Cerca

Under 19 Femminile

Show della Freedom al Vavassori

Conquistata la Coppa Piemonte nella finale con l'Accademia Torino

Under 19 Freedom

La corsa sotto la "curva" della Freedom (foto Cassarà)

La Freedom di Enrico Morengo alza al cielo di Rivoli la Coppa Piemonte, battendo l'Accademia Torino in una finale intensa in campo e colorata sulle tribune del Vavassori. Le granata, allenate da Muriel Crepaldi, non riescono ad approcciare il match con la giusta mentalità e vengono travolte per 4-0, difficile immaginare un risultato diverso contro una squadra così ben preparata e determinata. Le ragazze cuneesi hanno, infatti, giocato sempre in offensiva con grande grinta e intensità, sfruttando gli spazi lasciati dalla difesa alta del'Accademia: a segno con una doppietta la straordinaria Nicole Martinasso, una rete a testa per Valentina Cozzo e Martina Dematteis che determinano la schiacciante vittoria biancoblù. 

Apre Nicole Martinasso Il fischio d'inizio del direttore di gara Giorgia Scaffidi apre quella che si rivelerà una travolgente e sensazionale sfida. La Freedom non lascia spazio di pensiero alle avversarie e gioca sin da subito in offensiva, tant'è che dopo appena un minuto Nicole Martinasso si trova già a tu per tu con il portiere granata Denise Iezzi. Nonostante venga prontamente neutralizzata, la numero 9 della Freedom continua ad attaccare con grande intensità, con la compagna Martina Dematteis prova nuovamente il tiro ma il difensore nemico Chiara Marchino si mostra intenzionata a non concedere alcuno spazio. Non meno determinata è la compagna Tiziana Turrini che respinge più volte Ambra Viglione, strabiliante quando le impedisce di andare in gol dopo che ha recuperato palla dalla compagna Beatrice Clavario.

Prima occasione per l'Accademia con Turrini che guadagna una punizione e prova a far salire le compagne che non riescono a rispondere con abbastanza grinta alle biancoblù. Le giocatrici granata non trovano la conclusione ma non si lasciano intimorire, nemmeno quando Dematteis, ancora una volta, sfiora il gol. Non termina il pressing delle ragazze di Morengo, Martinasso al 20' salta la difesa, che lascia il portiere granata solo e in difficoltà; Denise Iezzi si trova costretta ad uscire con anticipo dalla porta, concedendo all'avversaria di aprire il match. Spinge ancora la Freedom intenzionata a trovare l'allungo, il gioco si svolge unicamente nella metà campo nemica: al 28' colpisce di testa Dematteis, intercetta Filipputti che passa a Martinasso che va nuovamente in gol. Passano i minuti e si vedono poche azioni degne di nota, continua ancora con il netto dominio e possesso palla della Freedom.

Magistrale Dematteis La ripresa si rivela un tempo altrettanto entusiasmante, non si abbattono le giocatrici granata che provano a rispondere con grinta alla nuova offensiva biancoblù. Ciononostante si crea una nuova occasione per la Freedom, questa volta con Ballo che prova il tiro, la difesa intenzionata a non concedere più possibilità di allungo la neutralizza. Passano i primi 15 minuti di stallo, caratterizzati da un incessante batti e ribatti. Al 15' cambio per la Freedom, entra Valentina Cozza che dopo appena un minuto riesce a siglare il 3-0, grazie a un preciso tiro di Dematteis. L'Accademia sempre più in difficoltà, prova a rialzarsi con scarsi risultati, le buone uscite di Schirru non sono abbastanza. Fischiata una punizione a favore delle blù, finalmente giunge il momento più atteso dall'attaccante numero 10 Martina Dematteis della Freedom che riesce a segnare con un eurogol, il tiro è impeccabile e imparabile per il portiere. Negli ultimi minuti, un lungo batti e ribatti che non concede però alcuna possibilità all'Accademia. Triplice fischio, la Freedom può alzare la coppa.

IL TABELLINO

ACCADEMIA TORINO-FREEDOM 0-4
RETI: 20' Martinasso N. (F), 28' Martinasso N. (F), 16' st Cozzo (F), 22' st Dematteis (F).
ACCADEMIA TORINO (4-3-3): Iezzi 7, Liguori 6 (1' st Russo 6.5), Zofrea 7, Marchino 7, Turrini 6.5, Giuffrida 7, Martullo 6 (21' st Mangino 6.5), Schirru 7, Camporelli 6 (19' st Tarditi 6.5), Monteverde 6, Testa 6.5, Villa 6 (1' st Fionda 6.5). A disp. Cavallo, Massa Bova Bovat, Massara, Soleti. All. Muriel Crepaldi 6.5, Patrick Geninatti Chiolero. Dir. Michele Mangino.
FREEDOM (4-1-4-1): Tacconi 7, Filiputti 7.5, Marinone 7.5, Mellano 8.5, Ghiglia 7.5, Ballo 8.5, Dematteis 9, Clavario 8, Aimè, 8.5, Martinasso Nicole 9 (15' st Cozzo 8), Viglione 7 (35' st Landra sv). A disp. Botta, Campana, Mandrile, Martinasso Marta, Ferreri, Reynaudo, Canavese. All. Enrico Morengo 8. Dir. Simona Ragno
ARBITRO: Giorgia Scaffidi di Bra 7. ASSISTENTI: Popescu di Bra, Badando di Collegno.

LE PAGELLE

ACCADEMIA TORINO

Iezzi 7 Si rende protagonista con numerose parate, dalle quali emerge tutta la sua personalità. Incolpevole sui gol che subisce, le compagne in difesa non riescono a difendere la porta con abbastanza attenzione.

Russo 6 Gioca bene sulla fascia, riesce a salvare numerosi palloni.

1' st Liguori 6.5 Sostituisce con energia e grinta Liguori, offrendo supporto alle compagne.

Zofrea 7 Gran prestazione, con spirito di sacrificio e dedizione si impegna a centrocampo nel tentativo di salvare il match.

Marchino 7 Gara di qualità in fase difensiva, con le compagne di reparto cerca di neutralizzare l'offensiva avversaria

Turrini 6.5 Brava a marcare Ambra Viglione, mette notevolmente in difficoltà la nemica granata

Giuffrida 7 Lotta molto, prova a servire al meglio le compagne in mezzo all'area.

21' st Mangino 6.5 Cerca di spingere tantissimo nel finale di partita con i suoi dribbling al limite dell'area.

Schirru 7 Tra le migliori delle sue, lotta e prova a fare la differenza ma purtroppo ha difficoltà a rimanere coesa in avanti con le compagne.

Camporelli 6 In attacco non riesce a brillare, nonostante l'importanza della sfida non dimostra le sue capacità.

Monteverde 6 Non riesce a farsi trovare pronta dalle compagne, concedendo qualche occasione di troppo alle avversarie

Fionda 6.5 Dà una mano alle compagne ma non molte occasioni per mettersi in risalto.

All. Muriel Crepaldi 6.5 Le sue ragazze non approcciano il match con la giusta mentalità, venendo travolte dalle avversarie.

FREEDOM

Tacconi 7 Non viene chiamata in causa per buona parte della prima frazione di gioco, a causa dei pochi tentativi di tiro in porta delle avversarie granata. Si rende protagonista, mostrando grande personalità, parando il tiro, forte e preciso, dell’attaccante avversaria Paola Schipirru.

Filiputti 7.5 Corre tanto sulla fascia, non risparmiandosi indietro come in avanti. Crea buoni spunti per le compagne, togliendo palla alle attaccanti nemiche, permettendogli di risalire.

Marinone 7.5 Gran prestazione sulla linea difensiva nella prima frazione, si affida al suo capitano e ne segue le indicazioni per neutralizzare i tentativi di offesa granata.

Mellano 8.5 Meritato il titolo di capitano. Sempre attenta e precisa, impedendo alle avversarie di oltrepassare la linea di difesa, tant’è che queste hanno pochissime occasioni di tiro in porta. Non si risparmia nella prima frazione, tant’è che quando ha l’occasione prova anche a risalire in avanti.

Ghiglia 7.5 Nella prima frazione, come nella ripresa, si rivela una giocatrice abile e brillante. In difesa un muro insormontabile, straordinaria anche nei rinvii lunghi quando si tratta di battere una punizione. Nella ripresa prova a stabilire il 4-0 con un tiro da metà campo.

Ballo 8.5 Una straordinaria prestazione di dedizione e sacrificio. Nel ruolo di centrocampista non si risparmia per tutti i 90 minuti di gioco. Le avversarie non riescono a saltarla e si rende protagonista in numerose occasioni, soprattutto nella ripresa quando si tratta di sviluppare il gioco in profondità.

Dematteis 9 Una rete spettacolare che corona una prestazione altrettanto strabiliante. Titolare nella finale di Eccellenza, titolare nella finale Under 19, scappa alla difesa dall'Accademia da ogni lato, velocissima e scattante. Fortissima.

Clavario 8 A centro campo corre alla velocità della luce, non si risparmia neanche quando finisce il fiato. Si rende pericolosa in numerose occasioni; un’avversaria temibile che impensierisce e mette in difficoltà Zofrea, l’avversaria non riesce mai a smarcarsi da lei.

Aimè 8.5 S’intende bene con le compagne, è il motore del gioco in avanti con un'ottima visione del gioco. Disputa una bellissima sfida: gioca sempre in offensiva con grande ostinatezza senza risparmiarsi, sfruttando ogni centimetro per cercare di arrivare al tiro. 

Martinasso 9 Una rete apre il match, l’altra permette l’allungo del 2-0 che diminuisce le speranze di recupero granata. La doppietta è la ciliegina sulla torta di una prestazione incredibile. Inarrestabile e implacabile, un incubo per la difesa avversaria.

15' st Cozzo 8 Entra con grinta ed energia pronta ad offrire tutto il supporto necessario alle compagne, tant’è che in campo non si avverte nemmeno la mancanza di una giocatrice straordinaria come Martinasso. Non si lascia sfuggire l’occasione di stabilire il 3-0 quando Dematteis le serve il pallone, appena un minuto dopo aver preso posizione in campo, esultanza con dedica alla mamma in tribuna.

Viglione 7 Mette ordine e smista tanti palloni a centrocampo, offrendo alla compagna di reparto occasioni per risalire e dare il via al gioco in offensiva.

All. Morengo 8 Una vittoria più facile del previsto, le sue ragazze alzano meritatamente la coppa. Manda in campo una squadra grintosa, compatta e unita.

IN SETTIMANA FOTOGALLERY DELLA FINALE CON LE FOTO DI GIROLAMO CASSARA'

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400