Cerca

Under 19

Le pagelle: brillano Pirello e Gecchel nell'ottimo Candiolo; bene Vasciaveo, meno Caldarulo e Raeli nel Piossasco

Positivo tutto il Candiolo che per la rimonta valsa la vittoria conquista ampiamente la sufficienza in tutto il suo organico; nel Piossasco pesano i cartellini.

Le pagelle: brillano Pirello e Gecchel nell'ottimo Candiolo; bene Vasciaveo, meno Caldarulo e Raeli nel Piossasco

I ragazzi del tecnico Zanellato

PIOSSASCO

Marcellino 6 Sbaglia sul gol del pareggio ospite calcolando male la traiettoria del cross, mentre è incolpevole nei due gol presi nella ripresa.

Vasciaveo 6.5 Nel primo tempo il Piossasco vive dieci minuti ad alta pressione Candiolese, solo il suo intervento sulla linea salva il risultato. Sulla corsia di destra è sempre attento e preciso nelle letture, unico neo non aver provato a sgaloppare ogni tanto sulla corsia.

Caldarulo Si. 5.5 Vive un match a due facce: una in fase offensiva dove spingendo con continuità crea non pochi grattacapi alla difesa biancorossa; e una in fase difensiva dove soffre terribilmente la velocità degli avversari finendo per procurarsi un'espulsione.

Careglio 6 La sua prestazione non salta particolarmente all'occhio perché è pulita e ordinata. Quando i suoi si ritrovano in nove si dimostra un perno della linea difensiva indispensabile per evitare guai peggiori.  (37' st Tassone sv)

Cristiano 6.5 Da un suo recupero alto del pallone arriva la rete del vantaggio; l'anticipo e il lancio varrebbero da soli un sette in pagella, ma cala leggermente nella ripresa non riuscendò più ad essere determinante nella causa.

Gorgerino 6 Responsabilità importante in mediana: cucire il gioco e chiudere le linee di passaggio; riesce nei primi minuti a rispettare bene le richieste, poi quando il Candiolo si alza in campo arrivano le difficoltà. Ingenuo a commettere un fallo evitabile da cui gli ospiti trovano l’occasione per siglare il 2-1.

Baktaoui 6 Tra i tre del tridente è quello più volte viene trovato largo in buoni posizioni per rientrare sul destro, ci prova molte volte spesso risultando inefficace o insistendo troppo sulla giocata.

Raeli 5.5 I primi minuti imperioso, ogni palla pericolosa avversaria è sua preda. Con il passare dei minuti inspiegabilmente perde sicurezza sbagliando spesso il tempo dell'intervento, risultato? Due cartellini gialli e Piossasco lasciato in dieci uomini.

Volpe 6 Prova con una conclusione alta dopo pochi istanti, poi tenta il pallonetto da cui arriva il vantaggio prima di intestardirsi alla ricerca della giocata complicata, ma il più delle volte non utile ai compagni.

23' st Fabiani 6 Entra nel momento più difficile, dovrebbe essere l’uomo in più in attacco ed invece è costretto a difendere con i suoi in 9 uomini. Prezioso nell’evitare guai peggiori.

Vinciguerra 6 Spesso si ritrova spaesato, non trovando una posizione in campo in cui possa brillare. Riceve pochi palloni e sono anche pochi quelli che riesce a recuperare agendo da mezz'ala.

9' st Toscano 6 Riesce subito ad incidere servendo a Baktaoui un'ottima palla dopo aver superato un paio di uomini, il suo ingresso in campo è ottimo.

Luongo 6.5  Pronti e via, sblocca la sfida dopo dieci minuti sfruttando l’unica occasione a sua disposizione; è freddo e lucido regalando così il vantaggio al suo Piossasco. Inspiegabilmente si innervosisce costringendo il suo allenatore a sostituirlo prima che possa prendere una grave sanzione disciplinare.

23' Caliandro 6.5 L'impatto è di quelli che hanno compreso il livello della sfida, entra a freddo e si rivela tra i più pericolosi tra i ventidue in campo. Sulla fascia è sempre pronto a sfrecciare e le sue conclusioni sono estremamente precise, il palo e il portiere avversario gli negano il gol.

All. Volpe 6 Approccio perfetto, poi i suoi ragazzi si fanno trascinare troppo dalla tensione dovuta alla partita e da alcune decisioni arbitrali andando a perdere punti preziosi nella corsa al primo posto.

CANDIOLO

Gilardone 7 Decisivo su Caliandro con una grande parata in allungo e grandioso  all'ultimo minuto negando anche un gol sulla carta inutile, perfetto.

De Bartolo 6.5 Ha sul mancino al 40’ l’occasione per chiudere il match, il suo tiro è bello ma esce di poco dall’incrocio dei pali. Questa l'unica gioia offensiva in una sfida in cui si preoccupa di non concedere nulla.

Di Massa 6.5 Compensa di fisico e astuzia la minor velocità rispetto a Luongo prima e Caliandro poi sulla fascia, vincendo spesso i duelli e contribuendo nel dare solidità al pacchetto difensivo.

Alaimo 6.5 Da vero capitano è un leader tecnico per i suoi giocando sempre con molta tranquillità. Non spicca per la quantità di palloni toccati, ma per la qualità con cui lo fa sicuramente sì.

Ferrara 7 Imperioso quanto il compagno di reparto, semplicemente ovunque. Ogni palla sporca è sua preda, tant'è che gli avversari devono accontentarsi del gioco sulle fasce.

Nano 7 Nel momento più importante c’è ed è decisivo con chiusure precise ed efficaci, è un suo intervento a salvare tutto quando il Piossasco palla al piede si costruisce un grande chance all’interno dell’aria di rigore.

Loddo 6.5 Sulla corsia di destra spinge con insistenza, rendendosi protagonista nel gol del pareggio. Il suo assist è un vero è proprio gioiello, il suo cross inganna tutti compreso l'estremo difensore avversario.

Gallace 7 Dominio fisico e tecnico in mezzo al campo, lo si trova in attacco e in difesa. E’ ovunque. Il gol del 1-3 rispecchia la completezza del centrocampista che è: bravo nel recupero, ottimo nel dribbling e preciso nella conclusione.

Gecchele 7.5 E’ l'uomo in più a servizio dei compagni ma anche l'uomo del pareggio. Segna di testa sull'azione da lui stesso avviata, trovando un gol preziosissimo ai fini dei risultato. Lotta e corre per i compagni, in modo da essere sempre un supporto.

Fiumefreddo 6.5 La giocata con cui si ricorderà di questa sfida è la punizione su cui trova, con un po' di fortuna, Pirrello e che vale il vantaggio. Tra le linee non è sempre efficace, spesso risultando nascosto rispetto al gioco dei suoi.  (29' st Cravanzola sv)

Franco 7 Brillante nel provare sempre a inventare una giocata che possa cambiare il match, pur non trovandola è tra i più positivi dei suoi nella prima frazione.

4' st Pirrello 7.5 Impatto devastante. Gol dopo due minuti e al primo pallone praticamente toccato. Gol da vero attaccante qual'è. Con le sue corte leve fa il panico e gli avversari sono costretti ad abbatterlo, è proprio da uno dei tanti falli che commettono per fermarlo che gli avversari rimangono in nove.

All. Zanellato 7 Pochi cambi ma buoni, è lui a decidere la sfida inserendo Pirrello quando più serviva. I suoi sono compatti ma anche imprevedibili in fase offensiva, così hanno conquistato tre punti d'oro per sognare ancora una vittoria del campionato.

Risucci di Nichelino 5.5 Direzione di gara caratterizzata dall'utilizzo di molti cartellini, anche se certi interventi andavano sanzionati con punizioni più severe per cercare di evitare che i ragazzi scesi in campo insistessero nel perseguire il gioco ruvido avuto durante tutto il match.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400