Cerca

Under 19

Il Trofa vince il derby in campo e sugli spalti: manita al Pecetto

Un gremito "Valentino Mazzola" spinge i biancorossi di Manto ad un secondo tempo perfetto: i biancorossi rimangono in scia dell'Annonese

Il Trofa vince il derby in campo e sugli spalti: manita al Pecetto

Gli eroi di giornata Paire, Pacconi, Giannullo, Stavar e Nocerino, mattatori del derby

I derby non si giocano, si vincono. Frase fatta o meno, il Trofarello l'ha rispettata: al "Valentino Mazzola" i biancorossi di Daniele Manto rifilano un 5-1 ai "cugini" del Pecetto, a cui vanno comunque i meriti di essere rimasti in partita per tutto il primo tempo. Prima frazione infatti equilibrata, in cui le squadre si sono studiate provando a creare occasioni, soprattutto sfruttando la velocità dei propri esterni.

Senza storia, invece, la ripresa: dopo il gol di Simone Paire, propiziato da un malinteso tra il portiere ospite Simone Bevacqua e la sua difesa, i neroverdi perdono fiducia e carattere, incombendo in una pesantissima sconfitta che crea rammarico dopo i primi buoni 45'. Non solo un derby vinto per il Trofa, che con questi 3 punti mantiene la scia dell'Annonese capolista e tiene a distanza Spartak San Damiano e Canelli, confermando quel secondo posto che deve far ben sperare per la promozione ai Regionali. 

Due "Trofarello" diversi. Se nel primo tempo la squadra di Manto fatica a trovare spazi per far girare correttamente il pallone, e si affida a lanci lunghi, nella ripresa "alza la voce" e trova una vittoria fatta di carattere e sostanza, con uno scarto netto, di quattro gol. Al 6', Paire batte un calcio d'angolo dalla destra, Bevacqua prova a respingere, ma, forse beffato da uno scontro con Pallavidino, non trattiene. 1-0. Dieci minuti dopo, Pacconi capisce che, sulla destra, Soldano patisce gli strappi, ed infila prima lui, poi un incolpevole Bevacqua 2-0. Dopo il gol, entrambi gli allenatori muovono la panchina, inserendo forze fresche, e i risultati non tardano ad arrivare: al 20', Giannullo, al primo pallone toccato, trova la giocata giusta, e batte per la terza volta Bevacqua. Passano appena dieci minuti, e i padroni di casa trovano anche la quarta rete: bella azione corale, conclusa da Stavar con un diagonale che non lascia scampo al povero Bevacqua. 4-0. Nell'ultimo quarto d'ora, c'è spazio per altre due marcature: al 43', Nocerino sfrutta al meglio una clamorosa disattenzione difensiva del Pecetto, portando a cinque i gol di scarto; due minuti dopo, Dorna rende il punteggio meno amaro, ribadendo in rete una serie di batti e ribatti, per il definitivo 5-1.

Ultras Trofarello: che grinta! Ogni derby racchiude, al suo interno, parecchie insidie, ma, se hai una grande curva al tuo fianco, ti senti più forte davanti ad ogni difficoltà. É il caso del Trofarello di Manto, che, sicuramente, dovrà spartire i meriti alla grinta dei suoi tifosi. Dal fischio d'inizio, fino alla conclusione della gara, gli Ultras sono stati il vero dodicesimo uomo in campo, spingendo la squadra con grandi cori. Fin quando il Trofarello avrà dalla sua parte un gioco improntato all'attacco, ed un tifo così caloroso, il sogno Regionali può tramutarsi in realtà. Per il Pecetto, una brutta battuta d'arresto soprattutto per la sua attitudine a prendere pochi gol. Marchese dovrà capire in fretta cosa è andato storto nel derby, per far sì che non si ripeta nuovamente.

Juniores astigiana, la situazione. Tre punti che pesano si per il Trofarello, ma fanno soprattutto male al Pecetto che, con la sconfitta del Mazzola, viene staccato significativamente in classifica dalle 4 regine della classe. Niente è perduto, perché 10 punti possono essere recuperati con quasi tutto il girone di ritorno mancante, ma visto il ritmo forsennato con cui si corre in avanti rischia di diventare complessa per i neroverdi. Sabato prossimo arriva il Canelli in collina e la sfida sa di ultima chance per rientrare nei giochi. Per il Trofa una trasferta sulla carta tranquilla in casa del Mezzaluna, sperando in un passo falso dell'Annonese contro il Moncalieri: vincere è un diktat fondamentale per prepararsi al meglio al big match contro lo Spartak San Damiano di sabato 12 marzo.

IL TABELLINO

TROFARELLO-PECETTO 5-1
RETI (5-0, 5-1): 6' st Paire (T), 16' st Pacconi (T), 20' st Giannullo (T), 30' st Stavar (T), 43' st Nocerino (T), 45' st Dorna (P).
TROFARELLO (4-4-2): Buruiana 6, Marottoli 6.5, Villa 6 (35' st Broglio sv), Paire 7.5 (20' st Giannullo 7.5), Trossero 6 (20' st Amato 6), Gramaglia 6, Lupo 6 (12' st Quaranta 6), Pacconi 7, Nocerino 7, Piarulli 6, Stavar 7 (35' st Bouzadi sv). A disp. Giardiello, Curaj, Corazza, Caruso. All. Manto 7. Dir. Mezzo.
PECETTO (3-5-2): Bevacqua 6, Milanesio 7, Pallavidino 6 (27' st Pagnotta sv), Soldano 6, Corrieri 6 (11' st Confuorto 6), Giuri 6, Giodice 6, Ruella 6 (11' st Lisa Vittorio 6), Dorna 6.5, Nicoletti 6 (25' st Carossa sv), Quaglia 6. A disp. Mandile, Lisa Federico, Corrieri. All. Marchese 6. Dir. Milanesio.
ARBITRO: D'Alto di Nichelino 7.

LE PAGELLE

TROFARELLO 

Buruiana 6 Non compie interventi degni di nota. Sul gol del Pecetto non può fare nulla. Giornata di vacanza. 

Marottoli 6.5 Gara nel complesso più che sufficiente per il terzino di casa. Crea e difende con grande ritmo ed intelligenza. 

Villa 6 Il sorriso sulle labbra, al momento della sostituzione, è la sintesi perfetta della sua partita. Sufficienza meritata. 35' st Broglio sv

Paire 7.5 Sul gol, ha la fortuna che il portiere avversario sbatte contro un compagno. Partita di grinta e sacrificio. 

20' st Giannullo 7.5 Impiega appena 20 secondi per ambientarsi, poi lascia il segno. Impressionante. 

Trossero 6 Qualche sbavatura nel primo tempo gli "costa" mezzo punto in meno. Comunque, nel complesso, buona gara. 

20' st Amato 6 Entra bene in campo, ma non riesce a lasciare il segno sulla gara. Peccato, può rifarsi.

Gramaglia 6 Si sacrifica tantissimo per la squadra, ma sbaglia qualche appoggio di troppo. 

Lupo 6 Buon smistatore di palloni che, spesso, si fa prendere dalla frenesia. 

12' st Quaranta 6 Non riesce a fare meglio del compagno, come chiestogli da Manto. 

Pacconi 7 Sul gol, è molto scaltro a capire il lato debole del Pecetto e colpire proprio lì. Gara quasi perfetta nella ripresa.

Nocerino 7 Chiude la gara con un gol che è la sintesi perfetta della sua prestazione. Costante, intelligente, tecnicamente molto brillante.

Piarulli 6 Non entra mai nel vivo dell'azione pericolosa, rendendosi talvolta prevedibile. Prova sufficiente, ma può migliorare.

Stavar 7 Vuole a tutti i costi il gol, e lo trova con grande caparbietà. La sua forza di volontà è stimabile, d'esempio per tutti. 35' st Bouzadi sv. 

All. Manto 7 Dovrebbe svelare a tutti cosa ha detto ai suoi ragazzi tra la prima e la seconda frazione. Il Trofarello cambia faccia e vince il derby, ed è anche merito suo.

PECETTO

Bevacqua 6 Esce sconsolato al termine dei novanta minuti. Sui cinque gol non può nulla, sul primo è pure sfortunato.

Milanesio 7 Nonostante la pesante sconfitta, il capitano del Pecetto sbaglia poco e sfrutta benissimo i suoi centimetri.

Palladino 6 La non intesa con Bevacqua costa carissima al Pecetto, che capitola nel derby. 27' st Pagnotta sv.

Sodano 6 Sulla sinistra, patisce un po' le offensive dei padroni di casa, facendosi, talvolta, infilare molto facilmente.

Corrieri 6 Non offre la sua miglior performance per qualità e quantità messa in campo. Può fare meglio. 

11' st Confuorto 6 Entra, ma non dà la sicurezza che ci si aspettava da uno come lui.

Giuri 6 Qualche lettura non perfetta ed una frenesia ingiustificata. Giornata da non ricordare.

Giodice 6 Buon primo tempo, in cui tenta qualche incursione. Malissimo nella ripresa, in cui cala e non ragiona più.

Ruella 6 Riesce a fare qualcosa di buono nei primi venti minuti, poi si lascia prendere dal nervosismo.

11' st Lisa 6 L'unica cosa, nella sua prestazione, degna di nota è un tiro finito troppo alto. Approccio da rivedere.

Dorna Metzger 6.5 Il più vivo tra i neroverdi nel primo tempo. Rende meno amaro il passivo a pochi secondi dalla fine.

Nicoletti 6 Onestamente, ci si aspettava qualcosa di più da un calciatore con le sue caratteristiche. Non delude, ma può fare decisamente meglio. 25' st Carossa sv. 

Quaglia 6 Nella prima frazione, prova ad alzare il baricentro con le sue qualità, ma i compagni non lo seguono. Stakanovista, ma senza risultati. 

All. Marchese 6 Sconfitta troppo pesante per il suo Pecetto, che, per 50 minuti, non sfigura affatto. In settimana, deve riportare fiducia all'interno dello spogliatoio. 

ARBITRO: Manuel D'Alto di Nichelino 7 Direzione impeccabile, in cui si fa rispettare, senza ricorrere a cartellini. Molto bravo nella gestione del nervosismo. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400