Cerca

Under 17

Trevigliese-Sported Maris: un grande Brambilla trascina i biancazzurri con una doppietta, anche Zugariuk sempre più decisivo in avanti

Gli ospiti lottano ma non riesce a portare a casa punti da Treviglio, ora la classifica si fa sempre più indigesta per i Borghetti boys

Lo Sported esce sconfitta dal campo di Treviglio al termine di una bella partita con tante occasioni da ambo le parti. Più cinica la Trevigliese che fa sua l’intera posta capitalizzando le 2 reti di vantaggio ereditate dal primo tempo di gioco e resistendo al ritorno dei cremonesi nella seconda parte di gara. Inizio shock per la favorita Trevigliese che al 4’ si ritrova in svantaggio. Su angolo dalla sinistra di Ghisolfi è Andrea Storti a piazzare il piattone vincente sottoporta (0-1). Nemmeno il tempo di esultare che il talentuoso Zagariyuk salta Gastaldi e viene steso: Rigore trasformato da Brambilla che spiazza Balestreri (1-1). Qualche minuto dopo Viscardi dai 25 metri trova l’incrocio dei pali e porta avanti i locali (2-1). Lo Sported prova a reagire con Olivadese al 14’ ma il suo tiro è  fuori dallo specchio della porta. Al 26’ Colombo si invola sulla fascia sinistra, salta con facilità il diretto avversario e mette al centro per Brambilla che anticipa i centrali e da due passi sembra mettere al sicuro il risultato (3-1). Nella ripresa Borghetti rimescola le carte e la squadra esce dagli spogliatoi con atteggiamento ben diverso. Il pressing alto portato dai cremonesi mette in difficoltà gli avversari che rischiano di subire più volte la rete del possibile 3 a 2. Al 15’ Beretta si invola verso la porta ma il suo destro esce di poco a lato. I ragazzi di Galbiati vanno un po’ in confusione, sbagliano qualche disimpegno e subiscono la maggior aggressività dello Sported Maris. L’occasione più clamorosa al 30’ quando Fontana salta Viscardi e mette in mezzo per Ferrara che da pochi passi mette a lato. Lo stesso Ferrara viene espulso per un brutto fallo su Brambilla al 37’, lasciando la Sported in inferiorità numerica nel suo momento migliore. I biancoverdi si riversano in avanti sfiorando la rete del 4-1 ma un po’ le parate di Balestreri e un po' l’imprecisione dei bergamaschi dovuta alla stanchezza tengono la partita viva. Una magistrale punizione di Chiesa al 90’ riapre incredibilmente la partita. Ma i 5 minuti di recuperano terminano senza che i cremonesi riescano a creare veri pericoli. Ottimo l’arbitro Birolini. Al termine della gara il commento del tecnico biancoverde Matteo Borghetti: «Rammarico per una partita che affrontata con la giusta determinazione fin dall’inizio avrebbe potuto avere una storia differente. Convinto comunque di poter affrontare tutti senza la paura di essere battuti già in partenza».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400