Cerca

Under 19 Femminile

Le Pagelle di Sedriano-Pavia Academy: Di Lorenzo colpisce a freddo, Bertone con il tempo giusto

Majone e Samarati crescono alla distanza, Zecconi fa reparto quasi da sola

Pavia Academy

L'undici titolare del Pavia Academy

In un campionato splendidamente combattuto come quello di Under 19 femminile, Sedriano e Pavia Academy dimostrano di meritare appieno il ruolo di protagoniste, anche se la seconda partita senza vitttorie per entrambe favorisce il piccolo allungo in vetta del Fiammamonza. Sicuramente non la miglior prestazione per entrambe le squadre, condizionate da assenze e giocatrici appena recuperate, ma nessuna fra le 22 in campo si è risparmiata, questo è certo.

SEDRIANO
Donati 7.5 La parabola finale di Barbieri la trae in inganno e lascia una macchia, piccola ma importante, in una gara giocata da vera numero 1. Para il rigore, causato da lei seppure non in maniera troppo colposa, e si oppone ripetutamente ai tentativi pavesi. Ciò che rimane è comunque una prestazione di gran lunga oltre la sufficienza.
Sabbatino 7 Turbo-Lisa è a corto di condizione, Recchia la schiera bassa, alla Theo Hernandez; lei soffre come quando Zecconi galoppa dalla sua parte sul pareggio, ma riesce comunque a farsi apprezzare dispensando alcune delle sue proverbiali accelerazioni.
20' st Frattini 6.5 Porta linfa fresca nel momento cruciale della partita. 
Pinzin 6 L'avvio non era stato dei migliori, considerata la sua classe e la sua esperienza. L'intervento che le costa il rosso sembra pulito (in arrivo il video in settimana con le interviste dei protagonisti), sta di fatto che con lei in campo potevano cambiare molte cose.
Di Gaetano 7 Le prende e le dà nel duello contro due avversarie pericolose come Zecconi e Garetti. Prestazione ruggente e concreta al centro della difesa.
Marelli 6 Non sta benissimo, e lo si capisce da un pallone perso malamente nei primi minuti, seguito dal buco che porta al gol del pareggio. Errori non da lei che, con Di Gaetano, forma una coppia di granito.
1' st Fassina 6.5 Rientrata dall'estero si fa trovare pronta. Talento polisportivo il suo. Nel post gara è già pronta per una partita di Basket.
Veneziani 7 L'esterno, che aveva deciso la partita contro il Real Meda, abbina qualità e generosità nella prestazione. L'episodio del rigore resta dubbio, lei però il colpo lo prende ma si rialza e ricomincia la battaglia.
32' st Villani 6 Come Frattini, fa respirare la squadra quando il Pavia tenta l'assalto. Il gol arriverà, ma non certo per responsabilità sue.
Penna 6.5 Parte alta davanti a Pinzin, prende il posto della compagna dopo l'espulsione. La sua partita non ha acuti da punto esclamativo ma è nel complesso regolare e affidabile.
Samarati 6.5 Nel primo tempo perde molti duelli di centrocampo con le due Barbieri e non riesce ad essere dominante come suo solito. La musica cambia nella ripresa dopo il gol di Rubbino, quando riprende in mano il martello di Thor e va anche vicina al gol.
Di Lorenzo 7 Bravissima a combinare con la compagna per il gol del vantaggio. Sul finire del primo tempo sciupa una ghiotta occasione ma la sua partita onora il ruolo del centravanti bravo a finalizzare ma anche a giocare con la squadra.
12' st Goebel 6.5 Pasticcia un po' col pallone a volte, ma il suo ingresso conferisce sicuramente grande elettricità all'attacco gialloblù. 
Majone 6.5 La prova del capitano somiglia, per andamento, a quella di Samarati. Nel primo tempo non riesce a prendere per mano la squadra, sbagliando anche appoggi piuttosto semplici. Nella ripresa entra in modalità «Pau Patrol», ed è uno spettacolo. La giocata con cui arriva vicina al gol personale poteva superare in bellezza anche il gol di Rubbino.
Rubbino 8 La regina di giornata: nel suo carnet l'assist per il vantaggio per Di Lorenzo e una magia tutta personale. Dopo il rosso a Pinzin Recchia la arretra, lei sembra una fuoriserie sulla corsia di emergenza, ma si crea da sola l'autostrada per il gol.
All. Recchia 7 Nel computo degli episodi paga dazio più del collega. Lo Stakanov di Sedriano (allenerà fino a fine stagione anche la Prima squadra) va vicino a un'impresa epica, ma il dato più incoraggiante è che le sue ragazze non hanno fatto avvertire praticamente mai l'inferiorità numerica.

La partita Sedriano-Pavia Academy



PAVIA ACADEMY
Imparato 7 Ottima su Di Lorenzo sul finire del primo tempo, dà in generale sempre una sensazione di grande affidabilità. Poteva fare qualcosa di più sul gol di Rubbino? Probabilmente no.
Cherubini 6.5 Il contatto in area con Veneziani resta uno dei gialli irrisolti. I duelli continui con l'ex compagna uno dei temi più avvincenti della sfida. Complessivamente più che sufficiente. 
12' st Ferrari 6.5 Contribuisce a ridisegnare l'assetto tattico quando Vetro passa a tre dietro nel tentativo di trovare il pareggio.
Ottina 6.5 Forse un po' meno vigorosa delle compagne di reparto (si prende più di un urlaccio dal suo capitano), ma gioca con ordine, facendo sempre la cosa più semplice, che molto spesso è anche quella più giusta. 
Bertone Alessandra 7 Parte larga a destra, giusto il tempo di farsi trovare pronta sull'invito di Zecconi. Poi cambia fascia e il suo lavoro si fa sempre sentire. Giocatrice di sostanza con gran senso della posizione.
10' st Lombardi 6.5 Completa il nuovo tridente. Non ha chances clamorose ma dimostra di saper toccare il pallone con grazia e destrezza.
Bertone Valentina 7 Il Capitano fa il capitano, difendendo sempre a testa alta e spronando la squadra quando serve. Personalità da vendere.
Colantuono 6.5 Leggermente meno perentoria di Bertone, ma comunque tremendamente efficacia in copertura. 
Mazza 6.5 Guardandola giocare (in questa partita perlomeno) si ha la sensazione che lei stessa non si renda conto di quanto è forte. Ha gamba e tecnica, manca solo il graffio sulla partita.
Garetti 6.5 Lavoro poco appariscente davanti, ma è una boa importante che favorisce gli inserimenti dalle fasce.
Zecconi 7 Forza della natura. Palla al piede è capace di seminare il panico; sul piano fisico non teme il confronto con nessuno.
Barbieri Alessandra 6 La prova era anche da 7 per il ruolo da equilibratore di centrocampo. Peccato soltanto per calcio di rigore che Donati riesce a parargli.
23' st Marangon 6.5 Porta ossigeno in un momento della gara in cui il Pavia ne brucia di più.
Barbieri Emma 7.5 A centrocampo si fa rispettare, soprattutto nel primo tempo. Ha il piede caldo e lo dimostra segnando da distanza galattica. 
All. Vetro 6.5 In panchina al posto dell'assente Maietti, trova un pareggio nel complesso meritato. Anche se il fatto di aver potuto giocare per settanta minuti con un uomo in più, non è un dettaglio da poco.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400