Cerca

Under 16

Sestese-Bulgaro: Mastroianni e Ceriani coppia da tre punti, Belli accorcia la classifica

Equilibrio nel primo tempo, poi i cambi fanno la differenza e Bocconcello ne esce sconfitto

Scontro diretto importante tra due squadre che si contendono il sesto e il settimo posto in classifica. Nella prima frazione il match è assolutamente equilibrato ed entrambe le formazioni hanno occasioni per sbloccarlo, anche se nessuno ci prova con sufficiente determinazione. Nella ripresa, però, anche a causa dell'inferiorità numerica del Bulgaro è la Sestese a portare a casa i tre punti. Tutti dalla panchina i gol: doppietta di Mastroianni e rete di Ceriani, che entrano nel secondo tempo e cambiano la partita. 

Equilibrio, poi gli episodi. Una partita molto combattuta e giocata completamente ad armi pari. Nel primo tempo le squadre si studiano e il gioco si concentra molto sul centro del campo, con un possesso palla insistito da parte di entrambe le formazioni. La ripresa è certamente più emozionante: scende meglio in campo il Bulgaro, che nei primi dieci minuti mette in seria difficoltà i padroni di casa con un buon palleggio e qualche interessante trama offensiva. Dopo venti minuti la partita cambia: fallo di reazione da parte di Bassani dopo un fallo subito; il gesto gli costa il secondo giallo. Proprio pochi secondi dopo l'episodio la Sestese passa in vantaggio: Mastroianni recupera un ottimo pallone al limite dell'area, alza la testa, vede la porta e dopo essersi portato la sfera sul piede forte sfodera un destro potentissimo che si insacca nell'angolo basso. A questo punto gli ospiti vanno in difficoltà; i padroni di casa sono spinti dal gol e dalla superiorità numerica e continuano ad attaccare con insistenza. Alla mezz'ora nel secondo tempo altra azione spettacolare dei biancoblù: percussione sulla destra di Caputo che mette al centro una splendida palla ancora per Mastroianni che colpisce al volo di destro e fa 2-0. A cinque minuti dalla fine c'è un ottimo inserimento in area di rigore di Ceriani che manda a vuoto un difensore con una finta di corpo e calcia forte sul primo palo chiudendo definitivamente il discorso. 

Le parole. Soddisfatto per l'atteggiamento e per la mentalità dei suoi Belli, vice di Bizzaro: «Entrambi volevamo vincere, ma noi ci abbiamo creduto di più. Forse ha pesato la loro espulsione, ma noi abbiamo creato tanto. Chi è entrato dalla panchina lo ha fatto con la giusta testa, e questo è sempre positivo. Dobbiamo continuare così».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400