Cerca

Under 19

È Dalmasso show sotto la pioggia di Rivoli: il suo eurogol regala i tre punti al Villarbasse allo scadere

La squadra di Franzoso espugna il campo del DB Rivoli grazie alla doppietta dell'attaccante e all'autogol di Stepic

È Dalmasso show sotto la pioggia di Rivoli: il suo eurogol regala i tre punti al Villarbasse allo scadere

Edoardo Dalmasso, autore di una splendida doppietta con cui ha regalato i tre punti al Villarbasse

Partita bagnata, partita fortunata. Un motto che, almeno in parte, può utilizzare il Villarbasse al termine della sfida vinta con il risultato finale di 2-3 contro il DB Rivoli: più che buona sorte, i ragazzi di Franzoso hanno meritato i tre punti per l'ottima prestazione espressa sul terreno di gioco nei novanta minuti, in particolar modo nella ripresa. Protagonista assoluto del match è stato Dalmasso, autore di una meravigliosa doppietta: la seconda rete è una vera e propria perla, frutto di un sinistro dal limite dell'area di rigore finito sotto l'incrocio dei pali proprio all'ultimo minuto della partita. Nel primo tempo i padroni di casa, andati in svantaggio per un autogol di Stepic, sono riusciti a rimontare il risultato con il calcio di rigore trasformato ottimamente da Scognamiglio e il gol di Iezzi, ben liberatosi in area di rigore. Proprio l'autore del penalty ha sciupato nel secondo tempo una colossale occasione per portare in vantaggio i suoi compagni. Dalmasso si è poi scatenato e ha così regalato tre preziosi punti alla propria squadra riscattandola dalla sconfitta subita all'andata per 2-1.  

DB Rivoli DB Rivoli

Iezzi firma la rimonta. La partita è estremamente equilibrata nei primi minuti durante i quali prevale una fase di studio da parte di ambo le squadre. Il DB Rivoli ha maggiormente il pallino del gioco rispetto al Villarbasse ma gli ospiti si affacciano spesso e volentieri nella metà campo avversaria. Dopo i primi quindici minuti di gioco le due compagini non hanno ancora creato particolari pericoli in particolar modo per la buona copertura delle difese. Il canovaccio della sfida è ora cambiato: chi comanda il gioco è infatti il Villarbasse e non più i padroni di casa. Al 18’ Petulla e Dalmasso combinano molto bene in area di rigore ma Mangiameli chiude molto bene neutralizzando così l’offensiva avversaria. Trascorsi tre minuti, Dalmasso calcia direttamente da una punizione a favore ma Corio respinge molto bene. Nell’azione immediatamente successiva avviene il primo vero colpo di scena della partita che sblocca il risultato: il solito Dalmasso tenta una sorta di pallonetto da un cross proveniente dalla fascia sinistra, Sili anticipa l’uscita di Morana con il petto e infila così la palla nella propria porta. Il DB Rivoli reagisce immediatamente e, al 30’, si procura un calcio di rigore per un fallo di mano di Marchisio: Scognamiglio si presenta sul dischetto e, con una potente conclusione centrale, realizza la rete del pareggio. Nei minuti successivi i padroni di casa continuano con una certa costanza ad attaccare senza però riuscire a trovare gli spazi giusti per segnare; gli avversari cercano invece di colpire cercando di sfruttare le proprie ripartenze. La prima frazione di gioco termina con il Villarbasse in avanti ma la difesa del DB Rivoli fa buona guardia e non si lascia sorprendere dagli attacchi avversari. Tuttavia i padroni di casa riescono a portarsi in vantaggio al 44’: Iezzi si gira molto bene in area di rigore e, liberatosi dalla marcatura dei difensori avversaria, calcia in porta insaccando la rete. Il primo tempo finisce così con il risultato di 2-1.

Villarbasse Villarbasse

Eurogol di Dalmasso. La ripresa incomincia con il DB Rivoli in avanti ma la retroguardia ospite copre bene gli spazi e non soffre la pressione offensiva avversaria. Al 7’ Iezzi, con un’ottima spizzata di testa, lancia in contropiede Scognamiglio il quale tenta il tiro a giro al limite dell’area di rigore e colpisce in pieno l’incrocio dei pali andando così vicinissimo al 3-1. In questa fase della partita il Villarbasse fa fatica a costruire una manovra di gioco offensiva, motivo per cui i difensori avversari non fanno fatica a neutralizzare i loro attacchi. Gli ospiti si guadagnano però una punizione da una posizione molto interessante al 13’: Dalmasso si incarica della battuta e realizza la rete del pareggio con un bel tiro preciso e potente con il quale sorprende Corio. Il Villarbasse continua a spingere e, al 18’, Dalmasso si rende nuovamente pericoloso con un bel colpo di testa ma il portiere avversario blocca la sfera senza particolari problemi. Dopo quattro minuti il DB Rivoli sciupa una colossale occasione per andare nuovamente in vantaggio: Iezzi compie una bella azione personale in area di rigore, mette in mezzo per Scognamiglio e, a pochi metri dalla porta, calcia altissimo. Successivamente Casarella subisce fallo a centrocampo, Dalmasso va nuovamente alla battuta però il suo tiro finisce sulla barriera. Il Villarbasse va vicinissimo al vantaggio al 30’ quando Petulla mette una bella palla in area di rigore: qui Petrozzino colpisce bene di testa ma centra in pieno la traversa a pochi metri dalla porta avversaria. Dopo nove minuti Zullino ruba palla a Corio, che non ha trattenuto palla in uscita bassa, e la passa a Dalmasso: il numero 9 non riesce però ad arrivare sul pallone sprecando così l’occasione per portare in vantaggio la propria squadra. Al 44’ Casarella si guadagna un’altra bella punizione, Dalmasso va alla battuta ma non inquadra lo specchio della porta. Nei minuti di recuperi entrambe le squadre tentano di vincere e, al 49’, Dalmasso segna il gol del 2-3 con un eurogol: defilato sulla fascia destra, calcia di sinistro e trova l’incrocio dei pali con cui regala i tre punti alla propria squadra. Immediatamente dopo vi è il triplice fischio dell’arbitro e la sfida termina così con il risultato di 2-3.

IL TABELLINO

DB RIVOLI-VILLARBASSE 2-3
RETI (0-1, 2-1, 2-3): 21' aut. Stepic S. (D), 30' rig. Scognamiglio (D), 44' Iezzi (D), 13' st Dalmasso (V), 49' st Dalmasso (V).
DB RIVOLI (3-5-2): Corio A. 5, Stepic S. 5.5, Locuratolo 6.5, Sili 6.5, Mangiameli 6.5, Gatti 6.5, Parasileno 6 (33' st Galluzzo 6), Salafia 7 (42' st Corio F. sv), Iezzi 7, Scognamiglio 6, Dema 6 (17' st Campana 6). A disp. Calabria, Franciolapilla. All. Rando 6. Dir. Corio - Scognamiglio.
VILLARBASSE (4-4-2): Morana 6, Petrozzino 7, Vulcano 5.5 (11' st Forneris 7), Prelato 6, Marchisio 6.5, Crepaldi 6.5 (15' st Casarella 7), Zullino 7 (45' st Ierace Manuel sv), Corraro 7, Dalmasso 9, Petulla 6.5, Scalea 6.5. A disp. Salurso S., Tirella, Puggelli, Cerutti, Artusa. All. Franzoso 7.
ARBITRO: Castrillo di Collegno 5.5.
AMMONITI: 13' Scalea[02] (V), 29' Parasileno (D), 47' Prelato[01] (V), 17' st Gatti (D), 26' st Sili (D), 47' st Iezzi (D).

LE PAGELLE

DB RIVOLI

Corio A. 5 Nel primo gol subito non si capisce con Stepic causando così l'autogol del compagno. Non è inoltre esente da colpe nella rete su punizione di Dalmasso nonostante il tiro fosse potente e preciso.
Stepic S. 5.5 Sfortunato, commette l'autogol con cui manda in vantaggio il Villarbasse dopo soli ventuno minuti dal fischio d'inizio.
Locuratolo 6.5 Offre una buona copertura sulla fascia destra, zona in cui i suoi avversari fanno fatica a sfondare veramente nonostante i numerosi tentativi.
Sili 6.5 Posizionato davanti alla difesa, detta molto bene i tempi di gioco dimostrando di essere il motore dei padroni di casa.
Mangiameli 6.5 I suoi interventi precisi e puntuali neutralizzano un buon numero di azioni offensive nel corso dei secondi quarantacinque minuti di gioco.
Gatti 6.5 Garantisce leadership e sicurezza all'intero pacchetto arretrato grazie alla sua grinta: in questo modo non va mai veramente in difficoltà di fronte agli attacchi avversari.
Parasileno 6 Si fa spesso vedere sulla fascia sinistra, zona in cui tocca un buon numero di palloni, ma non riesce mai a sfondare veramente.
33' st Galluzzo 6 Porta la giusta freschezza sul terreno di gioco nel tentativo di trovare la via del vantaggio nei minuti finali della partita. 
Salafia 7 Insieme ad Iezzi,  è di gran lunga il migliore tra le fila dei padroni di casa. A centrocampo offre tanta sostanza grazie alla quale si rende utile sia in fase difensiva che in quella offensiva. (42' st Corio F. sv)
Iezzi 7 È indiscutibilmente il giocatore più pericoloso della sua squadra. In occasione del 2-1, è autore di un gran bel gol dopo essersi smarcato molto bene in area di rigore.
Scognamiglio 6 Trasforma con un tiro potente e centrale il calcio di rigore con cui pareggia i conti ma, a pochi metri dalla porta, sciupa poi clamorosamente il gol del vantaggio nella ripresa.
Dema 6 Coadiuva bene Sili a dettare i tempi di gioco a centrocampo ma non riesce quel tocco in più per fare la differenza nella sua zona di competenza.
17' st Campana 6 Continua il lavoro svolto dal suo compagno fino al momento della sostituzione senza però incidere particolarmente.
All. Rando 6 La sua squadra gioca bene, in particolar modo nel primo tempo, ma soffre troppo la manovra offensiva avversaria nella ripresa.

VILLARBASSE

Morana 6 L'estremo difensore dei padroni di casa non è mai veramente impegnato durante la partita. Nulla può in occasione dei due gol subiti.
Petrozzino 7 Dopo una buona copertura per tutto l'arco della partita, va vicinissimo al gol del vantaggio nella ripresa con un bel colpo di testa.
Vulcano 5.5 È dalla sua zona che nasce la rete del momentaneo vantaggio avversario a fine primo tempo. Poco brillante.
11' st Forneris 7 Garantisce una copertura eccellente che si rivela essere decisiva ai fini del risultato. Un vero e proprio muro.
Prelato 6 Non è esente da colpe in occasione del secondo gol subito ma si riscatta con interventi precisi e puntuali nel resto della partita.
Marchisio 6.5 Causa inavvertitamente il calcio di rigore ma si riscatta alzando praticamente un muro in difesa di fronte alla manovra offensiva avversaria.
Crepaldi 6.5 A centrocampo detta bene i tempi di gioco e garantisce una buona copertura difensiva alternando così bene la fase difensiva a quella offensiva.
15' st Casarella 7 Il suo ingresso sul terreno di gioco è preziosissimo per la conquista dei tre punti. Offre infatti una straordinaria vivacità nella metà campo avversaria riuscendo a conquistare diversi calci di punizione. 
Zullino 7 Sulla fascia destra è un vero e proprio motorino: ottima la fase difensiva, altrettanto quella offensiva nel corso della ripresa. (45' st Ierace Manuel sv)
Corraro 7 Prestazione maiuscola a centrocampo grazie alla sua costante sostanza offerta, preziosa per avviare spesso e volentieri la manovra offensiva.
Dalmasso 9 Il suo secondo gol è un'autentica perla: il suo tiro mancino, calciato dal limite dell'area di rigore, è finito sotto l'incrocio dei pali. Altrettanto bella la prima rete direttamente da calcio di punizione con un tiro potente e preciso. È poi una vera e propria mina vagante per tutti i novanta minuti. 
Petulla 6.5 Duetta molto bene con il suo compagno di reparto, Dalmasso, rivelandosi così essere un elemento prezioso per la manovra offensiva.
Scalea 6.5 È sempre nel vivo del gioco sulla fascia sinistra, motivo per cui tocca tanti palloni, ma non riesce a rendersi mai particolarmente pericoloso.
All. Franzoso 7 I suoi ragazzi giocano uno splendido secondo tempo riuscendo così ad ottenere tre preziosi punti grazie allo straordinario talento di Dalmasso.

ARBITRO
Castrillo di Collegno 5.5 Il suo metro di giudizio è poco chiaro nel corso dell'intera partita. Giusto però concedere il calcio di rigore per il fallo di mano di Marchisio.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400