Cerca

Borgosesia - Sanremese Serie D

Borgosesia bra Serie D dsc_5082
Al Borgosesia non piacciono i punti facili. Dopo i pareggi con Ghivizzano e Ligorna, i granata tornano a fare punti contro una formazione “grande”, in crisi, certo, ma pur sempre grande. Dopo il terremoto intorno a Nicola Ascoli in settimana ( dimissioni poi congelate) la Sanremese sin dai primi minuti dimostra di poter tener botta e nella prima frazione impegna Iali con costanza e pericolosità. Ascoli schiera i suoi a specchio, mettendo una base difensiva a tre e cercando di contrapporre alla gioventù di Renolfi, tutta l’esperienza di Bregliano. Mossa azzeccata perché le occasioni fioccano e Iali è costretto agli straordinari su Lo Bosco e Spinosa. «Potremmo dire che ai punta sarebbe stato giusto un pareggio - ammette Marco Didu - Nel primo tempo ci hanno messo sotto, ma siamo usciti molto bene nella ripresa riuscendo a finalizzare le occasioni che abbiamo creato legittimando comunque un risultato che ci sta». Nel secondo tempo in cattedra sale infatti l’altro numero uno, Caruso, che prima di prendere il gol decisivo del solito Ravasi, riesce a sventare i colpi di testa ravvicinati di De Letteriis e ancora di ravasi. Il Borgosesia mette in cassaforte tre punti pesantissimi che, considerata anche la regola dei punti di distanza, mette i granata abbastanza al sicuro in chiave salvezza.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400