ha regalato il rigore del definitivo 4-0.
Bouzadi 5.5 La sua partita sulla destra è stata piuttosto anonima. Ha grande corsa, ma ha toccato veramente pochi palloni.
29' Caruso 5.5 Anche lui non ha fatto tanto ed è stato piuttosto braccato dai difensori avversari.
Trossero 6 Come Paire, ha raccolto bene i palloni dalla difesa provando a far ripartire la macchina della manovra, ma riuscendo a far poco.
Seminatore 5 La sua partita finisce alla fine del primo tempo. Già ammonito, viene espulso per proteste e perde la testa.
Biasini 5.5 Ha perso troppi palloni, i suoi passaggi sono stati molto imprecisi. Può fare meglio.
Stavar 6 Si è impegnato un sacco ed ha fatto un sacco di kilometri, ma la difesa è riuscita a neutralizzarlo in un gran modo.
All. Manto 5.5 Sono collassati dopo essere rimasti in dieci e il crollo definitivo arriva dopo il secondo gol.

ARBITRO Bouira di Nichelino 6 In generale ha gestito bene la partita, ma non è stato abbastanza di polso durante la rissa sfiorata.

LE INTERVISTE

«Siamo Campioni d'Inverno! - così esordisce l'allenatore dell'Annonese Davide Varbella - La partita è andata bene ed è stata equilibrata fino a quando le due squadre sono rimaste con undici giocatori in campo. Abbiamo sfruttato tutte le occasioni e l'abbiamo portata a casa». Il tecnico dei padroni di casa elogia i suoi ragazzi, parlando della loro reazione nell'intervallo a seguito dell'espulsione di Stiven Roshi «I ragazzi si sono uniti ancora di più rispetto a prima e già nell'intervallo hanno detto che bisognava aiutarsi ancora di più l'uno con l'altro».

«Siamo primi, ma non abbiamo ancora vinto niente. Sì che siamo Campioni d'Inverno, ma bisogna continuare così e non mollare». Così, invece, ha commentato il capitano dell'Annonese Gioele Tabaku.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400