Cerca

Under 16

Cedratese-Caronnese: Areddia e Montagno fanno sorridere Brugnone

Partita perfetta per il rossoblu che travolgono i ragazzi di Pini con un sonoro 0-3

Match che si accende quasi immediatamente, perché il gol del vantaggio firmato da Areddia arriva dopo appena due minuti. Premiato lo schema su calcio d'angolo battuto da Inviti che manda al tiro al volo il compagno, con palla che si infila nel sette; imparabile. Per tutto il resto del primo tempo i padroni di casa mettono in difficoltà gli ospiti che si contraggono un po', non riescono a ripartire in modo veloce e le loro manovre sono macchinose e poco fluide. Nella ripresa cambiano un po' le carte in tavola e i ragazzi di Brugnone cominciano a giocare un ottimo calcio e a mettere in evidente difficoltà gli avversari. Dopo appena sette minuti arriva infatti il gol del raddoppio: splendido uno-due a metà campo tra Lucà e Lategana che lancia in profondità Montagno che calcia forte verso la porta, Guarini è bravo a respingere, ma non può nulla sul successivo tap-in dello stesso numero 11 rossoblu. Il terzo ed ultimo gol arriva proprio allo scadere, con un gol tutto dei subentrati: bello scambio tra Lategana e Fontana con quest'ultimo che dopo aver sfidato un avversario in uno contro uno calcia forte sul primo palo bucando Guarini e facendo 0-3. 

La Caronnese si conferma una squadra davvero ostica e in grado di potersela giocare con chiunque senza paura e il tecnico Fabio Brugnone lo conferma: «Siamo una squadra che sa giocare bene a calcio, ma sa anche soffrire quando serve. Cerco sempre di fare più sostituzioni possibili per dare a tutti importanza e dare a tutti la possibilità di giocare e si sono dimostrati tutti molto pronti; i subentrati hanno fatto davvero benissimo. Andiamo avanti per questa strada e non ci poniamo limiti».
Amareggiato dal risultato il tecnico della Cedratese Alessio Pini: «Loro in questo momento sono una squadra fuori dalla nostra portata, lavorano da tanti anni e sono una bella squadra, hanno vinto meritatamente. Nel primo tempo li abbiamo messi un po' in difficoltà: dopo il loro gol abbiamo cercato di giocare e sono soddisfatto di questo, nella ripresa loro molto meglio di noi».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400